FastBuds seedbank #1 with 9695 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10011 diaries on GrowDiaries

5 Benefici per la salute del consumo di cannabis commestibile

Dopo aver letto i benefici per la salute dei prodotti commestibili con cannabis, vi augurerete di averli già provati!
24 September 2022
9 min read
5 Benefici per la salute del consumo di cannabis commestibile

Contenuti:
  • 1. Storia della cannabis commestibile
  • 2. Mangiare cannabis è più sano che fumarla
  • 3. Aiuta l'insonnia, l'ansia e le malattie mentali
  • 3. a. Problemi di sonno e ansia
  • 3. b. Malattie mentali
  • 4. Infiammazione e gestione del dolore
  • 5. Un'alternativa ai trattamenti delle crisi epilettiche
  • 6. Sistema gastrointestinale sicuro
  • 7. Nessun affetto nei polmoni
  • 8. Conclusione e raccomandazioni

I prodotti commestibili a base di cannabis stanno diventando sempre più popolari a causa dei loro numerosi benefici per la salute e, inoltre, sono gustosi! Ora si possono trovare praticamente in qualsiasi negozio nelle vicinanze e in molte forme diverse, come caramelle, infusi o prodotti da forno. Avrai sentito parlare di questo termine, ma cosa sono esattamente gli edibili di cannabis? Come suggerisce il nome, questi prodotti comportano il consumo di cannabis, in contrapposizione al fumo o al vaping dell'erba. La pratica di mangiare la cannabis risale a migliaia di anni fa nella storia dell'umanità, e farlo crea un effetto molto diverso. Quando si parla di erba, è la via di somministrazione a farla da padrona. Mentre il fumo porta a un'insorgenza rapida, i prodotti commestibili richiedono un tempo molto più lungo per entrare in azione. Tuttavia, molti consumatori ritengono che l'attesa valga la pena. Perché? Perché produce un'esperienza molto più marcata. Masticare la cannabis fa passare i costituenti attivi attraverso l'apparato digerente e il fegato, dando origine a un composto che colpisce molto più duramente del vecchio THC. Qui di seguito troverai tutto quello che c'è da sapere sugli edibili di cannabis, compresa la loro storia e il modo in cui possono aiutare il corpo e la mente.

1. Storia della Cannabis Commestibile

Tuttavia, cibi e bevande a base di marijuana sono stati consumati per secoli, anche fino al 1000 a.C. Sono stati usati tradizionalmente come una forma di medicina in paesi come l'antica India e la Cina, e poi, nel XIX secolo, sono stati introdotti nella medicina occidentale per trattare i pazienti con varie condizioni come problemi digestivi, ansia e dolore. I prodotti commestibili a base di cannabis stanno ora riguadagnando il loro territorio in campo medico, poiché sempre più pazienti scelgono modi naturali per trattare i loro problemi di salute. Ad oggi, ci sono già un totale di 46 paesi in tutto il mondo che hanno approvato l'uso legale della marijuana medica.

2. Mangiare Cannabis è più Sano che Fumarla

Se sei nuovi nel campo della marijuana medica, potresti ritrovarti a chiederti come la cannabis possa influire positivamente sulla tua salute. Per cominciare, la cannabis ha una vasta gamma di composti e i suoi effetti possono variare molto a seconda del metodo di assunzione. 

Ad esempio, quando fumiamo marijuana, la assorbiamo attraverso il nostro flusso sanguigno, ottenendo un effetto più immediato ma anche per un periodo di tempo più breve. Quando ingeriamo prodotti commestibili a base di cannabis, li elaboriamo nel fegato attraverso il nostro sistema gastrointestinale. Questo si traduce in più tempo per l'azione della cannabis, ma ha anche effetti prolungati e più forti rispetto a quando viene fumata.

 

Mangiare cannabis è più sano che fumare

Mangiare Cannabis è più Sano che Fumarla
 

Quindi, potremmo dire che, date le differenze tra i due metodi di somministrazione, anche nel nostro sistema ci sono diverse affezioni sanitarie. Tuttavia, quando si tratta di consumare prodotti commestibili a base di cannabis, non solo si evitano i lati negativi del fumo di canapa, ma ci sono anche molti benefici per la salute associati al suo consumo. 

