FastBuds seedbank #1 with 9695 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 9695 diaries on GrowDiaries

Guida Settimanale per la coltivazione di: Northern Lights Auto

La nostra guida settimana per settimana per questo classico incredibilmente resistente!
12 July 2022
15 min read
 Guida Settimanale per la coltivazione di: Northern Lights Auto

Contenuti:
  • 1. Storia
  • 2. Specifiche
  • 3. Guida settimanale
  • 3. a. Settimana 1 - germinazione
  • 3. b. Settimana 2 - fase vegetativa
  • 3. c. Settimana 3 - fase vegetativa
  • 3. d. Settimana 4 - fase vegetativa
  • 3. e. Settimana 5 - fase di pre-fioritura
  • 3. f. Settimana 6 - fioritura
  • 3. g. Settimana 7 - fioritura
  • 3. h. Settimana 8 - fioritura
  • 3. i. Settimana 9 - raccolta
  • 4. Come rifilare, essiccare e curare correttamente il vostro raccolto di northern lights auto
  • 4. a. Rifilatura del raccolto
  • 4. b. Vantaggi e svantaggi del wet trimming
  • 4. c. Vantaggi e svantaggi del taglio a secco
  • 4. d. Essiccazione del raccolto
  • 4. e. Curare e ruttare il raccolto
  • 5. Cosa aspettarsi?
  • 6. In conclusione

1. Storia 

Come al solito, la storia della Northern Lights è un po' un mistero, anche se è noto che la Northern Lights originale è stata coltivata per la prima volta da "The Indian" da un paio di semi di razza afghana che aveva a disposizione quando viveva vicino a Seattle, Washington. La storia dice che quest'uomo conosciuto come "The Indian" aveva un totale di 11 semi che ha chiamato Northern Lights #1-11, si diceva che stesse sviluppando i suoi semi da veri landrace afghani e che avesse un diario che documentasse la dimensione, la resa e l'effetto di ciascuna delle sue piante.

 

Northern Lights: storia

Northern Lights Auto per gentile concessione di PharmaZ.
 

Dopo che erano pronte per essere raccolte, gli sono rimaste 2 piante decisamente migliori delle altre. Nel 1980, Nevil Schoenmaker scoprì il suo lavoro e rimase sorpreso dalla qualità delle piante, così portò un paio di cloni in Olanda e iniziò a sperimentare per conto suo. Nel 1985, Nevil rilasciò una varietà unica di Northern Lights che fu rapidamente ricercata da molti coltivatori e diede vita a diverse varietà famose come Super Silver Haze, Shiva Skunk, Hash Plant e Jack Herer.

2. Specifiche 

La nostra versione automatica di questa varietà incredibilmente resistente della vecchia scuola è un must per tutti i coltivatori che cercano di coltivare le famose varietà classiche. Northern Lights Auto è una autofiorente eccezionalmente resistente che richiede pochissima manutenzione pur essendo in grado di resistere con facilità ai climi più rigidi, questa pianta può crescere fino a 120cm e produrre circa 600gr/m2 in meno di 65 giorni.

 

Northern Lights: specifiche

Northern Lights Auto per gentile concessione di MissJokerSmoker.
 

Grazie alla grande genetica, si può facilmente coltivare questa varietà all'aperto tutto l'anno e godere di un effetto nostalgico che i veterani ameranno.

Questa varietà fornisce un potente effetto che lascerà sciogliere tutto il viso non appena si prende il primo sbuffo, sentirete i vostri occhi diventare pesanti e un forte effetto couch-lock su tutto il corpo che si presenta con un profondo profilo terpenico sapido che consiste di spezie, pepe e un leggero fruttato.

3. Guida settimanale

Come vedrete più avanti nel ciclo di coltivazione, questa Northern Light Auto ha iniziato un po' sul lato più piccolo, apparentemente a causa di un eccesso d'acqua, ma dopo un paio di settimane è arrivata e ha finito per produrre fiori splendidamente glassati.

