Acquista 2 Ottieni 1 GRATIS Compra ora!

Come Proteggere Le Varietà Autofiorenti Dallo Stress Da Calore

In questo articolo scoprirai i modi migliori per proteggere la tua piantagione autofiorente dallo stress da calore, nonché i nostri migliori consigli per mantenere le tue piante al fresco quest'estate.
08 April 2020
4 min read
Come Proteggere Le Varietà Autofiorenti Dallo Stress Da Calore

Contenuti:
  • 1. Quali sono i segni dello stress da calore
  • 2. Mettere all' ombra
  • 3. Serre a tunnel
  • 4. Usa vasi bianchi
  • 5. I migliori suggerimenti per proteggere le tue piante
  • 6. Per concludere

A volte cose come l'aumento delle temperature esterne possono essere fuori dal nostro controllo, costringendo le nostre piante a soffrire gli agenti esterni. Lo stress da calore può causare molti problemi alle piante di cannabis ed in questo articolo spieghiamo i modi migliori per proteggere le tue piante, i nostri migliori consigli e le varietà da coltivare per coloro che godono di un clima caldo.

1. Quali Sono I Segni Dello Stress Da Calore

In uno scenario ideale, si consiglia di coltivare Cannabis autofiorente al chiuso a 24 gradi Celsius, con un livello di umidità del 75% che si riduce fino al 30% durante il periodo di fioritura. Quando si coltivano piante autofiorenti all'aperto, nella Spagna meridionale, in California e in altri climi tropicalil e temperature diurne si attestano su una media di 30-40 gradi durante i mesi estivi. È anche la migliore stagione per coltivare efficacemente piante autofiorenti in qualsiasi parte del mondo. Un'opzione perfetta di una varietà autofiorente per tutti i climi senza dubbio è la Orange Sherbet Auto, che si comporta estremamente bene soprattutto nel Mediterraneo, in California e in Sud America, senza lasciarti scontento.

Mentre le piante di cannabis traspirano l'acqua attraverso le radici o le foglie, quando si verifica un imprevisto picco di temperatura, il risultato sarà una riduzione della quantità di acqua consumata dalla pianta. Come meccanismo di difesa, le piante di cannabis ridurranno la quantità di luce solare diretta che ricevono, causando un calo della fotosintesi, la conversione degli zuccheri e l'assorbimento dei nutrienti.

 

 

2. Mettere All' Ombra

Solo perché le piante di cannabis non riceveranno sole direttamente, non significa che non ricevano abbastanza luce, in conformità con CO2 e sostanze nutritive. È molto meglio fornire ombra alle tue piante e consentire loro di adattarsi piuttosto che stressarle con la luce solare intensa. È importante scegliere varietà che possano essere resistenti, adattandosi bene a condizioni estreme, come Original Auto Jack Herer o Purple Lemonade. Funzionano estremamente bene sia indoor che all'esterno e sopportano lo stress da calore senza problemi. Altre cultivar invece potrebbero essere più sensibili e avere bisogno di assistenza per mantenere il fresco.

Questo tuttavia non significa che devi lasciare all' ombra le tue piante tutto il giorno, basterà solo dalle ore 12 alle 16, quando le temperature diurne sono le più alte. Esistono diversi modi per proteggere le tue piante dal sole e può essere qualcosa di semplice come una grande zanzariera o un tessuto sottile.

3. Serre a Tunnel

Costruire una serra di piccole dimensioni per mantenere all'interno le tue piante autofiorenti, è un modo fantastico per far crescere auto tutto l'anno. Costruire il tunnel è la metà del divertimento quando pianti le tue colture biologiche, all'interno di esso infatti è dove la magia accade. Assicurati di usare i materiali giusti e che la struttura sia solida, in questo modo il tunnel resisterà alla prova del tempo, nonché a forti piogge, calore eccessivo, vento e neve.

 

 

• Costruisci il tuo tunnel usando pallet di legno come base, rivestimenti e tubi di plastica.

• Assicurati che la serra sia orientata a sud per ricevere quanta più luce possibile.

• Un modo eccellente per tenere le tue autofiorenti lontane da occhi indiscreti.

• È facile collegare una canna dell'acqua con uno sprayer dentro al tunnel.

• Le serre a tunnel sono ottime per il passaggio dell' aria mantenendo il tutto al fresco.

4. Usa Vasi Bianchi

Uno degli aspetti negativi della crescita con vasi di plastica neri è che possono assorbire il sole e causare un serio aumento delle temperature intorno alle radici. L'uso di vasi di colore bianco risulta migliore per mantenerli freschi anche durante le parti più calde della giornata.

Anche le piastrelle del pavimento possono diventare troppo calde in determinati periodi dell'anno, quindi un buon modo per proteggere le radici dal calore eccessivo è semplicemente sollevarle su una lastra di pietra bianca. Questa rimarrà fresca e assicurerà che l'aria intorno alla base dei vasi sia molto più confortevole per le piante.

5. I Migliori Suggerimenti Per Proteggere Le Tue Piante

1. Se si verificano condizioni di caldo e secco con temperature superiori a 28 gradi Celsius, procurati in una tela per fare ombra e coprire le piante durante le parti più calde della giornata dalle 12 alle 16.

2. L' utilizzo di vasi bianchi e collocarli su di una pedana di pietra bianca, farà una enorme differenza per le radici quando si coltivano piante in terrazza o sul balcone.

3. Setting up a hose on the roof of a polytunnel with sprinkler nozzles attached will allow you to increase humidity levels and keep temperatures lower.

4. Lasciare le piante all' ombra senza stressarle è certamente più benefico che tentare di dare quanta più luce possibile. Quando le condizioni sono poco favorevoli, le piante mostreranno segni di stress da calore in poco tempo.

5. Quando dai da bere alle tue piante, fallo la mattina presto o a sera inoltrata. Le temperature saranno molto più adatte e le piante non dovranno sforzarsi troppo a traspirare.

6. Per Concludere

Dipendendo da dove si vive, le temperature durante l'estate possono superare i 40 gradi: è buona norma quindi fare tutto il necessario per mantenere le nostre colture più felici possibili, anche se a volte ciò risulta difficile. Nonostante le auto siano cultivar affamate di nutrienti e che richiedono luce in abbondanza, sapere quando intervenire con la giusta quantità di protezione può fare la differenza tra una coltura di alta o bassa qualità.

08 April 2020
Comments