Il consumo di erba da fumo o da vaporizzazione, anche se anche questi due hanno in comune un paio di differenze, ha dimostrato di avere alcuni effetti negativi sul nostro corpo, dato che il fumo non fa bene a nessuno, indipendentemente dal fatto che si stia fumando. 

Le sigarette e gli spinelli comportano rischi per la salute perché la loro combustione avviene a temperature elevate. Questa combustione porta alla creazione di sottoprodotti nocivi noti come agenti cancerogeni, legati al cancro e ad altre condizioni di salute. Sebbene il vaping utilizzi temperature più basse per estrarre i cannabinoidi e i terpeni dal materiale vegetale, anche questa modalità di somministrazione presenta rischi per la salute.

Consumando la cannabis, i consumatori possono evitare del tutto i problemi legati all'inalazione di fumo e vapore. Tuttavia, gli edibili presentano una serie di problemi. In primo luogo, impiegano più tempo a fare effetto. In secondo luogo, i cannabinoidi orali hanno una bassa biodisponibilità, il che significa che il corpo fatica ad assorbirli. Tuttavia, i produttori stanno affrontando questi problemi creando prodotti che passano attraverso la barriera intestinale molto più facilmente. Controlliamo alcuni dei benefici per la salute del consumo di cannabis commestibile elencati di seguito per scoprire se sono esattamente ciò di cui avete bisogno.

3. Aiuta l'Insonnia, l'Ansia e le Malattie Mentali

Partendo dagli aspetti tecnici, i componenti principali della cannabis sono due: uno chiamato tetraidrocannabinolo - noto come THC - e il cannabidiolo -CBD. Il primo, il THC, è il principale responsabile degli effetti psicoattivi della marijuana, provocando sensazioni di rilassamento ed euforia e ottenendo l'effetto "high". Allo stesso tempo, il CBD può avere effetti ansiolitici sui muscoli e sulla mente. Pertanto, se si sceglie la cannabis come aiuto per il sonno, si dovrebbe optare per le varietà a predominanza di THC. A questo punto, bisogna tenere presente un aspetto importante delle diverse varietà di marijuana: se si tratta di Indica, Sativa o Ibridi. Per avere un'idea di come la cannabis influenzi il corpo umano, è necessaria una conoscenza di base del sistema endocannabinoide (ECS). Noto come regolatore universale, l'ECS aiuta il corpo a mantenere uno stato di equilibrio biologico noto come omeostasi. L'ECS è composto da tre parti distinte: molecole di segnalazione note come endocannabinoidi, recettori a cui si legano gli endocannabinoidi ed enzimi che costruiscono e scompongono queste molecole di segnalazione.

 

Effetti del CBD rispetto al THC

Quando il THC è il principale responsabile degli effetti psicoattivi, il CBD ha un effetto ansiolitico.
 

Questi componenti si trovano in tutto il corpo, dal sistema nervoso centrale e immunitario alla pelle, alle ossa e ai muscoli. La natura diffusa dell'ECS dimostra quanto sia importante il suo ruolo nel mantenere il corretto funzionamento delle cose. Esempi chiave di omeostasi sono la capacità della ECS di modulare il funzionamento dei neurotrasmettitori, il ricambio osseo, l'appetito, il metabolismo energetico e l'umore. È interessante notare che i composti della cannabis sono noti come fitocannabinoidi ("phyto" significa "pianta") e sono in grado di influenzare l'ECS perché condividono una struttura simile ai nostri endocannabinoidi.

Ciò significa che molecole come il THC sono in grado di influenzare la più importante rete di regolazione del corpo umano. Il THC agisce legandosi ai recettori noti come CB1 e CB2. Il CBD, invece, ha una bassa affinità di legame con questi recettori. Agisce invece modificando il modo in cui gli enzimi ECS si comportano, aumentando così temporaneamente i livelli di endocannabinoidi. Ora che conosci meglio il funzionamento dei costituenti della cannabis nell'organismo, diamo un'occhiata ad alcuni dei benefici che gli edibili possono offrire. 

