FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries

Tutto Sul 'Fimming'

Il Fimming nel training delle piante , come si effettua, quali vantaggi, differenze rispetto alla cimatura, nonché i nostri consueti consigli.
21 April 2020
5 min read
Tutto Sul Fimming

Contenuti:
  • 1. Cos'è il fimming?
  • 1. a. Cosa ricordare
  • 2. Come si fa?
  • 2. a. La differenza tra la sfemminellatura e la cimatura delle piante di cannabis
  • 3. Quando eseguire il fimming sulle autofiorenti
  • 3. a. I benefici associati
  • 4. I migliori consigli sulle piante autofiorenti
  • 5. è consigliabile usare la tecnica del fimming sulle piante di cannabis autofiorenti?
  • 6. In conclusione

L'applicazione di tecniche di training a determinate cultivar può avere un effetto enorme sull'aspetto della pianta. Consentire a un grower di manipolare la struttura di crescita, la forma della canopia, l'altezza della pianta e la resa finale. In questo articolo spieghiamo tutto su fimming, come funziona, i benefici associati, compresi i nostri migliori consigli.

1. Cos'è Il Fimming?

Dall' inglese FIM (fuck I missed), è una tecnica nata per caso da un tentativo fallito di cimare le piante di cannabis. Il fimming descrive la rimozione del 70% della punta di crescita apicale. Il risultato è che l'energia che sarebbe stata utilizzata far crescere la punta apicale viene temporaneamente utilizzata per far sviluppare il resto delle piante.

 

Che cos'è il fimming?
 

Una volta che la parte superiore della crescita della corona è stata tagliata con il 30% delle riprese rimanenti, ci vorranno circa 5-7 giorni prima che la ripresa della corona ricresca come normale che mostra il dominio apicale. Durante questo periodo è quando la crescita rimanente trarrà beneficio.

Cosa ricordare

  • La sfemminellatura rallenta temporaneamente la crescita verticale.
  • L'energia viene utilizzata per il resto delle piante mentre il germoglio superiore si riprende.
  • L'aspetto diventerà cespuglioso e più tozzo.
  • La rimozione del 70-80% della punta è perfetta.
  • Le piante impiegheranno 5-7 giorni prima di ricrescere normalmente.

2. Come si fa?

L'arte del fimming è molto semplice e va eseguita con un paio di forbici sterili e pulite. Tagliando orizzontalmente la punta della crescita incrociata e assicurando un taglio netto e regolare, la tecnica è sostanzialmente eseguita. Se si decide di applicare questa tecnica alla punta centrale principale, o ai rami laterali, dipende anche dalla cultivar che si sta coltivando.

LA DIFFERENZA TRA LA SFEMMINELLATURA E LA CIMATURA DELLE PIANTE DI CANNABIS

La cimatura viene eseguita su una pianta durante la fase vegetativa, con l'idea di rimuovere completamente la cima di crescita, esponendo due germogli ascellari di piccole dimensioni. Le piante rispondono inviando tutta l'energia primaria in questi due germogli, riducendo drasticamente l'altezza e la larghezza della chioma. La cimatura impedisce anche la dominanza apicale verticale, consentendo ai rami laterali di crescere alla stessa altezza della cola principale.

 

Fimming vs Topping

Differenza tra la sfemminellatura e la cimatura della pianta
  

Il fimming, invece, viene fatto con l'intento di rallentare la crescita verticale delle piante di Cannabis. La finestra di 5-7 giorni in cui il germoglio superiore torna a crescere normalmente permette al resto della pianta di crescere causando un aspetto molto più tozzo e compatto.

3. Quando eseguire il fimming sulle autofiorenti

È molto importante, prima di applicare questa tecnica di formazione delle piante, conoscere bene la cultivar e la sua reazione alla formazione delle piante. Grazie alla diversità delle genetiche di cannabis autofiorenti, le varietà a predominanza indica preferiranno uno stile di coltivazione, gli ibridi un altro e le sativa il proprio.

Il fimming viene usato non solo per ingrossare le piante, permettendo alle cime inferiori di diventare grasse come quelle superiori, ma anche per ridurre l'altezza della pianta. Gli ibridi autofiorenti a predominanza sativa, come la Orange Sherbet Auto, che possono raggiungere i 150 cm di altezza, sono adatti per la L.S.T. e il fimming, ma una varietà come la Zkittlez Auto inisce tra i 70-90 cm e non ha bisogno di essere ridotta in altezza.

