FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries
Affrettati! Acquista 1 Ottieni 1 gratis! Compra ora!

Come Determinare Il Sesso Delle Tue Piante Di Cannabis

Come riconoscere il sesso delle piante di cannabis, le diverse caratteristiche da cercare e cosa tenere a mente.
27 September 2022
6 min read
Come Determinare Il Sesso Delle Tue Piante Di Cannabis

Contenuti:
  • 1. I primi segni di pre-fiori
  • 2. Caratteristiche delle piante maschio
  • 3. Caratteristiche delle piante femmina
  • 4. Caratteristiche delle piante ermafrodite
  • 5. Usare semi o cloni femminizzati
  • 5. a. I benefici
  • 6. In conclusione

Determinare le caratteristiche sessuali delle piante di cannabis, riconoscendo i maschi dalle femmine può essere molto importante per vari motivi, che vanno da un progetto di breeding alla ricerca del fenotipo perfetto. Sapere se le tue piante sono maschili o femminili ti darà un vantaggio quando cresci in casa. In questo articolo, spieghiamo come riconoscere il sesso delle tue piante di Cannabis, quali tratti cercare e cosa può andare storto.

1. I primi segni di pre-fiori

Quando crescono dai semi, le piante di cannabis trascorreranno la prima fase del loro ciclo di vita concentrandosi sulla produzione di radici, foglie e steli. Sulla base del fatto che un coltivatore mantiene una pianta che cresce sotto le 18 ore di luce con livelli di umidità elevati vicino al 75%, per 5-6 settimane le piante inizieranno a mostrare pre-fiori.

 

Cannabis prefiorale

I primi segni di prefioritura.
 

Dopo che le tue piante crescono al 6o o 7o internodo, sarai in grado di identificare ad occhio potenziali tratti maschili o femminili. Le piante di cannabis che vengono messi in fiore dalla fase della piantina, richiedono ancora 3-4 settimane prima che appaiano i primi segni di pre-fiori. Questi sono i primi segni del sesso della pianta di cannabis e saranno o un piccolo pre-fiore maschio o femmina.Alcune cultivar possono produrre pre-fiori più velocemente di altre, tuttavia, tutte le piante si riveleranno allo stesso tempo. Non è assolutamente necessario preoccuparsi di identificare presto le piante maschili, poiché non saranno in grado di produrre polline fino a molto tempo dopo.

2. Caratteristiche Delle Piante Maschio

La paura numero uno che un coltivatore principiante ha quando lavora con piantine regolari è quella di consentire a un maschio di impollinare l'intero raccolto. Non è necessario preoccuparsi se la tua intenzione è quella di selezionare tutte le piante femminili dal momento che la rimozione dei maschi prima che producano sacche non causerà alcuna preoccupazione.

Le piante di cannabis maschili produrranno prefioritura negli stessi posti delle femmine. Ciò non solo rende ancora più difficile la distinzione tra i due, ma potrebbero anche essere necessarie alcune settimane prima che tu possa confermare completamente che hai una pianta maschile.

 

MASCHIO prefiorito

 

Cannabis maschile prefiorita.
 

Noterai che tra gli internodi superiori ci sarà un piccolo gruppo di palline in miniatura di forma ovale. Man mano che maturano, noterai che sono attaccati a un piccolo gambo e diventeranno più grandi e verdi. Sarebbemeglio attendere fino a quando non è possibile identificare le caratteristiche maschili, prima di rimuovere qualsiasi pianta dal giardino. Non essere troppo zelante e potenzialmente scartare una pianta femminile.

3. Caratteristiche Delle Piante Femmina

È molto più facile individuare un prefiore femmina, poiché dovrai solo cercare un pistillo sottile come un capello. Quando questi emergono tra gli internodi, sembreranno una ciglia bianca o un piccolo filo d'erba. Nel tempo, i peli bianchi inizieranno a moltiplicarsi e saranno molto difficili da individuare. Ricontrolla quello che identifichi come prefiore femmina e attendi fino a che non vedi chiaramente un pistillo bianco.

