Cos'è la dipendenza da cannabis?

La dipendenza da cannabis non è altro che una dipendenza. Scoprite se è un mito o una realtà.
03 March 2021
6 min read
Cosè la dipendenza da cannabis?

Quando si parla di cannabis, tutti si affrettano a sottolineare la sua dipendenza. Per questo motivo, ci sono parecchi miti che circondano la cannabis. E la dipendenza è uno di questi. La maggior parte delle persone suppone semplicemente che la cannabis possa rendere dipendenti da essa. Credono anche che sia fatale e che sia molto più pericolosa del tabacco e dell'alcol. Naturalmente, questi sono solo miti e la verità è diversa.

Tuttavia, è anche sbagliato credere che la marijuana sia assolutamente innocua. La dipendenza da cannabis è una realtà. Sì, non ci sono rapporti di persone morte a causa della cannabis, ma questo non significa che se ne possa abusare. Parliamo delle medicine, per esempio. Cosa succede se si abusa di medicine troppe volte? Il tuo corpo la rigetta. E vedrai anche gli effetti collaterali. È lo stesso anche con sostanze innocue come l'acqua. Bevi troppo, e ne pagherai il prezzo.

E la cannabis non fa eccezione. Qualche spinello alla settimana o una volta al giorno andrà bene per te. Per altri, anche questo è troppo. Alzate un po' di più l'asticella e fumate qualche spinello al giorno, e se continuate con lo stesso rituale vi ritroverete presto ad affrontare la dipendenza da cannabis. Ricordate che questo è per coloro che ne abusano. Ma qual è il problema se vi piace la cannabis occasionalmente? Cosa si intende per dipendenza da cannabis?

Veniamo ai fatti.

Il corpo umano non ha bisogno di cannabis

Making a joint

Se fumate sigarette, saprete cosa significa quando il corpo desidera effettivamente la nicotina. La nicotina, anche se innocua, può creare dipendenza. È il tabacco che è il male. Ma il tuo corpo desidera la nicotina, ed è proprio per questo che accendi una sigaretta ogni volta.

A differenza delle sigarette, il nostro corpo non brama la cannabis. I cannabinoidi prodotti dalla cannabis sono già presenti naturalmente nel nostro corpo. Per esempio, l'anandamide - un endocannabinoide prodotto nel cervello - è molto simile al THC prodotto dalla cannabis.

Tuttavia, la cannabis può renderti dipendente in un modo diverso. Potrebbe non essere fisica, ma psicologica. Più come un'abitudine. Lo sballo che si ottiene fumando cannabis e il modo in cui ci si rilassa possono farvi tornare a fumare anche quando il vostro corpo non lo richiede. Secondo una ricerca, circa il 67,5% diventa dipendente dalla nicotina, mentre il 22,7% dei consumatori diventa dipendente dall'alcol. Quando si tratta di droghe pesanti come la cocaina, il 20,9% dei consumatori può diventarne vittima, mentre solo l'8,9% diventa dipendente dalla cannabis.

Di nuovo, questo non vuol dire che la cannabis sia completamente innocua, perché l'8,9% dei consumatori diventa dipendente, sia per motivi psicologici che per altro. Potrebbe essere perché si annoiano, o trovano rilassante fumare una canna dopo una giornata dura. Qualunque sia il caso, il tasso di dipendenza non è così grave come quello di altre sostanze che si trovano comunemente.

Cos'è la dipendenza da cannabis?

Photo by GRAS GRÜN on Unsplash

Probabilmente l'avrete già capito, ma è comunque importante definire il termine dipendenza da cannabis. Persino i ricercatori trovano difficile spiegare la dipendenza da cannabis perché la dipendenza non è dilagante o ovvia come nel caso di altre sostanze.

Fondamentalmente, la dipendenza da cannabis è uno stato in cui si inizia a dipendere dalla marijuana. Che tu ne dipenda per alleviare lo stress, per curare una malattia o qualche altra complicazione, sei dipendente dalla cannabis se non riesci a farne a meno per qualche giorno.

La buona notizia è che smettere con la cannabis non è difficile come smettere con le sigarette. O anche dell'alcol, se è per questo. Anche se vi siete decisi, il vostro corpo desidera queste sostanze finché non vi arrendete. I sintomi dell'astinenza sono strazianti e vi ritroverete a ricominciare ancora e ancora.

Con la cannabis, tuttavia, i sintomi di astinenza non sono fisici. Potreste avere la sensazione che ci sia qualcosa che non va se non la fumate, ma certamente non sentirete mai i sintomi fisici a cui va incontro il corpo quando si cerca di smettere di fumare tabacco o alcol.

