FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries

Come Superare i Test Antidroga?

Superare con successo un test antidroga è fondamentale se si vuole farne un grande passo avanti nella propria carriera.
08 September 2022
7 min read
Come Superare i Test Antidroga?

Contenuti:
  • 1. Smettere immediatamente di usare cannabis
  • 2. Capire i test
  • 3. Utilizzare i kit di disintossicazione
  • 4. Utilizzare i supplementi
  • 5. Urina sintetica

"Ehi Adam, hai quasi finito! L'unico passo che resta è il test antidroga, tra una settimana circa. Ci vediamo presto" è una frase che può farti venire le vertigini con la felicità e la paura allo stesso tempo. Hai aspettato per mesi questo lavoro speciale. Preparati per questo e hai anche passato notti insonni a pregare per esso, ma l'unico problema è che hai usato la cannabis anche in quelle notti... Se sei in preda al panico in questo momento e ti chiedi come superare i test antidroga, ricordati che non sei solo.

È triste che mentre le droghe pesanti che sono fatali come la cocaina e l'eroina possono uscire dal tuo corpo in meno di una settimana, un'erba innocua come la cannabis può richiedere più di un mese. Nonostante tutti gli effetti positivi, si è costretti a smettere di indulgere nella marijuana, soprattutto se si vuole andare avanti con la carriera.

Prima di procedere, ci sono alcune cose da notare. Grazie a vari miti e voci, la gente è portata a credere di poter in qualche modo battere i test antidroga con metodi che presumibilmente funzionano. Fortunatamente o sfortunatamente, la tecnologia è avanzata a tal punto che oggi non è possibile superare i test antidroga fingendo.

Prima di procedere, è necessario sottolineare alcune cose. Grazie a vari miti e dicerie, le persone sono portate a credere di poter in qualche modo superare i test antidroga utilizzando metodi che presumibilmente funzionano. Per fortuna o purtroppo, oggi la tecnologia è talmente avanzata che non è possibile superare i test antidroga fingendo. Il mito più bizzarro è che si possa bere candeggina per superare un test antidroga sulle urine. Non è solo stupido, ma anche fatale. La candeggina può bruciare la bocca e gli organi interni e i test antidroga saranno l'ultima delle tue preoccupazioni se consumi davvero la candeggina. Altri miti affermano che si può aggiungere del sale al campione di urina. Non solo è del tutto insensato, ma i datori di lavoro non si affiderebbero ai test antidroga se fosse così semplice falsificarli.

Inoltre, alcune persone pensano di poter diluire i campioni di urina aggiungendo acqua. In realtà, il pH del campione cambia e anche la temperatura non è costante: due importanti segnali di allarme. Per questo motivo, è bene provare metodi collaudati e testati per affrontare il problema, piuttosto che affidarsi a metodi che non hanno senso. L'unico modo per superare i test antidroga a pieni voti è preparare il corpo in anticipo. Ecco alcuni modi:

1. Smettere immediatamente di usare cannabis

Questo va da sé. La prima cosa che si fa non appena si sa del test antidroga è smettere di consumare o di fumare cannabis. No, anche il microdosaggio non aiuta. Anche uno spinello occasionale si presenterà nei test, quindi smettete di usarlo immediatamente. Ogni giorno che passa senza tu che usi l'erba aumenterà la tua probabilità di superare il test.

2. Capire i test

Ogni datore di lavoro utilizza diversi tipi di test antidroga. Questa può essere una notizia positiva o negativa a seconda dell'uso che se ne fa. A volte si ha la possibilità di scegliere tra i test. Se hai questa opportunità, la scelta dei test giusti può essere la chiave per aiutarti ad avere successo. In genere i datori di lavoro scelgono i test delle urine, dei capelli, della saliva o del sangue. I test del sangue sono affidabili, ma richiedono molto lavoro, il che fa sì che la maggior parte dei datori di lavoro ne stia alla larga. Se devi sottoporti a un test delle urine, sei fortunato perché in genere non sono accurati nell'indicare i livelli esatti di THC. Certo, potresti comunque fallire il test, ma potresti anche essere fortunato.

 

Per superare i test antidroga è essenziale comprendere i diversi test antidroga.
 

Se sei un consumatore abituale, non optare per il test del follicolo pilifero perché è il più accurato di tutti i test. Ma ricordati che ci vogliono circa 15 giorni perché i capelli ricrescano. Pertanto, se sei un principiante che ha fumato o consumato cannabis per la prima volta entro quindici giorni, sarai in grado di superare il test. D'altra parte, i test del capello rilevano il consumo di cannabis anche se lo hai fatto 90 giorni fa! Se sei un consumatore occasionale, i test della saliva e del sangue sono quelli che dovresti scegliere, poiché il THC può uscire dal tuo flusso sanguigno nel giro di pochi giorni. Questo non vale però per i consumatori cronici.

3. Utilizzare i kit di disintossicazione

Se un test antidroga si profila in anticipo e non si ha il tempo di prepararsi, l'uso di kit di disintossicazione sarà sicuramente d'aiuto. Ci sono una pletora di kit di disintossicazione al giorno d'oggi, ma il problema è che pochissimi di essi funzionano. I prodotti di aziende come TestClear possono funzionare perché hanno kit di disintossicazione che vanno da 1 a 10 giorni. Non importa quale kit scegliete, assicurati di usare l'intero kit invece di prendere qualche pillola qua e là.

