Excellent 4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot
4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot

Come Proteggere Piante di Cannabis Coltivate all'Aperto

All'esterno le vostre piante sono esposte all'ambiente, quindi è essenziale proteggerle se si vogliono evitare problemi.
30 July 2020
6 min read
Come Proteggere Piante di Cannabis Coltivate allAperto

Contenuti:
  • 1. Da cosa proteggere le tue piante di cannabis?
  • 2. Cosa controllare per proteggere le piante di cannabis
  • 2. a. Temperatura
  • 2. b. Vento
  • 2. c. Pioggia
  • 2. d. Parassiti, insetti e predatori
  • 3. Come proteggere le piante di cannabis?
  • 3. a. Costruire una serra
  • 3. b. Aggiungere piante di accompagnamento
  • 3. c. Affidati a insetti benefici
  • 3. d. Costruisci una recinzione metallica
  • 4. Proteggere piante di cannabis: consigli e domande

All'esterno le tue piante di cannabis sono esposte agli agenti atmosferici e all’attacco di parassiti e animali. È quindi essenziale proteggerle se vuoi evitare problemi e salvare il raccolto.

Ci sono innegabili vantaggi nella coltivazione della cannabis all'aperto, ma è necessario fare molta attenzione.

Troppa pioggia, vento o temperature estreme possono influenzare la crescita delle piante, così come possono anche essere attaccate da parassiti e animali di taglia grande e piccola.

Devi quindi proteggere piante di cannabis se non vuoi che il raccolto ne risenta.

In questo articolo vedremo perché è importante proteggere piante di cannabis e come farlo in modo efficace per un raccolto abbondante e di ottima qualità.

1. Da Cosa Proteggere le Tue Piante di Cannabis?

Quando crescono all'aperto, le piante di cannabis sono esposte all'ambiente e, in natura, ci sono molti fattori che possono influenzare la loro crescita e il risultato finale.

Un primo fattore da cui bisogna proteggere le piante è il maltempo.

Pioggia, vento e temperature estreme possono influire seriamente sulle tue piante rovinando il raccolto.

Nonostante sia possibile controllare sul web e sulle varie app, il tempo previsto per i prossimi giorni e le prossime settimane, una tempesta può spuntare dal nulla.

Troppa pioggia, caldo o freddo eccessivo o gelo possono rendere le nostre piante il luogo perfetto per la comparsa di parassiti e insetti.

E qui arriviamo al secondo fattore da considerare nel proteggere piante di cannabis, ovvero l’attacco da parte di parassiti, insetti e altri animali.

Ci sono molti animali che amano cibarsi delle piante, anche quelle di cannabis.

Quindi fai attenzione all’ambiente in cui crescono le tue piante e cerca di fare controlli frequenti per capire gli animali che si avvicinano ad esse.

Anche se controlli le piante ogni giorno, è una buona idea avere una protezione per i giorni in cui non sarai a casa.

Proteggere le tue piante all'aperto è abbastanza facile e non c'è nemmeno bisogno di spendere cifre esorbitanti.

Con un po' di lavoro puoi costruire una piccola serra per tenere le tue piante al sicuro dalle intemperie, avere piante di accompagnamento per proteggerle dai parassiti o mettere una gabbia metallica contro i predatori.

2. Cosa Controllare per Proteggere le Piante di Cannabis

Come forse saprai, la cannabis può essere facilmente stressata se tieni le tue piante in cattive condizioni per lungo tempo.

Se questo accade, la tua pianta può rallentare la crescita e iniziare a mostrare segni di stress. Ovviamente questi effetti possono influenzare il tuo raccolto.

Cosa è importante controllare per evitare danni al raccolto?

Vediamolo insieme.

Protect Cannabis Outdoors: cannabis outdoors

Le piante di cannabis all'aperto hanno bisogno di protezione dalle intemperie.
 

Temperatura

Il primo aspetto da tenere sotto controllo per proteggere le piante è la temperatura.

Controllare temperatura cannabis è fondamentale perché quando le tue piante sono coltivate in un ambiente dal calore eccessivo, cominceranno ad arricciare le foglie per cercare di conservare l'acqua rimasta dentro di loro. Se la temperatura cannabis aumenta troppo, alla lunga le foglie inizieranno ad ingiallire e moriranno.

La stessa sorte avviene se la temperatura è molto rigida. Se soffrono di freddo estremo, le foglie possono congelare e se le temperature sono troppo basse l'ossigeno disponibile diminuirà, con conseguente rallentamento della crescita o assenza di crescita delle piante.

Vento

Le piante di cannabis hanno bisogno di vento per rafforzare il fusto e i rami.

È importante però assicurarsi che la velocità del vento non sia troppo elevata.

Il vento forte non solo può spezzare i rami, ma anche strappare completamente la pianta dal terreno o dal vaso.

Pioggia

Un altro aspetto da controllare la piovosità della zona. Un ambiente in cui piove spesso e anche abbondantemente può essere molto dannoso per le tue piante.

La pioggia fa aumentare l'umidità e in questo modo la pianta può essere attaccata da insetti o parassiti come mosche bianche, acari o moscerini ed è probabile la comparsa di muffa e funghi che può far marcire o uccidere la tua pianta in breve tempo.

Parassiti, Insetti e Predatori

Ci sono molti parassiti che si nutrono di cannabis. Alcuni di essi sono più facili da eliminare di altri, ma tutti danneggiano la tua pianta.

