FastBuds seedbank #1 with 9695 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 9695 diaries on GrowDiaries

Cosa Fare Con il Trim di Cannabis e Le Foglie A Ventaglio?

Non buttare via il materiale vegetale rimasto,può avere tricomi utili in estrazioni o commestibili.
19 June 2022
13 min read
Cosa Fare Con il Trim di Cannabis e Le Foglie A Ventaglio?

Contenuti:
  • 1. Che cos'è il trim?
  • 2. Smaltire le cimature in modo responsabile
  • 3. Scegliere cosa fare
  • 4. Sfruttare al massimo il trim
  • 5. Water hash
  • 5. a. Materiale:
  • 5. b. Come fare
  • 6. Dry sift
  • 6. a. Materiale
  • 6. b. Come fare
  • 7. Decarbossilazione
  • 8. Cannabutter
  • 8. a. Materiale
  • 8. b. Come fare
  • 9. Olio d'oliva infuso
  • 9. a. Materiale
  • 9. b. Come produrlo
  • 10. Altri modi di usare i trimmings
  • 11. In conlusione

Il trimming consiste nel rimuovere il fogliame in eccesso sulle cime per renderle attraenti e pronte per il consumo. Quando si spuntano le cime, di solito rimane molto materiale vegetale e, a seconda della quantità di tricomi, è possibile utilizzarlo per produrre diversi prodotti a base di cannabis. Questi tricomi possono essere usati per fare estrazioni come hashish secco, hashish acquoso, edibili e persino colofonia, a seconda della quantità e della qualità, quindi assicuratevi di sapere come tagliare l'erba prima di iniziare.

1. Che cos'è il Trim?

Il trim è la parte rimanente della pianta dopo la manicure delle nostre cime. Quando la nostra pianta è pronta per essere raccolta c'è un eccesso di materiale vegetale, questo eccesso deve essere rimosso prima di curare e (eventualmente) fumare i nostri fiori.

Durante il taglio, rimuoviamo non solo le piccole foglie che escono dai fiori, ma anche le grandi foglie a ventaglio, tipiche delle piante di cannabis. Quindi, quando parliamo di finiture, ci riferiamo a tutto il materiale vegetale, comprese le foglie a ventaglio, le foglioline, i fiorellini detti a popcorn e qualsiasi altra parte della pianta che avremmo rimosso.

 

Cosa sono gli avanzi di cannabis

Cosa sono gli avanzi di cannabis e come non sprecarli.
 

A seconda della genetica e del tipo di training e potatura che hai eseguito sulla tua pianta, può essere rimasto molto materiale vegetale. Se hai fatto un buon lavoro coltivando le tue piante, l'eccesso che hai rimosso può essere coperto di resina.

Esistono due modi diversi di tagliare: uno consiste nel tagliare prima dell'asciugatura (taglio a umido) e l'altro consiste nel tagliare dopo l'asciugatura (taglio a secco). In uno di questi, avrai avanzi di piante che possono essere ancora coperti da tricomi.

Non sempre gli avanzi avranno tricomi. A volte la pianta non produce tricomi nelle aree circostanti le gemme. Se hai intenzione di beneficiarne, ti consigliamo di coltivare varietà che producano una quantità extra di tricomi, come la nostra nuova Gorilla Cookies Auto.

2. SMALTIRE LE CIMATURE IN MODO RESPONSABILE

Dopo aver terminato il ciclo di coltivazione, potreste voler utilizzare le cimature e le foglie del ventaglio di cannabis rimaste per evitare di sprecare i preziosi tricomi, ma è improbabile che le utilizziate tutte, perché alcune piante non producono molti tricomi e a volte non ne vale la pena o forse non siete interessati a produrre edibili o estratti.  Non importa se si fa qualcosa con i ritagli o meno, è necessario essere consapevoli di come si scarta il materiale vegetale avanzato perché, prima di tutto, si può finire nei guai se qualcuno trova gli avanzi di cannabis nella spazzatura e, in secondo luogo, perché i ritagli di cannabis possono potenzialmente essere psicoattivi e non si vuole mettere in pericolo gli animali o i bambini che possono trovare i ritagli e le foglie del ventaglio di cannabis. Per questo motivo è necessario prestare attenzione a come si smaltiscono i residui. Ci sono diversi modi per smaltire gli avanzi di cannabis: si possono compostare, o imbustare due volte i residui per rendere più difficile per qualcuno trovarli, ma si possono anche utilizzare al meglio facendo edibili ed estrazioni.