Problemi di Sonno e Ansia

L'Indica è il ceppo noto per le sue proprietà lenitive e rilassanti, quindi questo è il tipo di ceppo che dovresti cercare per curare i tuoi problemi di sonno e di ansia. I ceppi di Sativa di solito fanno sentire le persone eccitate, felici ed energizzate, quindi assicurati di evitarlo se state cercando di dormire un po'. Infine, i ceppi ibridi contengono una combinazione di diversi livelli di Indica e Sativa, ottenendo un effetto più equilibrato tra rilassamento ed energia. 

 

Gli edibili a base di cannabis possono aiutare a migliorare i ritmi di sonno irregolari

I prodotti commestibili a base di cannabis possono aiutare a migliorare il programma di sonno.
 

Oltre al tipo di ceppo di scelta, il metodo di somministrazione può avere una grande influenza sugli effetti. Quando si tratta di prodotti commestibili, come abbiamo detto sopra, forniscono un effetto molto più forte rispetto a quando fumiamo erba, e dura anche più a lungo. Pertanto, l'assunzione di prodotti commestibili o infusi di cannabis prima di andare a letto potrebbe aiutare i pazienti a migliorare il loro scarso programma di sonno. Per i pazienti che hanno problemi di ansia, una piccola dose di marijuana potrebbe essere la chiave per aiutarli a sentirsi più rilassati.

Malattie Mentali

Un altro aspetto interessante dei prodotti commestibili a base di cannabis è la sua efficacia per il trattamento di malattie mentali come la depressione o i disturbi alimentari come l'anoressia e la bulimia. Quando la marijuana agisce sui pazienti che hanno a che fare con tali condizioni, li aiuta a lasciar andare la voce di controllo della malattia mentale presente nella loro testa, permettendo loro di rilassarsi e di liberarsi dello stress. 

 

La cannabis aiuta a combattere i disturbi alimentari

La cannabis aiuta a combattere i disturbi alimentari.
 

Ad esempio, assumere cannabis è un modo efficace per aiutare un'anoressica a riacquistare l'appetito e a lasciar andare il senso di colpa del mangiare che la malattia produce nel cervello. Inoltre, nel caso in cui non si abbia familiarità con il termine munchies, è un effetto molto frequente per ottenere estremamente affamati e godere del cibo al massimo dopo aver consumato erba. 

4. Infiammazione e Gestione del Dolore

Un altro effetto positivo del CBD è famoso per le sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie. Brevemente e chimicamente spiegato, quando i componenti del CBD presenti nei prodotti alimentari raggiungono la famiglia dei recettori chiamati vanilloidi - cellule che ricevono gli stimoli - l'interazione si traduce in una minore infiammazione e riduce la percezione del dolore. Questo è il motivo per cui molti pazienti affetti da patologie croniche scelgono di consumare quotidianamente prodotti commestibili a base di cannabis come un modo più naturale di affrontare la loro condizione. 

 

Proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie della cannabis

Alleviamento del dolore e proprietà antinfiammatorie della Cannabis.
 

A tutt'oggi, l'olio e i prodotti commestibili della CBD si sono dimostrati efficienti per i pazienti che ne hanno a che fare:

  • artrite
  • dolore cronico
  • cancro
  • fibromialgia 
  • Dolore da SM
  • dolore muscolare
  • Lesioni al midollo spinale e altro ancora

Tuttavia, non è necessario avere a che fare con una condizione cronica per testare le proprietà antidolorifiche che si trovano nell'erbaccia. Molti atleti e sportivi amano prendere i prodotti commestibili come un modo per rilassare il corpo e recuperare dopo un duro allenamento.

5. Un'alternativa ai trattamenti delle crisi epilettiche

Grazie al suo sollievo dall'ansia e agli effetti di rilassamento corporale, i prodotti commestibili a base di cannabis hanno dimostrato di funzionare bene come trattamento alternativo alle convulsioni. Ciò è dovuto ai suoi componenti di THC-CBD che lavorano con le loro proprietà sul cervello e sul corpo del paziente, aiutandolo ad affrontare i suoi sintomi. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, alcuni studi hanno dimostrato l'efficacia del CBD per aiutare a controllare le convulsioni nei bambini. Inoltre, la cannabis medica manca degli effetti collaterali negativi che si trovano nei farmaci tradizionali usati per trattare l'epilessia

 

Il commestibile può essere un'alternativa al trattamento delle crisi epilettiche

Il cibo commestibile può essere un'alternativa ai trattamenti per le crisi epilettiche.
 