Allo stesso modo ci sono alcuni insetti che possono attaccare la tua pianta di cannabis e fare in modo che la sua crescita non avvenga in modo sano.

Inoltre, quando si coltiva all'aperto, ci si deve preoccupare anche dei predatori. Animali come scoiattoli, talpe, conigli o anche gatti e cani amano mangiare piante di cannabis, quindi è necessario adottare le misure di sicurezza appropriate.

A seconda della situazione che devi affrontare, ci sono modi semplici ed efficaci per proteggere piante di cannabis come la costruzione di una serra o l'utilizzo della natura a tuo favore.

Vediamo nello specifico le tecniche più efficaci per proteggere le tue piante di cannabis dai pericoli della coltivazione outdoor.

3. Come Proteggere le Piante di Cannabis?

Ci sono molti modi per proteggere piante di cannabis dai pericoli descritti in precedenza.

Per tua fortuna svolgere questa attività di controllo e protezione non richiede spese eccessive. È importante però che tu possa dedicare tempo e impegno ed investire in alcuni strumenti che possono evitare e prevenire spiacevoli rischi.

La prevenzione è essenziale quando si coltiva cannabis e attraverso alcuni strumenti e alcuni consigli che ti daremo tra poco, puoi prevenire danni al raccolto.

Il modo migliore per mettere in pratica i consigli che leggerai tra poco è innanzitutto cercare di capire la situazione dell’ambiente in cui stai facendo crescere le tue piante di cannabis.

Vediamo nello specifico 4 consigli per proteggere piante di cannabis.

Costruire una serra

Una serra è abbastanza facile da costruire.

Avendo una struttura coperta si possono proteggere le piante dalla pioggia, dalla neve, dal vento e dalle intemperie, oltre che evitare l’attacco di animali.

Protect Cannabis Outdoors: greenhouse

Una serra può essere facilmente realizzata con materiali economici ed è un ottimo modo per proteggere le vostre piante di cannabis all'aperto.
 

Ci sono diversi modi per costruire una serra e non importa quali siano i materiali utilizzati, purché abbia la struttura di base e sia abbastanza robusta e resistente.

Questa struttura ti permetterà di coprire le tue piante con un foglio di plastica quando hai bisogno di proteggerle dal freddo, dalla pioggia o dalla neve e ti darà anche la possibilità di coprirle con una rete d'ombra per le giornate più calde.

Aggiungere piante di accompagnamento

Coltivare delle piante di accompagnamento vuol dire aggiungere altre piante al tuo giardino di cannabis.

Ma quali sono queste piante di accompagnamento?

Esempi sono sicuramente la lavanda, il basilico e la menta piperita. Si tratta di piante che producono sostanze chimiche che possono aiutare a tenere lontani gli insetti.

Il forte aroma che alcune di queste piante producono farà sì che gli insetti vadano a cercare altre piante di cui nutrirsi.

Se decidi di aggiungere piante di accompagnamento fai attenzione alla loro crescita, perché alcune piante possono diffondersi molto velocemente e possono limitare lo spazio delle tue piante di cannabis.

Il consiglio quindi è di mettere le piante di accompagnamento in vasi che possono essere spostati facilmente.

Affidati a insetti benefici

Alcuni insetti possono attaccare le tue piante, ma ce ne sono altri che le proteggono.

Insetti come la mantide religiosa, le vespe parassite o le coccinelle ti aiutano a tenere lontani gli insetti cattivi dalle tue piante perché si nutrono di bruchi, grilli e altri insetti che possono attaccare il tuo raccolto.

 

Protect Cannabis Outdoors: beneficial bugs

Gli insetti benefici possono aiutarvi a prevenire o controllare gli insetti cattivi sulle vostre piante.
 

Tieni presente che gli insetti benefici non elimineranno un'infestazione di insetti se è già iniziata, ma sono un modo per prevenirla perché eviteranno la riproduzione.

Costruisci una recinzione metallica

Un recinto di filo metallico è uno strumento utile per proteggere le piante da animali più grandi (come gatti, cani e conigli tra gli altri) che possono mangiare le tue piante.

Molti animali sono attratti dalle piante di cannabis e a causa delle loro dimensioni possono uccidere la pianta abbastanza velocemente se si avvicinano.

 

Protect Cannabis Outdoors: wire cage

Un recinto di filo spinato o una gabbia possono essere utilizzati per proteggere le vostre piante da scoiattoli, talpe, cani e gatti.
 

È essenziale quindi avere un recinto di filo metallico o una gabbia di filo metallico intorno alla pianta e anche sottoterra, in modo da proteggere le radici anche da animali che non si vedono, come scoiattoli e talpe.

Anche se questi consigli sono super efficaci e sicuramente eviteranno molti problemi, ricordati che è fondamentale controllare le tue piante ogni giorno e assicurarti che stiano bene. Alcuni fattori tra quelli descritti possono uccidere una pianta molto velocemente, quindi controllarle ogni giorno è il modo migliore per prevenire danni irreversibili.

4. Proteggere Piante di Cannabis: Consigli e Domande

Coltivare all'aperto ha molti vantaggi, ma ci sono misure di sicurezza di base che dovremmo avere per non rischiare di finire senza raccolto, a seconda del vostro spazio di coltivazione potete usare alcuni di questi metodi in combinazione per assicurarvi che le vostre piante siano sempre al sicuro.

Se coltivate all'aperto e avete altri consigli per aiutare i coltivatori all'aperto, lasciateci un commento qui sotto!

30 July 2020