Specifiche di coltivazione

Apparecchio di illuminazione: LED
Ciclo di illuminazione: 18/6
Umidità: 40%-80% 
Temperatura: 20-30°C
Grow Space: Indoor
Nutrienti: Sintetici
PH: 6.1-6.7
Dal seme al raccolto: 9 settimane

 

Le specifiche di coltivazione sono le informazioni di base su come le piante sono state coltivate. Questa guida alla coltivazione serve come linea temporale scritta per darvi un'idea di cosa evitare e cosa aspettarvi quando coltivate questa autofiorente.

Settimana 1 - Germinazione

In questo diario di coltivazione, i nostri coltivatori hanno iniziato facendo germinare un paio di semi di Northern Lights Auto in un tovagliolo di carta, questo non è il metodo che solitamente raccomandiamo, l'immersione dei semi permette all'acqua di ammorbidire il guscio, aumentando così le possibilità di germinazione.

 

Altezza: 1cm
pH: 6
Umidità: 70%
Temperatura: 25°C
Innaffiatura: 100ml

 

In questo ciclo di crescita, non appena la radice a fittone (radichetta) era lunga circa 3 cm, è stata piantata in una miscela di fibra di cocco e perlite, tenete presente che entrambi questi substrati sono sterili, quindi non appena vedrete il primo paio di foglie vere, dovrete iniziare a concimarla con una soluzione nutritiva o la vostra pianta comincerà a mostrare segni di carenze.

Non importa davvero il mezzo in cui volete crescere (terreno, idroponica o cocco), questo strain funzionerà bene fintanto che vi prendete cura, lo alimenterete bene e fornirete buone condizioni di crescita.

 

Northern Lights: settimana 1

Foto per gentile concessione di Johnnyronco1 e Luv2Grow2.
 

Anche se il seme è già germogliato, possono essere necessari un paio di giorni prima che la piantina esca dal mezzo, ma dopo che è uscita e si vedono le piccole foglie arrotondate, avete ufficialmente iniziato il vostro ciclo di crescita.

“Così faccio germogliare i miei semi in un tovagliolo di carta imbevuto d'acqua tra due piatti, lo metto sopra la mia TV via cavo perché è perfettamente caldo. 24 ore dopo il seme si è aperto ed è pronto per essere piantato. Faccio un buco con una penna e poi ci faccio cadere dentro il seme. Copro il seme con un po' di terra e poi lo annaffio un po' di più.” - Johnnyronco

Ricordate che le piantine sono estremamente fragili, quindi dovreste mantenere le giuste condizioni; una temperatura di circa 23°C, e un'umidità relativa che varia dal 60-70% è l'ideale se volete che le vostre piante neonate sopravvivano, se non riuscite a mantenere queste condizioni dovreste mettere una cupola di plastica sopra di loro per mantenere un'alta umidità e proteggerle dal freddo o dal vento forte.

Settimana 2 - Fase Vegetativa

La seconda settimana dal seme segna l'inizio della fase vegetativa, a questo punto le vostre piante dovrebbero già aver sviluppato il primo o il terzo paio di foglie vere e sono pronte per essere nutrite con una leggera dose di nutrienti.

 

Altezza: 6cm
pH: 6.5
Umidità: 65%
Temperatura: 23°C
Innaffiatura: 200ml

 

Si consiglia di iniziare sempre nel vaso finale, ma se si è iniziato in una tazzina isolata o in un contenitore simile, ora è il momento di trapiantare. Ricordate che il trapianto può essere abbastanza stressante per le auto, quindi dovete farlo con molta attenzione per non bloccarne la crescita, e anche se lo fate correttamente, potrebbero comunque volerci un paio di giorni prima che la vostra pianta si adatti e continui a crescere normalmente.

Inoltre, assicuratevi di adattare e mantenere un ambiente adeguato per la crescita delle vostre piante, in questa fase la temperatura dovrebbe essere mantenuta intorno ai 18-20°C e l'umidità relativa il più vicino possibile al 60% per garantire la sopravvivenza della vostra pianta.