3. Scegliere cosa fare

La quantità di avanzi di pianta dipende soprattutto dal numero di piante che si raccolgono contemporaneamente. Anche la formazione e lo stile di potatura influenzeranno tale quantità, ma ovviamente, raccogliendo 5 piante contemporaneamente, si otterrà una quantità maggiore di rifilatura rispetto a 1 o 2 piante. Ci sono diverse cose da fare con gli avanzi, le più comuni sono l'hashish secco setacciato, l'hashish in acqua, il burro di cannabis, l'olio d'oliva infuso e il vaping degli avanzi.

COSA SI PUÒ FARE CON I RITAGLI

Tempo di preparazioneQuantità di ritagliReseProdotti
30 min10 g1 gWater Hash
20 min
10 g
1.5 - 2.0 gDry Sift
2 - 3 ore
10 g
0.3 g THC per 1 gBurro di canna (500 g)
2 - 3 ore
10 g
0.3 g THC per 1 gOlio d'oliva infuso (500 g)

4. Sfruttare al massimo il trim

Tieni presente che per tutte queste cose, tranne l'hashish, dovrai asciugare il rivestimento se hai bagnato i tuoi germogli. L'hashish può essere fatto con finiture fresche o secche, purché si prevenga il materiale vegetale nel prodotto finale. La setacciatura a secco del rivestimento mentre è ancora fresca può lasciare l'hash verde e con un sapore e un odore vegetali, ma non influenzerà l'effetto. Fare cannabutter, olio o semplicemente svapare il rivestimento bagnato lascerà un forte sapore di pianta e si consiglia di asciugare prima di fare qualcosa con esso. A causa del fatto che non sono densi come i germogli, non dovrebbe essere necessario asciugare bene. Tieni presente che per ogni pianta che raccogli avrai tra 10-30 g di trim e avrai bisogno di un bel po 'di trim per alcuni dei seguenti modi per ottenere il massimo. La quantità e la qualità dell'assetto dipendono da molte cose, principalmente dalla qualità della genetica e da come ti alleni e poti le tue piante.

5. WATER HASH

L'hashish è raccomandato se hai molto materiale vegetale con cui lavorare, di solito l'hash ha un tasso di ritorno del 5-10%, a seconda della qualità del rivestimento. Ciò significa che per ogni 200 g di rifinitura otterrai circa 10-20 g.

 

Cos'è l'hashish d'acqua

Cosa fare con il trim: cos'è il bubble hash.
 

Questa tecnica è di solito consigliata per utenti più esperti perché devi essere consapevole di molte cose per farlo correttamente.

Materiale:

  • Ghiaccio
  • Trim di cannabis congelate
  • Trim di cannabis essiccate
  • Borse per hashish a bolle
  • Secchi
  • Cucchiaio
  • Tubo

Tieni presente che puoi utilizzare una macchina per l'hashish ad acqua per automatizzare il processo.

Come fare

Per questo metodo, dovrai posizionare i sacchetti di bolle sul secchio, i sacchetti di bolle sono i filtri che separeranno i residui dai tricomi. Innanzitutto, mescola acqua, ghiaccio e bordi congelati e lasciali idratare per un paio di minuti (se asciutti). Se i bordi non sono asciutti, è necessario mescolare delicatamente l'acqua, i bordi e il ghiaccio in modo che i tricomi cadano dai bordi e si mescolino con l'acqua. Dopo 2-3 minuti di miscelazione delicata, sollevare i sacchetti di bolle e utilizzare il tubo dell'acqua per bagnare i lati dei sacchetti di bolle per far scendere i tricomi ai lati fino in fondo ai sacchetti di bolle.

 

È possibile automatizzare il processo utilizzando una macchina per l'hashish ad acqua.
 

A questo punto, dovresti essere in grado di vedere un po 'di tricomi insieme sul fondo. Ripeti questo processo fino a quando i bordi non iniziano a disintegrarsi. Quando vedi che il rivestimento inizia a disintegrarsi, usa il tubo per lavare i lati dei sacchetti di bolle e rimuovere l'hash con un cucchiaio di metallo. Appoggiarlo su un pezzo di cartone, lontano da fonti di calore o dalla luce solare intensa e lasciarlo asciugare. Dopo un paio di giorni, dovrebbe essere pronto per essere consumato.

6. Dry sift

Per il dry sift non è necessario tanto trim quanto per l'hash water perché ha un tasso di ritorno superiore di circa il 15-20%, come detto prima, dipende dalla qualità del trim.

 

Hash setaccio secco e come farlo.
 

