È Legale La Cannabis In Spagna?

Puoi usare la cannabis in Spagna? Puoi coltivare piante? Scopri tutto quello da sapere sullo stato legale della cannabis in Spagna.
27 March 2020
5 min read
È Legale La Cannabis In Spagna?

Contenuti:
  • 1. Puoi fumare cannabis in spagna?
  • 2. Puoi coltivare cannabis in spagna?

Mentre la cultura della cannabis prospera in tutto il mondo, molti paesi stanno ora depenalizzando la cannabis anche per uso ricreativo. Tuttavia, esiste una zona grigia anche nei paesi in cui la cannabis è completamente legale, incluso in Spagna. Quindi, la cannabis è legale in Spagna? È una questione complicata. Mentre puoi coltivare e consumare cannabis a tuo piacimento, è illegale venderla o distribuirla.

La Spagna è un paese molto bello, soprattutto per chi cerca persone amichevoli. Dalla corrida ai club di cannabis, c'è molto che si potrebbe fare. Aspetta, club di cannabis? Sì. Ci sono club in Spagna, proprio come i coffee shop di Amsterdam. E non è altro che un paradiso per gli amanti di cannabis. Ma i club di cannabis e i coffee non sono la stessa cosa.

Alcune delle più grandi banche di semi del mondo provengono dalla Spagna. Dal momento che le leggi sono ampiamente ridotte, i consumatori di cannabis non devono preoccuparsi troppo; tuttavia, alcune leggi rientrano nell'area grigia come menzionato prima. Se hai intenzione di visitare la Spagna, dovrai conoscere ogni cosa a meno che tu non voglia passare del tempo dietro le sbarre spagnole. Continua quindi a leggere per sapere cosa puoi e non puoi fare mentre ti godi la Spagna.

Cosa sono i club di cannabis?

Molti consumatori di cannabis sono molto curiosi di conoscere i club di cannabis. Li comparano ai super famosi coffeeshop di Amsterdam, ma come detto in precedenza non sono la stessa cosa. Ad esempio, mentre chiunque può entrare in un coffee, i club di cannabis non sono aperti a tutti. Senza un abbonamento, non puoi semplicemente accedervi.

Poiché le leggi su questi club sono poco chiare, questi club sono altamente privati. Se sei abbastanza fortunato da ottenere una tessera per soci, i tuoi dati rimarranno privati. Pensalo come ad un club elitario in cui sono ammessi solo i membri.

Mentre i coffee sembrano più un pub o un ristorante aperto, i club di cannabis si sentono più come un luogo ameno in cui vai di frequenza dove passi il tempo come se fosse casa tua. Per diventare un membro, è necessario fornire i propri dati, ma l'indirizzo deve essere un indirizzo registrato in Spagna. Ciò significa che solo i residenti possono accedervi. Se sei fortunato a conoscere qualcuno che vive lì, potresti avere l'opportunità di entrare in uno dei club.

Inoltre, a differenza dei coffee, non paghi per acquistare cannabis nei club. Pensalo come un'operazione di coltivazione congiunta in cui supporti una parte del costo per coltivare la marijuana. Di conseguenza, il profttio appartiene a tutti i membri. Dovrai anche presentare qualsiasi richiesta per mantenere il club. Tutti i membri sopporteranno equamente i costi e otterranno la loro quota di cannabis una volta raccolti i raccolti.

 

Puoi fumare cannabis in Spagna?

La risposta breve è: sì, puoi. Tuttavia, la marijuana è illegale se utilizzata a fini commerciali in Spagna. Per uso personale, è depenalizzato. Anche se ti è vietato l'uso della cannabis negli spazi pubblici, le leggi sono abbastanza lasse. In effetti, Barcellona è considerata un paradiso della cannabis subito dopo Amsterdam e Colorado.