 

Northern Lights: settimana 2

Foto per gentile concessione di PEAKYPLANTERS.
 

A seconda del tipo di mezzo, ci sono diversi modi per nutrire le vostre piante, in questo caso, i coltivatori hanno utilizzato nutrienti sintetici in bottiglia con la dovuta cautela per non sovralimentare le piantine, che possono causare bruciature da fertilizzanti e, nei casi peggiori, uccidere la vostra pianta. Questa fase è anche quando si vuole iniziare con la LST, non importa se si sta facendo SoG, Scrog, o legare i rami, quando la vostra pianta ha 3-4 coppie di foglie si può iniziare con cautela la formazione della pianta, se la vostra pianta non ha sviluppato almeno 3 coppie di foglie, non fa male aspettare un paio di giorni in più.

Settimana 3 - Fase Vegetativa

Entro la terza settimana dal seme, la vostra pianta dovrebbe già aver stabilito le sue radici e dovrebbe aver sviluppato almeno 4 nodi, quindi se non avete iniziato la formazione prima, ora è un buon momento per iniziare; Non importa se volete cimare o legare i rami, fino a quando vedete almeno 3 coppie di foglie, siete pronti a partire.

 

Altezza: 10cm
pH: 6
Umidità: 65%
Temperatura: 25°C
Innaffiatura: 300ml

 

Tenete a mente che l'addestramento delle piante può stressarle, quindi se avete intenzione di farlo, assicuratevi di mantenere buone condizioni, lo stress da qualsiasi tipo di formazione delle piante con stress da cattive condizioni può davvero influenzare la crescita della vostra pianta.

Nella fase vegetativa, le vostre piante hanno bisogno di più azoto che fosforo e potassio, anche se ne hanno ancora bisogno ma in quantità minore, quindi cercate di nutrire i macronutrienti in un rapporto di 3-1-2, questo significa che la vostra pianta otterrà più azoto ma riceverà comunque gli altri nutrienti di cui ha bisogno per crescere.

 

Northern Lights: settimana 3

Foto per gentile concessione di ElChicoDelaWeed.
 

Inoltre, a seconda del mezzo, dovrete fornire i micronutrienti di cui le vostre piante hanno bisogno, in questo caso, il coltivatore ha dovuto mescolare il calmag nella soluzione nutritiva, questo accade perché la fibra di cocco e la perlite sono sterili e, a differenza del terreno, non contengono i micronutrienti di cui ha bisogno una pianta di cannabis.

Settimana 4 - Fase Vegetativa

Durante la 4a settimana di crescita vegetativa, vedrete i siti di fioritura iniziare a diventare verde chiaro, questo significa che la fase di pre-fioritura sta arrivando, ormai, vedrete chiaramente la differenza di dimensioni durante la notte quando le vostre piante sono completamente in crescita, vedrete fino a 2 coppie di foglie completamente sviluppate al giorno, questo è un segno che la vostra pianta sta prosperando.

 

Altezza: 20cm
pH: 6.5
Umidità: 60%
Temperatura: 25°C
Innaffiatura: 400ml

 

Nei prossimi due giorni, vedrete la vostra pianta assorbire sempre più acqua, ma non preoccupatevi, è del tutto normale, basta avere in mente che non appena vedrete i primi peli bianchi dovrete iniziare a passare gradualmente dai nutrienti per la crescita a quelli per la fioritura.

 

Northern Lights: settimana 4

Foto per gentile concessione di Jd19711PEAKYPLANTERS2.
 

Inoltre, se state legando i rami, assicuratevi di raggiungere la forma o la dimensione desiderata perché quando la vostra pianta entra nella fase di prefioritura, dovrete rimuovere i legacci per evitare di stressare la pianta. 

