FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries
Affrettati! Acquista 1 Ottieni 1 gratis! Compra ora!

La cannabis non sarà più sequestrata all'aeroporto di New York

Grazie alla recente legalizzazione, la cannabis ricreativa non sarà più sequestrata all'aeroporto di NY.
26 July 2021
1 min read
La cannabis non sarà più sequestrata allaeroporto di New York

A causa della recente legalizzazione dell'uso ricreativo della cannabis a New York, la polizia ha detto che non effettuerà più arresti o emetterà biglietti per il possesso legale di cannabis per coloro che viaggiano attraverso qualsiasi aeroporto dello stato; la dichiarazione arriva dopo che la città di New York ha legalizzato la cannabis ricreativa.

I viaggiatori possono possedere fino a 85 grammi di cannabis

Il direttore della sicurezza federale per diversi aeroporti, compresi quelli di New York, ha detto che la cannabis non è più qualcosa che gli agenti stanno cercando, affermando che cercano solo possibili minacce come coltelli, pistole ed esplosivi.

Il dipartimento di pattuglia dell'Albany International Airport ha detto che non emetterà più biglietti per effettuare un arresto se il viaggiatore possiede meno del limite legale (85 grammi) di cannabis, il che è un cambiamento drastico, visto che prima della legalizzazione a NY, gli investigatori facevano decine di arresti all'anno per possesso illegale di cannabis. Ma, gli ufficiali hanno menzionato che la TSA (transportation security administration) deve ancora notificare le forze dell'ordine perché la cannabis è ancora illegale secondo la legge federale.

La TSA non cerca la cannabis

Nonostante l'obbligo di informare le forze dell'ordine locali, i funzionari della TSA hanno sottolineato che non cercano cannabis, prodotti a base di cannabis o altre sostanze illegali perché non sono forze dell'ordine. La TSA ha spiegato che le loro procedure sono focalizzate sull'individuazione di potenziali minacce e sul mantenimento della sicurezza, quindi, se dovessero trovare cannabis o un prodotto derivato dalla cannabis, non lo confischeranno, a patto che rimanga entro i limiti legali, ma ancora una volta, i funzionari della TSA dicono che sono tenuti a notificare le forze dell'ordine anche se la cannabis o il prodotto di cannabis sono per uso medico.

26 July 2021