Ciò significa che per ogni 200 g di rifinitura otterrai circa 30-40 g. Questa tecnica è una delle più semplici e avrai solo bisogno di un paio di cose.

Materiale

  • Bubble bags o setaccio
  • Trim
  • Carta forno per raccogliere kief
  • Superficie pulita e grande

Come fare

Ci sono un paio di modi con cui ottenere il dry sift, uno dei modi più comuni è quello di congelare il trim, metterlo nelle bubble bags e scuoterlo. Scuotendolo, tutti i tricomi cadranno attraverso la rete del filtro e cadranno sulla superficie sottostante, ecco perché hai bisogno di una superficie grande e pulita. Dopo aver agitato per circa 5 minuti, puoi raccogliere l'hash con una carta (come una carta di credito) e agitare di nuovo.

 

Come preparare l'hashish secco

Cosa ti serve per fare l'hashish a secco a partire dalle foglie di marijuana e dai ventagli di cannabis.
 

Più agiti, più hash avrai, ma tieni presente che la qualità sarà inferiore ad ogni ciclo dopo il primo. Puoi farlo dopo aver visto piccoli pezzi di materia vegetale che iniziano a cadere. C'è anche un'attrezzatura speciale disponibile che ha la maglia sopra un secchio, quindi non avrai difficoltà a raccogliere il kief. Questo è uno dei metodi più semplici per effettuare estrazioni a spettro completo.

7. DECARBOSSILAZIONE

Quando si prepara l'hashish a secco e l'hashish di acqua non c'è bisogno di decarbossilare i ritagli, perché vengono carbossilati (ovvero trasformano il THCA in THC) quando vengono espositi al fuoco (fumati), ma per far sì che gli edibili ti facciano sballare devi attivare il THC, il che significa che devi riscaldare il materiale vegetale, quindi ecco 3 modi per farlo:

Decarburazione in sous vide

La natura del sous vide rende questo metodo super facile, ma è decisamente più costoso degli altri perché è necessario un circolatore a immersione che può costare fino a 100 dollari. Nonostante il prezzo elevato, il circolatore a immersione ti permette di regolare l'estratta temperatura in cui hai bisogno, preservando il sapore e i cannabioidi e producendo quasi zero odori:

Per decarbossilare la cannabis in questo modo avrai bisogno di:

  • Circolatore a immersione;
  • Un contenitore grande;
  • Un sacchetto di plastica richiudibile;
  • Un sigillatore sottovuoto.

Decarbossilazione in forno

La decarbossilazione della cannabis in un forno è probabilmente il metodo più semplice di tutti perché non è necessario acquistare nulla. Lo svantaggio è che il quadrante della temperatura indica una temperatura approssimativa, non esatta, quindi bisogna fare attenzione per evitare di bruciare il materiale vegetale. Imposta la temperatura a circa 90-100°C, ma tienile d'occhio: se diventa marrone troppo in fretta o se puzza di bruciato, abbassa il forno. Puoi anche usare un termometro da forno per aiutarti nel processo, ma non è assolutamente obbligatorio. Per decarbossilare la cannabis in forno avrai bisogno di:

  • Una teglia da forno;
  • Foglia di alluminio o carta da forno;
  • Un forno.

DECARBURAZIONE IN UN BARATTOLO DI VETRO

La decarbossilazione in un vaso di vetro o in un mason jar è fondamentalmente uguale a quella in forno, ma presenta un paio di vantaggi rispetto alla decarbossilazione sulla teglia. La decarbossilazione in un barattolo riduce al minimo l'odore e può essere più difficile bruciare il materiale della pianta, quindi non dovrau preoccuparti di brucciare tanto le tue cimature. Per decarburare la cannabis in questo modo avrai bisogno di:

  • Un barattolo di vetro con coperchio, preferibilmente un mason jar;
  • Una teglia da forno;
  • Asciugamano da cucina;
  • E guanti da forno.

8. Cannabutter

Il cannabutter viene solitamente utilizzato in alimenti come brownies, torte e biscotti. Non hai bisogno di un taglio simile a quello dell'hashish.

 

Cosa fare con i residui di cannabis: Fare il Canabutter

Prepara il cannabutter con le foglie di ventaglio!
 

Puoi fare cannabutter con tutta il trim che vuoi, la quantità che usi influenzerà la potenza del commestibile. Di solito, un potente commestibile avrà circa 20 o 30 g di trim, a seconda della qualità.