Orange Sherbet Auto
5 out of 5
Questa varietà già dalle ultime settimane di fioritura sprigiona un fortissimo odore agrumato, per lo più di arancia, mi piace molto!!
Nielsen.
Verified customer
Reviewed 20 ottobre 2020
 

La finestra per l'esecuzione della sfemminellatura deve essere effettuata precocemente se l'intenzione è quella di ridurre l'altezza delle piante. Se si lavora con piante di medie dimensioni, l'applicazione del fimming potrebbe avere effetti negativi e far crescere le piante molto piccole. Una volta che le piante autofiorenti hanno superato la terza settimana del loro ciclo di vita, è meglio evitare qualsiasi tipo di formazione delle piante, a meno che non si tratti di legare una cultivar che cresce in altezza per motivi di spazio di coltivazione. 

I BENEFICI ASSOCIATI

  • La pianta crescerà con un aspetto cespuglioso e compatto.
  • L'altezza finale della pianta sarà ridotta.
  • L'energia viene distribuita uniformemente al resto della pianta.
  • La sfemminellatura è facile da eseguire e richiede solo un paio di forbici.

4. I migliori consigli sulle piante autofiorenti

1. Assicurati di non tagliare più dell'80% del germoglio superiore, in quanto ciò potrebbe portare le piante a cimarsi da sole, ottenendo l'effetto opposto a quello desiderato.

 

2. Utilizza un paio di forbici pulite, affilate e sterili per tagliare il germoglio superiore. Spruzza poi le piante per mantenere tutto pulito e privo di contaminanti.

 

3. Prima di iniziare la sfemminellatura, fai tutto il possibile per imparare a conoscere la varietà e assicurarti che le piante reagiscano bene. Non tutte le cultivar richiedono il fimming, quindi fai le tue ricerche.

 

I migliori consigli per la coltivazione della cannabis

Come eseguire il fimming e cosa evitare?
 

4. Non eseguire mai questa tecnica quando le gemme hanno iniziato a formarsi. Questo non solo può stressare le piante, ma può anche interrompere lo sviluppo ormonale mentre la pianta si converte in modalità di fioritura.

 

5. Per i coltivatori più esperti, l'applicazione di altre tecniche di formazione delle piante, come l'L.S.T., il super-cropping e la potatura, avranno tutti effetti positivi sul risultato complessivo del raccolto.

5. È CONSIGLIABILE USARE LA TECNICA DEL FIMMING SULLE PIANTE DI CANNABIS AUTOFIORENTI?

Questa è una domanda piuttosto difficile a cui rispondere. Per la maggior parte, non raccomandiamo affatto l'uso di tecniche HST (High-Stress Training) con le varietà di cannabis autofiorenti. Perché, ti chiederai?

Beh, è semplice. A differenza delle piante di cannabis a fotoperiodo, le autofiorenti hanno un orologio genetico incorporato che avvia automaticamente il processo di fioritura, indipendentemente dall'orario di coltivazione. Questo è in realtà uno degli enormi vantaggi della coltivazione di semi auto, ma ha un lato negativo. Non hanno il tempo di riprendersi da tecniche di formazione pesanti come la cimatura o l'oscuramento. Qualsiasi tecnica che preveda di sottoporre la pianta a uno stress così pesante causerà inevitabilmente un ristagno della crescita per un periodo che va dai 4 ai 7 giorni. Questo va bene per le piante a fotoperiodo, perché possiamo semplicemente mantenere il programma di illuminazione a 18/6 per una settimana in più o giù di lì per compensare il tempo di crescita perso. Non abbiamo questo lusso con le piante automatiche, perché non c'è modo di modificare l'inizio del periodo di fioritura.

Questo non significa che non si possano usare le tecniche HST su qualsiasi auto, ma si tratta sicuramente di un metodo di coltivazione avanzato e dovrebbe essere riservato alle varietà con cui si ha una certa esperienza. È anche una tecnica che non raccomandiamo ai coltivatori principianti, a meno che non siate d'accordo con la possibilità di uccidere la pianta o almeno di ridurre gravemente le dimensioni (e forse anche la qualità) del prodotto finale. 

Ma, detto questo, se vuoi comunque provare a fare fimming con le varietà autofiorenti, allora dovresti darti le migliori possibilità di successo e provare solo con le varietà che crescono in altezza e che hanno periodi di crescita vegetativa più lunghi. In generale, queste saranno le varietà a predominanza Sativa che funzionano meglio per le tecniche HST come il fimming. Ceppi come Orange Sherbet Auto, Gorilla Glue Auto e la nuovissima e popolarissima Bruce Banner Auto sono tutte ragazze grandi che possono sopportare qualche punizione!

6. In Conclusione

Se riesci ad applicare la tecnica giusta al momento ideale, vedrai una grande differenza nel risultato delle tue piante autofiorenti. Non scoprire a fatica quali cultivar non funzionano bene con certi metodi di allenamento e fai le tue ricerche prima di mettere mano alle tue signore.

21 April 2020