Quindi, la dipendenza da cannabis è più un problema psicologico che fisico.

Chi può sviluppare una dipendenza da cannabis?

Photo by Dimitri Bong on Unsplash

Ci sono diversi tipi di consumatori di cannabis. Alcuni la usano per scopi ricreativi mentre altri la usano come medicina. La maggior parte dei consumatori a scopo medicinale si affida a gemme ricche di CBD, che quindi non contano. Questo perché il CBD non produce uno sballo psicologico come il THC. E le possibilità di diventare dipendenti sono minori.

CBD Auto 201
CBD Auto 20:1
Geni
Sativa 50%/Indica 50%
Genetica
CBD Auto
Raccolto
9 – 10 weeks
Produzione
350 – 450 gr/m2
Altezza
70 – 90 cm
THC
0.3 – 0.85 %
CBD
10 – 20 %
Autofiorente
Si
1 fem
13,00 €
2 fem
24,00 €
3 fem
36,00 €
5 fem
55,00 €
10 fem
99,00 €
25 fem
215,00 €
50 fem
365,00 €
100 fem
590,00 €
500 fem
1 950,00 €
1000 fem
3 400,00 €
Pack
3 fem
Aggiungi al carrello
36,00 €

Alcuni consumatori di medicinali usano anche cime ricche di THC o anche concentrati dab come la colofonia o lo shatter in modo che il THC entri rapidamente nel loro sistema, ma poiché lo fanno sotto supervisione e non perseguono l'abitudine ogni giorno, non diventano dipendenti.

Poi ci sono alcuni utenti che fumano occasionalmente alle feste. Fumano forse una volta alla settimana o una volta al mese e non hanno il rischio di diventare dipendenti dallo sballo. Ma alcuni utenti tendono ad abusarne. Anche se vi piace il microdosaggio e usate piccole quantità di marijuana (meno di un grammo) al giorno, starete bene. Tuttavia, se scegliete di fumare un'erba ogni due ore, state sicuramente cercando guai.

Se abusate di cannabis, potrebbero volerci diversi anni (a volte anche 10) per diventare completamente dipendenti, ma la dipendenza inizierà a manifestarsi prima o poi. Secondo gli studi, quelli che cercano aiuto per la dipendenza da cannabis hanno meno di 25 anni. Probabilmente è perché hanno iniziato a fumare in tenera età, quando il loro cervello non era ancora completamente sviluppato, oppure è dovuto ad altre abitudini che causano dipendenza. Questo significa che non si dovrebbe indulgere nella marijuana se si è troppo giovani. La maggior parte dei consumatori inizia a fumare quando hanno solo 13 o 14 anni ed è allora che inizia il problema.

Lo studio nota certamente che, sebbene la dipendenza da cannabis sia una realtà, non è sicuramente così grave come la dipendenza che si sviluppa quando si indulge in altre sostanze tra cui alcol, sigarette o droghe pesanti come eroina e cocaina. Una volta che un utente diventa dipendente dalla cannabis, continuerà a fumare marijuana a causa di una combinazione di diversi fattori tra cui questioni ambientali ed emotive.

Come evitare la dipendenza da cannabis?

Ha senso smettere con le sigarette, ma alcune persone non trovano attraente smettere con la marijuana perché offre molti benefici medici. Che si tratti di un semplice mal di testa o di un dolore cronico che si rifiuta di scomparire, la cannabis aiuta effettivamente a risolvere diversi problemi. Quindi, perché mai dovreste smettere, giusto?

Beh, certo, la cannabis ti fa sentire bene ed è davvero incredibile. Ma se arrivi al punto di fumare ogni giorno per diversi anni e ti sembra impossibile sopravvivere senza, allora sei diventato dipendente dalla cannabis.

Per evitare questo particolare problema, smetti di indulgere nella cannabis prima che diventi una seria dipendenza. In altre parole, fai una pausa di tolleranza. Ora, cos'è una pausa di tolleranza, vi chiederete? Beh, se avete usato marijuana ininterrottamente per diversi anni, è possibile che il vostro corpo sia ormai tollerante ad essa. Spesso userete varietà più forti o aumenterete la quantità di fumo.

Quindi, prenditi una pausa di almeno 15 giorni. In questo modo, i livelli di THC nel tuo corpo scendono drasticamente. Inoltre, sarai in grado di goderti la cannabis molto più di prima, perché il tuo corpo è privo di THC. Non solo ti sentirai benissimo, ma eviterai anche una dipendenza. Darai un taglio al problema molto prima che diventi un problema serio, e questo è un modo perfetto per affrontarlo! macos/deepLFree.translatedWithDeepL.text

 

03 March 2021
Comments