Settimana 5 - Fase di Pre-fioritura

La quinta settimana, le vostre piante sono ufficialmente in fase di pre-fioritura, anche se ci vorranno un paio di giorni, vedrete gli stigmi (peli bianchi) apparire su tutti i siti di fioritura che stavano diventando verdi chiari un paio di giorni fa, cioè, se state coltivando semi femminizzati, se non lo fate, la vostra pianta può crescere sacche di polline, il che significa che è una pianta maschio.

 

Altezza: 30cm
pH: 6.3
Umidità: 65%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 600ml

 

Ricordate che la nostra Northern Lights è un autoflower quindi non c'è bisogno di cambiare il ciclo di luce, questo tipo di cannabis cresce dall'inizio alla fine sotto lo stesso ciclo di luce, potete scegliere di crescere sotto un ciclo di luce 18/6, 20/4, o 24/0, a seconda di ciò che vi conviene di più.

Quando le vostre piante sono entrate nella fase di pre-fioritura dovrete iniziare a somministrare lentamente i nutrienti per la fioritura, se state crescendo organicamente, è meglio iniziare ad aggiungere i nutrienti per la fioritura la settimana prima, perché i nutrienti organici vengono rilasciati lentamente ad ogni annaffiatura, quindi è essenziale che la vostra pianta ottenga ciò di cui ha bisogno (più fosforo e potassio) non appena inizia a produrre stigmi.

 

Uno dei nostri coltivatori mostra il suo lavoro in corso con Northern Lights Auto.
 

I minerali necessari durante la fioritura devono essere utilizzati in un rapporto di 1-2-3, e se si sta crescendo in un mezzo sterile come la fibra di cocco o pellet di argilla, si dovrà anche fornire i micronutrienti come il calcio e il magnesio, se non lo si fa, le foglie inizieranno ad avere macchie marroni. 

“I fiori iniziano ad apparire... Ho aggiunto una bassa dose di nutrienti PK... ho paura di aggiungere qualche nutriente in più perché il cocco è stato sovralimentato all'inizio della crescita e le piante non hanno ancora mostrato alcuna carenza, quindi sto innaffiando con il metodo dell'inondazione per non lasciare sali bloccati intorno alle radici dall'innaffiatura precedente. Inoltre, la prima annaffiatura della 6a settimana sarà solo con il CalMag e l'inondazione ( 5 l per pianta ) per aiutare a pulire il cocco.” - serinboy

Inoltre, tenete presente che l'ambiente può influenzare i processi di cui le vostre piante hanno bisogno per crescere, quindi assicuratevi di controllare e regolare l'ambiente, in questa fase, l'umidità dovrebbe essere intorno al 55% mantenendo le temperature tra i 18-25°C.

Settimana 6 - Fioritura

Se tutto va come dovrebbe, le vostre piante saranno ufficialmente in fase di fioritura nella sesta settimana dal seme, vedrete le cime ingrassare in modo esponenziale, e con la fioritura arrivano i tricomi che sono responsabili della conservazione dei cannabinoidi e dei terpeni così la vostra pianta comincerà ad odorare, quindi assicuratevi di avere un filtro a carbone installato, o, se state crescendo all'aperto, una buona idea è quella di avere intorno piante aromatiche per aiutare a mascherare l'odore.

 

Altezza: 55cm
pH: 6.2
Umidità: 60%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 700ml

 

A questo punto, dovreste già nutrire almeno la metà della dose di nutrienti in fioritura e aumentare leggermente la dose ad ogni annaffiatura, prestando sempre attenzione ai segni di carenze che la vostra pianta mostrerà sicuramente in caso di sovralimentazione.

Fornire i nutrienti giusti permetterà alle vostre piante di crescere correttamente, quando una pianta di cannabis inizia a fiorire si allungherà parecchio (a seconda della genetica), questo viene chiamato "tratto di fioritura" e alcune piante possono anche raddoppiare le loro dimensioni, ma come potete vedere più avanti nel ciclo di crescita, questa Northern Lights non si è allungata molto a causa di un po' di irrigazione eccessiva e anche a causa della sua genetica, perché la maggior parte delle varietà a dominanza Indica di solito rimangono più corte. 

