Guida al Monster Cropping

Il monster cropping aumenta le rese a differenza delle tecniche LST o HST, questo consiste nel rivegetare i cloni
04 July 2020
5 min read
Guida al Monster Cropping

Contenuti:
  • 1. Che cos'è il monster cropping?
  • 2. Ilmonster cropping funziona e quanto tempo ci vuole?
  • 3. Pro del monster cropping
  • 4. Contro del monster cropping
  • 5. Come fare il monster cropping: guida passo-passo
  • 5. a. Step 1: scegli le talee
  • 5. b. Passaggio 2: attendere che i cloni radichino
  • 5. c. Passaggio 3: rivegetare i cloni
  • 6. Combinare il monster cropping con altre tecniche
  • 7. In conclusione

Il Monster cropping è un metodo relativamente nuovo per aumentare i raccolti. Questa tecnica prevede il prelievo di cloni da una pianta in fiore e la loro rivegetazione, quando inverte la fioritura una pianta di cannabis svilupperà una crescita insolita, diventando estremamente folta, con molti rami laterali e vari punti dove produrre fiori.

1. Che cos'è il monster cropping?

Il monster cropping è abbastanza nuovo tra i coltivatori di cannabis. Questo metodo consiste nel portare i cloni da una pianta che dura 2-4 settimane nella fase di fioritura e posizionarli in un ciclo di luce vegetativa. In questo modo stiamo interrompendo la crescita di una pianta che inizierà a svilupparsi insolitamente folta.

Quando si riverte la fase vegetativa con una pianta di cannabis essa si svilupperà con un insolito modello di crescita, questa crescita insolita può consistere in molteplici siti dove produrre fiori, rami laterali e foglie, questo viene utilizzato dai coltivatori per aumentare i raccolti o preparare meglio le piante per tecniche di allenamento come Scrog o lollipopping.

Tieni a mente che il monster cropping non è adatto per la cannabis autofiorente. Questo metodo deve essere utilizzato rigorosamente con la cannabis fotoperiodica e, se fatto correttamente, non solo puoi aumentare le rese ma anche ridurre il tempo necessario nella fase vegetativa del tuo prossimo ciclo ed è un ottimo modo per mantenere una specifica genetica nella tua stanza di coltivazione per quanto vuoi.

2. Il monster cropping funziona e quanto tempo ci vuole?

Il monster cropping funziona davvero bene: anche se non c'è modo di predeterminarlo esattamente, tieni a mente che le piante hanno tassi di crescita diversi, solo per darti un esempio, se vegeterai la pianta per 4 settimane, dovrai aspettare quelle 4 settimane più 2-3 settimane di fioritura e aggiungi 2-3 settimane affinché i tuoi cloni si radichino correttamente.

 

Monster cropping: revegetated cannabis plants developing a unique growing pattern

 Le piante di cannabis rinnovate svilupperanno un modello di crescita unico.

Anche se ci vorrà un bel po 'di tempo, sarai soddisfatto dei risultati, vedrai che vale la pena aspettare ancora un paio di settimane per aumentare immensamente i tuoi rendimenti.

3. Pro del monster cropping

  • Il Monster cropping migliora i rendimenti

Le piante rigenerate cresceranno di più, più intense e con più rami laterali, ciò comporterà più siti di fioritura e di conseguenza più gemme.

  • Raccolti continui senza dover mantenere le piante madri

Poiché stai prendendo i cloni dalle piante da fiore, non è necessario mantenere una pianta madre nella fase vegetativa per prendere i cloni, puoi fiorire tutte le tue piante e decidere se vuoi prendere i cloni nelle prime settimane di fioritura.

  • Ottimo modo per preparare piante per altre tecniche di allenamento

Si consiglia di combinare il monster cropping con le tecniche di allenamento delle piante come Scrog, legare i rami verso il basso o persino cimare o fare fimming, questo permetterà ai fiori di svilupparsi correttamente e diventare super densi.

4. Contro del monster cropping

  • Il monster cropping richiede tempo e lavoro

Fiorire una pianta, prendere cloni e aspettare che si rigenerino può richiedere parecchio tempo, quindi non è consigliabile se si desidera un raccolto veloce

  • Non può essere utilizzato con le autofiorenti

Poiché le autofiorenti non dipendono da un ciclo leggero, non possono essere attivate, quindi questa tecnica non funziona con le varietà autofiorenti.