Se non sei in vena di usare kit di disintossicazione o bevande, le tue probabilità di superare un test antidroga si riducono, ma puoi comunque fare un tentativo se capisci come i kit sono effettivamente progettati. I kit per la disintossicazione sono costosi e non tutti se li possono permettere. Fondamentalmente, le pillole sono destinate ad eliminare il THC dal tuo sistema. Il THC esce dal corpo attraverso gli escrementi, l'urina e il sudore. Grandi quantità di THC vengono espulse attraverso le feci, il che significa che è possibile utilizzare qualsiasi metodo per fare la cacca il più possibile prima di apparire per un test!

Anche se sembra imbarazzante, ha senso usare lassativi o qualsiasi bevanda per rimuovere il THC attraverso l'urina e la cacca. Si potrebbe anche esercitare molto più del solito in modo che il corpo sudi. Bere molta acqua ti aiuterà a sudare di più e a prevenire la disidratazione.

 

Per superare i test antidroga è essenziale comprendere i diversi test antidroga.
 

Tuttavia, nota che il THC è solitamente immagazzinato nelle cellule adipose del corpo umano. Quando ti alleni, il corpo inizia a bruciare i grassi e i livelli di THC aumentano immediatamente. Anche se torna alla normalità in poche ore, l'allenamento appena prima di sottoporsi a un test antidroga mostrerà probabilmente alti livelli di THC nel sistema. 

Se decidi di seguire questa strada, assicurati di fare una serie di ricerche e di leggere le recensioni prima di mettere da parte i tuoi sudati soldi. Le aziende che producono questi prodotti sono note per le loro affermazioni audaci per incrementare le vendite, ma non sempre queste affermazioni sono supportate dai risultati effettivi. Inoltre, si consiglia sempre di prendere il punto intermedio del flusso di minzione. Ciò è dovuto al fatto che all'inizio e alla fine della minzione ci saranno concentrazioni più elevate di tracce di droga. Per sicurezza, quindi, lascia scorrere il flusso per almeno un paio di secondi prima di sottoporlo al test antidroga. Questo garantirà la massima probabilità di funzionamento di questi kit di disintossicazione, ma in generale, diciamo ancora che non ci si può fidare al 100% che questi tipi di bevande funzionino ogni singola volta.

4. Utilizzare i supplementi

La vitamina B3 o la niacina è pubblicizzata come un integratore rapido per ridurre i livelli di THC disintossicando il corpo. Tuttavia, non ci sono prove scientifiche a sostegno di questo. Al contrario, i rapporti suggeriscono che c'è un aumento della tossicità della niacina dovuta all'ingestione di enormi quantità di niacina in un breve lasso di tempo.

Anche se gli integratori vitaminici sono innocui, abusarne non vi porterà da nessuna parte. Se avete molto tempo per uccidere prima di un test antidroga, l'assunzione di integratori vitaminici, tra cui calcio, magnesio e vitamina B3, può aiutare a ridurre le tossine nel vostro corpo, ma certamente non le eliminerà completamente.

 

Assicurati di assumere gli integratori con moderazione per evitare altri problemi!
 

Non importa quale integratore scegli, assicurati di assumerli in piccole quantità in modo da non affrontare altri problemi.

Alcune persone credono anche che bere succo di mirtillo rosso a sufficienza aiuterà a disintossicare il tuo corpo. Il succo di mirtillo rosso è innocuo e fa bene anche al corpo, quindi puoi sicuramente provare il trucco. Inoltre, spremere il succo di limone nella tua acqua può anche aiutare nel processo di disintossicazione. Alcuni utenti si affidano anche a bere aceto per manipolare le loro urine. Mentre questo può funzionare a volte, ingerire troppo aceto altererà i livelli di pH dell'urina in modo tale che tutti i tuoi sforzi non serviranno a nulla.

5. Urina sintetica

Se tutto il resto fallisce, la vostra unica scommessa è quella di provare l'urina sintetica che è disponibile attraverso diverse aziende. L'urina sintetica ha l'aspetto e anche l'odore dell'urina. Dovrete portare con voi una bottiglietta di questa urina finta e sostituirla al momento giusto durante il test. Tuttavia, è importante mantenere la sua temperatura in modo tale da non destare sospetti. Si noti che si può incorrere in sanzioni e persino finire dietro le sbarre se si viene scoperti. Quindi, prova questo a tuo rischio e pericolo! Questi kit di urina finta sono disponibili in diverse qualità e configurazioni. Alcuni offrono solo il flacone di urina sintetica, mentre altri sono dotati di un piccolo tubo per collegare il flacone a un'appendice finta che sembra abbastanza realistica da ingannare chiunque stia guardando.

 

Assicurati di assumere gli integratori con moderazione per evitare altri problemi!
 

Quasi tutti i test antidroga sulle urine verificano la temperatura dell'urina per assicurarsi che sia stata appena passata. La maggior parte dei kit di urine sintetiche è dotata di un indicatore di temperatura sul lato del flacone per aiutare a mantenere il contenuto nell'intervallo corretto. Il metodo più comune per riscaldare e mantenere caldo il contenuto è quello di mettere l'intera bottiglia in un forno a microonde per 10-20 secondi per portarla a temperatura, quindi legarla all'interno di una gamba. Il calore naturale del corpo la manterrà a un livello accettabile fino al momento del test. 

Potresti essere fortunato e non avere nessuno che ti guarda mentre fai il test vero e proprio. In tal caso, sarà sufficiente acquistare un kit contenente il flacone. Una volta entrato nel gabinetto, rimuovi il flacone dalla posizione in cui si trovava all'interno della tua gamba. Iniziare a urinare nella toilette e versare con cautela un po' di urina sintetica nel flacone del test. Una volta fatto ciò, fai una pausa nell'urinare per imitare il flusso che viene catturato dalla bottiglia del test, quindi termina la tua minzione. Questo aiuterà a ingannare il tester se si trova fuori dalla cabina. 

08 September 2022