 

Northern Lights: settimana 6

Foto per gentile concessione di serinboy1, SAC872, e Dreamer4203.
 

“Grande sviluppo di questa settimana... Tutte le piante sono in fiore.”- Dreamer 420

Come forse saprete, le auto hanno un tempo limitato per maturare completamente, quindi anche se il produttore ha fornito un programma di alimentazione, dovete adattare la quantità a ciò di cui le vostre piante hanno realmente bisogno. Ricordate che se la vostra pianta avesse segni di carenze durante la fase vegetativa, come macchie marroni o gialle, potrebbe essere facilmente riparata, ma ora che siete in fase di fioritura è fondamentale che facciate tutto correttamente perché non solo può influire sui raccolti ma anche se lasciate non trattate a lungo, finiscono per influire sulle cime quindi tenete d'occhio le cime, idealmente, controllate le foglie accuratamente almeno una volta al giorno, soprattutto il giorno dopo averle annaffiate con la soluzione nutritiva.

Settimana 7 - Fioritura

La settima settimana segna la seconda metà della fase di fioritura, questa è l'ultima settimana che alimenterete le vostre piante perché, per far risaltare i terpeni, dovreste sciacquare almeno 2 settimane prima della raccolta.

 

Altezza: 65cm
pH: 6.5
Umidità: 55%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 800ml

 

Potreste vedere alcuni dei peli bianchi che iniziano ad appassire e a diventare marroni, ma non preoccupatevi, è del tutto normale, la vostra pianta ha ancora bisogno di un paio di settimane per ingrassare e maturare. A questo punto, le vostre piante dovrebbero già puzzare di un forte odore che può essere difficile da eliminare, quindi assicuratevi di prendere le misure adeguate per non rischiare.

 

Northern Lights: settimana 7

Foto per gentile concessione di Dreamer420.
 

È anche essenziale che controlliate le vostre piante ogni giorno, qualsiasi tipo di infestazione parassitaria potrebbe facilmente rovinare l'intero raccolto, quindi assicuratevi di mantenere buone condizioni, come sempre, la temperatura dovrebbe essere tra i 18-25°C ma l'umidità dovrebbe essere intorno al 55%, questo assicurerà che i parassiti non attacchino le vostre piante.

Settimana 8 - Fioritura

La settimana 8 è quando i vostri boccioli saranno piuttosto densi e ben formati, se non avete eseguito alcun training forse le cime inferiori non ricevono una luce adeguata, quindi potreste voler defogliare leggermente se non volete cime ariose.

 

Altezza: 75cm
pH: 6.3
Umidità: 40%
Temperatura: 20°C
Innaffiatura: 900ml

 

Inoltre, dovreste iniziare ad irrorare, in questa fase, la vostra pianta non crescerà molto di più ma le cime hanno ancora bisogno di tempo per maturare, vedrete un'abbondanza di tricomi su tutti i fiori e le foglie circostanti, e l'odore dovrebbe essere sorprendente.

 

Northern Lights: settimana 8

Foto per gentile concessione di PharmaZ.
 

Con il risciacquo si rimuovono le sostanze nutritive in eccesso che rendono il sapore delle cime più aspro e ne migliorano anche l'odore e il sapore, quindi, se possibile, usate acqua filtrata o almeno lasciate l'acqua in un secchio sotto il sole per circa 48hs per far evaporare tutto il cloro in esso contenuto per evitare di stressare le vostre piante.

Settimana 9 - Raccolta

La settimana 9 segna l'ultima settimana del vostro ciclo di coltivazione, ormai dovreste avere un'idea di quanto saranno potenti e resinose le vostre cime quando saranno pronte per il consumo, entro la fine di questa settimana raccoglierete la vostra pianta, quindi assicuratevi di continuare a sciacquare fino alla fine.