Materiale

  • Burro
  • Trim di cannabis
  • Fornelli
  • Pentola

Come fare

Preriscalda il forno a 100 ° C, posiziona il rivestimento su un vassoio adatto per il forno, copri con carta pergamena o stagnola e lascialo nel forno per circa 20-30 minuti. Ogni 10 minuti mescoli delicatamente i germogli delicatamente in modo che non brucino e tutto per decarbossilati allo stesso modo. Dopo che tutto si è raffreddato, metti i bordi decarbossilati in un barattolo di vetro insieme al burro e mettili a bagnomaria fino a quando il burro si scioglie. 

 

La preparazione del Canabutter e i materiali necessari

Realizzare Canabutter e i materiali necessari.
 

Fare attenzione a non lasciare che la miscela superi i 95°C e non dovrebbe MAI bollire. Ricorda, aggiungere più acqua al bagnomaria aiuta a mantenere una temperatura più bassa. Dopo 2-3 ore a bagnomaria a 95°C, filtrare la cannabutter e conservare in frigorifero fino a quando il burro si solidifica e l'acqua in eccesso si forma sul fondo del vaso. A questo punto è pronto per l'uso.

 

Sebastian Good condivide la sua ricetta del cannabutter.
 

Il modo migliore per usare il cannabutter è incorporarlo come condimento o ripieno dopo aver cotto la torta, i biscotti, i brownies o qualunque cosa tu faccia. Se cuoci il cannabutter, potrebbe perdere la sua potenza.

Puoi anche produrre latte infuso, funziona allo stesso modo ma invece di usare il burro usi latte intero.

9. Olio d'oliva infuso

L'olio d'oliva infuso è un ottimo modo per consumare cannabis senza doverlo fumare. Proprio come il cannabutter, dovrebbe essere consumato freddo, in un'insalata o in un modo in cui non applichi troppo calore ad esso.

 

Olio d'oliva infuso

Cosa fare con il rivestimento di cannabis: olio d'oliva infuso
 

Ricordati che anche questo infuso d'olio d'oliva può essere usato sulla pelle e avrà lo stesso effetto di quando lo si mangia, anche se non sarà così forte. Un'altra ottima alternativa è la preparazione di un infuso di olio di cocco, che si applica meglio sulla pelle e lascia un profumo delizioso!

Materiale

  • Olio d'oliva
  • Trim di cannabis
  • Contenitore
  • Vaso

Come produrlo

L'infusione di olio d'oliva è in qualche modo simile al procedimento per il cannabutter ma più semplice. Avrai bisogno di un olio d'oliva di buona qualità, mettilo in una pentola o in una casseruola a fuoco medio finché non bolle quasi. Quando inizia a bolle, spegnilo e aggiungi i bordi, puoi anche aggiungere altre erbe come rosmarino, timo o basilico. Le erbe extra non solo maschereranno il forte sapore di cannabis, ma miglioreranno anche il sapore dell'olio.

 

Conserva l'olio d'oliva infuso in un barattolo di vetro: in questo modo si conserva fino a un anno.

Dopo circa 2 o 3 ore dopo aver lasciato cuocere le erbe (compresi i bordi di cannabis) nell'olio d'oliva, puoi rimuoverlo dal fornello, filtrarlo e conservarlo in un contenitore di vetro. Fintanto che lo conservi in ​​un luogo fresco, sarà valido fino a un anno.

10. ALTRI MODI DI USARE I TRIMMINGS

Poiché i trimmings di cannabis contengono gli stessi cannabinoidi dei fiori (anche se in concentrazioni molto più ridotte), si possono consumare i trimmings negli stessi modi in cui si consumano i fiori.

Vaporizzare i trimmings

Oltre a preparare hashish e commestibili, puoi vaporizzare i trimmings, confezionare una ciotola o addirittura rollare uno spinello con essi. Ora, i trimmings non ti faranno sballare come fumare i fiori, ma è una buona alternativa se stai cercano di fare una microdose o se non vuoi sballarti troppo.

LATTE DI CANNABIS

Con l'erba tagliata si può anche mettere in infusione il latte e preparare il proprio latte di cannabis a casa. Tutto quello che devi fare è mescolare il latte e l'erba macinata, mescolare il composto per 30-40 minuti a fuoco basso finché il latte non diventa di colore giallo-verde. Poi filtrare i residui e conserva il latte infuso di cannabis in frigorifero fino alla data di scadenza del latte. Questo è un ottimo modo per preparare frullati, caffé o smoothie alla cannabis!

