FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries
Affrettati! Acquista 1 Ottieni 1 gratis! Compra ora!

Amazon potrebbe aiutare la lotta per la legalizzazione della cannabis

Il e-commerce potrebbe aiutare i lobbisti a spingere la legalizzazione federale.
22 July 2021
2 min read
Amazon potrebbe aiutare la lotta per la legalizzazione della cannabis

Il mese scorso, Amazon ha annunciato di sostenere la decriminalizzazione e la legalizzazione della cannabis, diventando la più grande azienda negli USA a sostenere la legalizzazione della cannabis. Ora, mentre una legge federale spinge la legalizzazione in avanti, gli attivisti sperano che il gigante dell'industria usi la sua influenza per aiutare la legge ad essere approvata.

Amazon potrebbe aiutare nella legalizzazione della cannabis

A causa dell'annuncio, quelli a favore della legalizzazione della cannabis sperano che Amazon possa usare il suo team e la sua enorme ricchezza finanziaria per sostenere la legalizzazione della cannabis, nella speranza che le campagne pubblicitarie possano aiutare a persuadere coloro che si oppongono alla legalizzazione della cannabis, specialmente i rappresentanti statali.

I sostenitori della cannabis hanno chiacchierato con Amazon e l'azienda ha chiarito che stanno già discutendo la legalizzazione della cannabis a Washington D.C.; i sostenitori affermano di essere delusi da quanto tempo la legalizzazione federale stia prendendo e affermano che se Amazon sostiene attivamente la riforma federale e magari finanzia certi gruppi, la riforma della cannabis ne beneficerebbe positivamente.

Secondo una ricerca condotta nel 2020, ⅓ degli americani vive in uno stato dove la cannabis è legale (o lo diventerà presto), e il 68% degli elettori sostiene la legalizzazione federale, ma il governo e molte aziende stanno ancora facendo test ai dipendenti per la cannabis, anche dove la cannabis è legale.

La compagnia potrebbe avere altre ragioni

Nonostante gli stretti controlli in tutti gli Stati Uniti, Amazon ha uno dei controlli più rilassati sulla cannabis tra i principali datori di lavoro, e nonostante sostenga la legalizzazione e abbia preso la decisione di non testare i dipendenti per la cannabis, l'azienda non ha dato alcuna indicazione che prevede di vendere cannabis se avviene la legalizzazione federale.

Tuttavia, ci sono alcune indicazioni che l'azienda potrebbe essere interessata a convincere altre aziende a sostenere la legalizzazione, alcuni sostenitori hanno confermato l'incontro con i rappresentanti di Amazon per discutere la politica federale sulla cannabis e hanno avuto conversazioni sul CBD, ma non hanno affermato se avrebbero commercializzato o meno tali prodotti.

Nonostante non abbiano espresso se commercializzerebbero o meno il THC e/o il CBD, gli esperti sostengono che Amazon è una grande società e la gente può avere l'impressione che, se aiuta a spingere la legalizzazione in avanti, è per un motivo diverso dal semplice aiutare la comunità della cannabis.

22 July 2021