 

Altezza: 70cm
pH: 6.2
Umidità: 60%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 1000ml

 

Circa 2-3 settimane prima della raccolta, lasciate asciugare il terreno, questi due giorni sono il tempo che avete per prepararvi e assicurarvi che il vostro essiccatoio sia a posto, non appena avrete raccolto le vostre piante dovranno essere appese a testa in giù nell'essiccatoio, quindi preparate tutto.

“L'odore è stupendo... Non so come descrivere l'odore, solo qualcos'altro, non riesco a credere quanto sia denso e corto, i fiori sono della grandezza di una mela a forma di fragola.” - BigDaddyK

Inoltre, se le foglie cominciano a ingiallire, non preoccupatevi, le foglie gialle sono normali durante il processo di lavaggio, ora se le foglie ingialliscono durante il ciclo di crescita allora è sicuramente un problema.

 

Northern Lights: settimane 9

Foto per gentile concessione di Mr_Weeds_Autos1, ElChicoDelaWeed2, and BigDaddyK3.
 

Dopo aver preparato tutto, è ora di tagliare e asciugare, prendetevi il vostro tempo, può essere faticoso tagliare correttamente, ma una volta che avrete curato i vostri buds e saranno belli, vedrete che ne varrà sicuramente la pena.

4. COME RIFILARE, ESSICCARE E CURARE CORRETTAMENTE IL VOSTRO RACCOLTO DI NORTHERN LIGHTS AUTO

Dopo il raccolto di cannabis, una corretta rifilatura, essiccazione, stagionatura e ruttatura sono processi molto importanti che giocano un ruolo importante nella qualità finale delle cime. Se eseguiti correttamente, tutti questi processi preservano ed esaltano i sapori e gli aromi, eliminando allo stesso tempo le asperità causate dalla clorofilla.

RIFILATURA DEL RACCOLTO

La spuntatura della cannabis consiste nel rimuovere le piccole foglie di zucchero dalle cime di cannabis ed è una parte importante del ciclo di coltivazione della cannabis, perché non solo aiuta a prevenire le muffe, ma migliora anche l'attrattiva del sacchetto e l'esperienza complessiva di fumare (ovvero macinare, rollare e godersi i fiori). Il processo di trimming può essere fatto prima o dopo l'essiccazione, il che significa che ci sono due modi di trimmare: trimmare il raccolto prima di essiccare le piante (detto anche "wet trimming") o durante l'essiccazione del raccolto (detto anche "dry trimming").

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL WET TRIMMING

VANTAGGI

  • Può potenzialmente prevenire la muffa;
  • I fiori si asciugano più velocemente;
  • Essicca più fiori in meno spazio.

SVANTAGGI

  • Le foglie di zucchero secche possono attaccarsi ai fiori;
  • Il raccolto può essiccare troppo rapidamente, con conseguente perdita di sapore e profumo;

VANTAGGI E SVANTAGGI DEL TAGLIO A SECCO

VANTAGGI

  • Può aiutare a mantenere l'umidità corretta in ambienti a bassa umidità;
  • I fiori si asciugano più lentamente, il che contribuisce a mantenere il sapore e l'odore completi.

SVANTAGGI

  • Può provocare fiori ammuffiti in ambienti ad alta umidità;
  • Le foglie di zucchero essiccate possono attaccarsi ai tricomi, rendendone più difficile la rimozione.

ESSICCAZIONE DEL RACCOLTO

Il passo successivo è l'essiccazione del raccolto, che gioca un ruolo fondamentale per la qualità finale: se si procede troppo lentamente, i fiori possono ammuffire, mentre se si procede troppo velocemente, i terpeni possono evaporare, rendendo i fiori simili al fieno. Dopo 10 o più settimane di cura del vostro raccolto, non vorrete certo rovinarlo ora, quindi continuate a leggere per saperne di più.