Topici e creme

I ritagli di cannabis e le foglie di ventaglio sono anche un ottimo modo per preparare topici e creme per la pelle. Tutto ciò che devi fare è decarbossilare la tua erba, come spiegato sopra, quindi macinarla in una polvere fine e mescolarla con oli essenziali di tua scelta come lavanda, rosmarino, chiodi di garofano o limone. Mettete il tutto in una bottiglia di vetro e lascia in infusione per 3-4 giorni fino a 1 settimana, mescolando accuratamente ogni 12-24 ore.

INFONDERE I PRODOTTI TOPICI ACQUISTATI IN NEGOZIO

Se vuoi mantenere le cose semplici e facili, non devi fare che seguire lo stesso procedimento, ma infondere l'olio di cocco invece degli oli aromatici. Una volta infuso l'olio di cocco, non dovrai far altro che mescolarlo con il tuo topico o crema per la pelle preferito e il gioco è fatto!

FARE UNA TINTURA DI CANNABIS

Puoi infusare la cannabis praticamente in qualsiasi cosa, purché contenga alcol o lipidi per assorbire i cannabinoidi. Questo significa che puoi anche fare una tintura di cannabis con i ritagli. Tutto ciò che devi fare è procurarti dell'alcol ad alta resistenza e lasciare che i tuoi scarti ti rimangono dentro per qualche settimana. Agita o mescola la miscela una o due volte al giorno per accelerare il processo di infusione. Se vuoi ottenere una tintura più potente, lascia che l'alcol e l'erba si mescolino in un contenitore all'aria aperta affinché l'alcol evapori e il contenuto di cannabinoidi diventi più concentrato. In alternativa, si può accelerare il processo facendo lo stesso in una doppia caldaia, ma ricordati che l'alcol è infiammabile, quindi bisogna fare molta attenzione. Questa tintura di cannabis può essere aggiunta a qualsiasi tipo di cibo o bevanda p assorbita per via orale per ottenere un  "edible" ad azione rapida.

SUCCO DI CANNABIS

Un altro modo per consumare i benefici della cannabis è quello di preparare un succo di cannabis con le foglie e i ritagli del ventaglio. Ora, il succo di cannabis non ti farà sballare affatto, ma le foglie di cannabis contengono molte proteine, nonché Omega-3 e Omega-6. Questo è un modo super sano per ridure i rifiuti, ma ricordati che le foglie devono essere sane!

Utilizzare per il compost del giardino

E infine. Puoi usare i ritagli di cannabis o le foglie del ventaglio per fare il compost. Anche il compost è un ottimo modo per ridurre i rifiuti e arricchire il terreno. Ricordati che è possibile compostare i ritagli e le foglie del ventaglio, ma anche i gambi, gli steli e tutto il resto. Questo materiale vegetale avanzato è un ottimo modo per aggiungere azoto al tuo cumulo di compost, che può essere riciclato e utilizzato nel prossimo ciclo di coltivazione della cannabis. Questo compost può essere utilizzato non solo mescolato al substrato, ma anche per preparare tisane di compost che ti aiuteranno a correggere le piccole carenze e a fornire i micronutrienti di cui le tue piante hanno bisogno.

11. IN CONLUSIONE

Non c'è bisogno di buttare via nessuna parte della pianta durante il processo di potatura della marijuana, sopratutto se sai come tagliare la marijuana, tieni presente che anche le radici e i rami possono essere utili se sai come usarli. Ricordati che la quantità di tricomi nel taglio della cannabis varia a seconda di come coltivare le piante, il tipo di nutrmento, l'ambiente, la formazione, la potatura avranno un'influenza diretta sulla qualità e sulla quantità del taglio. e questo può dettare se vale la pena di fare qualcosa con i ritagli e le foglie del ventaglio o meno, e cosa fare. Oltre a questi elementi, la genetica è il fattore principale che influenza la produzione di tricomi, quindi assicurati di iniziare con varierà ricche di THC come la nostra Strawberry Banana Auto.

 

Come già detto, la realizzazione di prodotti a base di cannabis con le cimature e le foglie di cannabis non è obbligatoria, puoi sempre smaltire le cimature e le foglie di canabia ma hai speso tempo e denaro per coltivare le tue piante, quindi potresti sfruttare al meglio ogni singola cosa che hai a disposizione.

Se hai altri suggerimenti su come sfruttare al meglio le cimature e le foglie di cannabis, come ad esempio ricette commestibili fatte in casa o altri prodotti infusi con la cannabis, sentiti libero di aiutare gli altri coltivatori lasciando un commento nella sezione commenti qui sotto!

19 June 2022