  • Non tutti i cloni vivranno

I cloni presi da una pianta in fioritura hanno un basso tasso di successo rispetto ai cloni di una pianta vegetativa, quindi si prevede che alcuni non radicheranno e moriranno. Si consiglia di tagliare cloni extra nel caso in cui alcuni non sopravvivano.

Nota: non consigliamo il monster cropping con ceppi più piccoli, è meglio usare questa tecnica con ceppi che crescono alti, veloci e con molti rami laterali. Piante o ceppi più piccoli che impiegano troppo tempo a crescere possono richiedere più tempo per riprendersi che semplicemente germinare un seme.

4. Come fare il monster cropping: guida passo-passo

Step 1: Scegli le talee

Puoi prendere i cloni in fiore tra le 2-4 settimane di fioritura, anche se questo non influirà molto sul risultato, ti consigliamo di prendere i cloni nelle 3 settimane di fioritura.

 

Monster cropping: how to cut clones 

Quando si prendono i cloni, è meglio tagliarli dai rami inferiori perché tendono a radicare più velocemente.

Quando si scelgono i rami da tagliare, è meglio scegliere i rami inferiori perché radicano più velocemente di quelli in alto, quando si prende un clone si dovrebbe fare un taglio diagonale (questo fornirà una superficie più grande per assorbire i nutrienti e l'acqua) circa 0,5 cm sotto il nodo.

Ricorda che i cloni presi da piante in fioritura hanno un basso tasso di successo, quindi dovresti prendere alcuni tagli extra, se vuoi 3 cloni, dovresti prendere circa 5-6 solo per essere sicuro.

Passaggio 2: attendere che i cloni radichino

Dopo aver assunto rapidamente i cloni, posizionali in acqua, puoi anche applicare un ormone radicale per aumentare le possibilità che il clone sopravviva, ricorda che se l'aria entra nel sistema vascolare può causare embolia e morire, quindi dovresti applicare l'ormone radicale e metterli rapidamente in acqua.

Monster cropping: how to root clones

Dopo aver preso i cloni, puoi applicare un ormone radicante e metterlo rapidamente in acqua.

Dovresti lasciare i cloni in acqua per qualche tempo e trapiantarli solo dopo aver visto lo sviluppo delle radici.

Passaggio 3: rivegetare i cloni

Quando le piante sono pronte per essere trapiantate devi fornire un ciclo vegetativo leggero (18/6, 20/4), non è necessario fornire troppa luce (almeno per ora) perché i cloni non hanno bisogno di molto per sopravvivere, assicurati di non stressare troppo le tue piante durante questo processo, altrimenti smetteranno di crescere.

 

Monster cropping: light cycle for clones

I cloni hanno bisogno di un ciclo di luce 18/6 per iniziare a crescere correttamente.

Nota: se vuoi risparmiare un po 'di denaro, invece di utilizzare gli stessi apparecchi d'illuminazione che usi per coltivare e fiorire la cannabis, puoi usare i CFL perché i cloni non hanno bisogno di troppa luce per crescere, assicurati solo di cambiare la luce dopo che sono cresciuti abbastanza.

5. Combinare il monster cropping con altre tecniche

Come detto sopra, quando si rivegetano le piante, svilupperanno un insolito modello di crescita con molte foglie, rami e siti di fioritura, questo è estremamente utile quando si desidera ottenere il massimo da ogni pianta o facilitare il processo di formazione della pianta per riempire un setup Scrog o in altre tecniche di training.

Dopo il monster cropping, quando la tua pianta ha raggiunto una buona dimensione, puoi iniziare a legare i rami. Facendo training sotto una rete per lo scrog o addirittura cimando per ottenere il risultato desiderato, poiché c'è più materiale con cui lavorare, sarà più facile e sarai in grado di raccogliere un sacco di cime da una sola pianta.

6. In conclusione

Anche se richiede tempo e può essere frustrante quando muoiono i cloni, questo è un ottimo modo per aumentare i raccolti senza dover spendere molti soldi con i semi.

Consigliamo questa tecnica a coltivatori più esperti, ma ciò non significa che non dovresti cimentarti con il monster cropping. Se sei un nuovo grower, assicurati di far crescere altre piante in modo da non rischiare completamente il raccolto. Prenditi le cure necessarie delle tue piante e raccoglierai molte cime in pochissimo tempo.

 

04 July 2020
Comments