Per questo motivo, i prodotti commestibili e gli infusi di marijuana sono diventati sempre più popolari per il trattamento dell'epilessia, del morbo di Parkinson e delle emicranie. Inoltre, la cannabis è stata testata efficacemente per le disfunzioni psicomotorie e la spasticità associate alla sclerosi multipla.

6. Sistema gastrointestinale sicuro 

Quante volte ti è capitato di avere mal di stomaco dopo una settimana di assunzione di farmaci per curare qualche altra malattia, come la febbre o il raffreddore? Si tratta di una delle più comuni lesioni indotte da farmaci da prescrizione e da farmaci da banco. Questo è principalmente il caso dei farmaci1 antinfiammatori non steroidei. Quando si assumono questi farmaci per un lungo periodo di tempo, alcuni pazienti possono incorrere in effetti secondari, come infiammazioni del rivestimento dello stomaco (gastrite), ulcere, emorragie e/o perforazioni del rivestimento. 

 

I commestibili proteggono l'apparato digerente

I commestibili proteggono l'apparato digerente.
 

Tuttavia, a differenza di questi farmaci, i prodotti commestibili a base di cannabis non hanno mostrato alcun segno di effetti negativi sull'apparato digerente in conseguenza delle assunzioni giornaliere. Inoltre, i prodotti commestibili hanno un buon sapore che si trasforma in una situazione vantaggiosa per i pazienti con problemi digestivi o malattie croniche. Una volta dato un primo sguardo al mondo dei prodotti commestibili a base di marijuana, troverete un nuovo libro di ricette divertenti e gustose da includere nella vostra dieta, che renderà l'intero processo di miglioramento della salute molto più divertente.

7. Nessun affetto nei polmoni

Mentre fumare marijuana può avere effetti positivi nel nostro corpo e nel nostro cervello, non possiamo omettere l'effetto negativo che il fumo può avere sui nostri polmoni. Il fumo di cannabis è irritante per la gola e i polmoni e può a volte causare una forte tosse durante l'uso. 

 

I prodotti commestibili non hanno alcun effetto sui nostri polmoni.

I prodotti alimentari non hanno nessun tipo di affetto nei nostri polmoni.
 

Il fumo di marijuana produce anche alti livelli di sostanze chimiche volatili e catrame generati durante il processo di combustione, che sono simili al fumo di tabacco, che potrebbe essere associato a cancro e malattie polmonari.

Per questo motivo, molti pazienti medici optano per i prodotti commestibili a base di cannabis, che hanno zero affezioni ai polmoni, dato che viaggiano attraverso l'apparato digerente. Inoltre, i prodotti commestibili a base di cannabis possono essere utilizzati anche per il trattamento dei bambini più piccoli che non sono abbastanza grandi per fumare.

8. Conclusione e raccomandazioni

I prodotti commestibili a base di marijuana hanno dimostrato di essere efficaci per i nostri sistemi sanitari in molti modi, dimostrando di aiutarci ad affrontare sia le nostre condizioni fisiche che quelle psicologiche. Tuttavia, c'è ancora molto altro da scoprire, dato che la scienza fa la sua strada nella ricerca di un alleato medico non così nuovo ma di ritorno: la cannabis.  Sebbene siano necessari ulteriori studi per ottenere la certezza dei diversi benefici per la salute che l'erba medica può fornirci, non possiamo ignorare i già evidenti risultati positivi. Perché non provarli e vedere i benefici in prima persona? Ricordati solo di fare attenzione e di prendere le giuste dosi di prodotti commestibili! 

RIFERIMENTI ESTERNI

  1. Nonsteroidal Anti-inflammatory Drugs (NSAIDs), Ida Ghlichloo and Valerie Gerriets, 2020 - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK547742/
24 September 2022