Ma, se viaggi per la prima volta in Spagna, ti consigliamo di consumare cannabis in privato. Perché rischiare, giusto? Finché non vendi cannabis, sei a posto. E ricorda di non vendere nulla, nemmeno un grammo di cannabis, poiché l'acquisto, il possesso e il consumo di cannabis in pubblico possono metterti nei guai seri.

 

Dal momento che le leggi sono confuse, ci sono alcuni cavigli legali che vengono sfruttati. Quindi, ecco perche esistono i club di cannabis nonostante la vendita commerciale venga definita illegale.

Puoi coltivare cannabis in Spagna?

Esistono diverse leggi sulla cannabis in Spagna. E, con molte leggi, troverai anche diverse discrepanze. La cannabis è regolata in diversi modi anche in un paese tollerante sulla cannabis come la Spagna. In precedenza, le leggi erano diverse.

Ad esempio, il governo spagnolo aveva approvato una legge denominata legge sulla sicurezza dei cittadini nel 1992. Le regole erano piuttosto lasse. Si potrebbe consumare e persino possedere droghe illecite e coltivare piante nelle aree pubbliche. Tuttavia, il governo ha approvato un'altra legge in seguito per rettificare la precedente.

Secondo la nuova legge o l'articolo 368, non è possibile coltivare, vendere, produrre e incoraggiare il traffico di droghe psicotrope, compresa la marijuana. Ciò significa che non è possibile coltivare cannabis con l'intenzione di venderla illegalmente. Cosi facendo si rischia la prigione per un periodo da 1 a 3 anni a seconda della gravità del crimine. Si dovrebbe pure pagare una multa salata se si viene trovati in possesso di una notevole quantità di cannabis.

Tutte queste leggi sono pensate per le operazioni commerciali in cui si affitta o si acquista uno spazio per coltivare enormi quantità di marijuana. Tuttavia, non c'è nulla di concreto in termini di leggi per uso personale. Ora è facile capire che quando mancano leggi severe, le persone tendono ad abusarne.

Fondamentalmente, dipende dal giudice che gestisce il caso. In altre parole, le leggi stabiliscono che mentre coltivare e consumare cannabis anche per uso personale non è legale, non sarai nemmeno punito per questo. Ok, quindi è super confuso, giusto? Cerchiamo di chiarire un po'.

Quindi, devi solo ricordare che non puoi coltivare cannabis con l'intenzione di venderla. Anche regalarlo a un amico può metterti nei guai. Ad esempio, molti coltivatori tendono a coltivare cannabis per i loro amici facendo affidamento sulla cannabis terapeutica. È un gesto dolce di sicuro, ma è considerato un crimine anche se non stai prendendo soldi per questo.

 

 

Offering cannabis to relatives or friends falls under article 368. According to this penal code, you can face up to 3 years in prison even if there’s no evidence of you receiving money for the same.

To put it in simple words, you can grow cannabis but you must use it for your personal use alone. As long as there’s no way to prove that you have given even a small amount of marijuana to your friends, you will be safe.

As you can see, these laws are applicable on a personal level, but what about the administrative level, you ask? Well, ever since the Spanish government implemented the “Ley Orgánica 4” with an intent to protect citizens from drugs, things have changed quite a bit. The law was passed in 2015, and it states that planting marijuana in public places is punishable.

According to this law, you cannot plant seeds of any drug including cannabis in any space that’s meant for the general public. Even if you aren’t selling the product to anyone, you may be fined a hefty amount that ranges from about 600 to 30,000‎€. Of course, the fine and the punishment will be a lot more if you’re caught trafficking cannabis in any fashion.

Remember that there’s no explicit rule for anyone growing cannabis in personal spaces. By personal space, we mean a balcony, terrace or you room indoors. You can convert a normal room into a grow room or use a tent to grow cannabis plants. Illicit grows are considered a crime in Spain, but since the government doesn’t specify exactly what illicit grows refer to, many indoors growers continue to grow marijuana in the safety of their homes.

 

 

27 March 2020
Comments