APPENDERE LE PIANTE A TESTA IN GIÙ

Appendere le piante a testa in giù è il metodo di essiccazione preferito dalla maggior parte dei coltivatori, compresi quelli commerciali. Come suggerisce il nome, consiste nell'appendere l'intera pianta a testa in giù per sette-sedici giorni. Questo metodo richiede un po' di tempo in più rispetto al taglio di ogni singolo ramo o germoglio, ma aiuta a preservare i sapori e gli odori, quindi è bene appendere sempre le piante intere quando è possibile.

SCAFFALI PER L'ESSICCAZIONE

Gli essiccatoi sono superfici piatte impilate l'una sull'altra, il che significa che si può essiccare molto di più nello stesso spazio in cui si appenderebbero le piante intere. L'essiccazione del raccolto su stenditoi richiede in genere dai quattro ai sette giorni, ma non è consigliata a meno che non sia l'unica opzione, perché i fiori potrebbero essiccare troppo velocemente e finire per perdere sapore e potenza.

CURARE E RUTTARE IL RACCOLTO

Ora che i fiori sono stati tagliati e sono morti correttamente, è il momento di curare e ruttare le cime. Per curare correttamente i fiori avrete bisogno di:

  • Barattoli di vetro a tenuta d'aria;
  • un piccolo igrometro.

Per iniziare il processo di cura, tutto ciò che dovete fare è mettere i fiori nel barattolo di vetro, assicurandovi di non compattarli o pressarli troppo e sigillare il barattolo. Durante questo processo, l'umidità si sposta dal centro delle cime all'esterno ed è necessario ruttare i barattoli. Durante la prima settimana di stagionatura sarà necessario aprire il barattolo (alias ruttare) una o due volte al giorno, da 30 minuti a un paio d'ore. Questo aiuterà a eliminare l'umidità in eccesso. Dopo la prima settimana di rutto, continuate a ruttare i vasetti, ma solo una volta ogni tre o quattro giorni e, successivamente, potete farlo una volta ogni due settimane, tenendo presente che questo dipende dall'ambiente e dalla densità dei fiori. 

Dopo 2-3 settimane di stagionatura le cime sono pronte per essere consumate, ma ricordate che dovreste annusare i fiori ogni giorno, perché è abbastanza facile che i fiori ammuffiscano durante la stagionatura, quindi se i vostri fiori odorano di ammoniaca potrebbe essere un'indicazione che la muffa sta iniziando a formarsi. In tal caso, togliete il coperchio per un paio di giorni per eliminare l'umidità in eccesso e continuate a ruttare come al solito.

5. Cosa aspettarsi?

Dopo l'essiccazione e la stagionatura, sarete lasciati con fiori splendidamente glassati, ci si può aspettare un profilo di terpeni pepato, speziato e leggermente fruttato che rende un potente effetto Indica.

 

Northern Lights: profilo terpenico

I principali terpeni presenti in Northern Lights.
 

Questa saporita combinazione si traduce in un effetto couch-lock quasi al 100% Indica con un leggero sballo cerebrale, ottimo per rilassarsi o avere una buona notte di sonno.

 

Uno dei nostri coltivatori mostra il suo raccolto.
 

Dopo averlo provato per la prima volta, i grow report mostrano che non ci sono davvero effetti negativi se non un forte effetto di chiusura del divano, e avendo occhi e bocca asciutti, a parte questo, hanno detto che è un potente fumo notturno che eleva il vostro umore lasciandovi profondamente rilassati.

6. In conclusione

Northern Lights Auto è una varietà Indica davvero classica che tutti dovrebbero provare, il suo potente effetto è un ottimo modo per rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro e può essere consumato dagli utenti di medicinali che ne raccoglieranno i frutti in sole 9 settimane. Se avete intenzione di coltivare questa varietà e avete dei dubbi o l'avete già coltivata in precedenza, sentitevi liberi di lasciare un commento nella sezione commenti qui sotto.

Riferimenti esterni:

  1. Cannabis indica. - Nash, Eugene & Wilbrand, Rainer. (2015). 
  2. Cannabis sativa and Cannabis indica versus “Sativa” and “Indica”. - McPartland, John. (2017). 
12 July 2022