 

FEMMINA prefiorita

FEMMINA prefiorita.
 

Dopo che emergono i primi segni di pistilli, nelle settimane successive le piante femminili inizieranno a mostrare un'abbondanza di pistilli. È qui che le piante richiedono maggiori quantità di fosforo e potassio incoraggiando la produzione di fiori e la produzione di gemme. Sarebbe meglio usare una lente d'ingrandimento per controllare la presenza dei tricomi e così essere certi. Potrebbero essere necessarie una settimana o due prima che tu possa affermare con sicurezza di avere una femmina.

4. CARATTERISTICHE DELLE PIANTE ERMAFRODITE

Abbiamo quindi analizzato le piante di cannabis maschio e femmina e come distinguerle. Ma c'è una terza opzione di "genere" quando si tratta di piante di cannabis: gli ermafroditi. Aspetta, cosa diavolo è una pianta di cannabis ermafrodita? Una pianta ermafrodita (hermie è il termine comunemente usato nella coltivazione della cannabis) sviluppa tratti riproduttivi sia maschili che femminili. Si tratta di una caratteristica naturale della cannabis e si pensa che avvenga quando la pianta è stressata o ferita. Questa caratteristica garantisce la sopravvivenza del codice genetico della pianta specifica, in quanto la pianta è in grado di impollinarsi da sola. 

Ma se stai coltivando cannabis per il consumo, l'ultima cosa che vuoi è che il tuo raccolto si trasformi in un'eremia. Una sola erma mette l'intero raccolto a rischio di impollinazione, il che è negativo per diversi motivi. Le piante di cannabis femmina impollinate impiegano gran parte della loro produzione di energia nella creazione di semi, il che significa che la qualità delle tue cime, le dimensioni del raccolto e la tua soddisfazione per l'intero processo di coltivazione sono a rischio.

COME EVITARE CHE LE PIANTE SI TRASFORMINO IN ERMAFRODITI?

Ci sono due fattori principali che possono influenzare il sesso di una pianta: lo stress ambientale e la genetica. Alcune varietà di cannabis (in particolare le Sativa pure) sembrano essere molto più suscettibili all'ermafroditismo. Negli ultimi anni le banche del seme e i coltivatori commerciali hanno fatto molta strada per cercare di eliminare questa anomalia genetica dal pool e, a questo punto, non è qualcosa di cui preoccuparsi se si acquistano i semi da una fonte affidabile (suggerimento: comprateli da noi, garantiamo una probabilità pari allo zero per cento di ermafroditi genetici nei nostri semi). Tuttavia, anche con la migliore genetica possibile, una pianta può trasformarsi in un'erma a causa di stress ambientali o lesioni. La regola d'oro è evitare ogni tipo di stress durante il periodo di fioritura. Elenchiamo i tipi di situazioni che possono far sì che una pianta femmina sana si trasformi in un'erma:

  • Calore eccessivo (sopra i 28°C) nella stanza di coltivazione
  • Eccessiva concimazione della coltura
  • Innaffiare le piante con acqua troppo fredda o troppo calda. Innaffiare sempre le piante con acqua a temperatura ambiente
  • Cambiamenti nei periodi di luce. Le interruzioni di corrente possono trasformare rapidamente un'intera grow room in un'eremita, se non si interviene tempestivamente.
  • Danni alla pianta stessa. Fai sempre molta attenzione quando pratichi la defogliazione e non togliere mai più del 30% delle foglie del ventaglio in una sola volta.
  • Anche un'irrigazione eccessiva o insufficiente può causare questo problema.

Se sospetti di avere un'erma nella tua coltivazione, la cosa migliore da fare è rimuoverla e (purtroppo) ucciderla. Se la pianta è già abbastanza avanti nel periodo di fioritura quando ti accorgi che è un'erma, hai due opzioni. Se hai prodotto solo alcune piccole sacche polliniche maschili, è possibile rimuoverle con cautela. Separa la pianta erma dal resto del raccolto e usa una pinzetta per rimuovere con cura la sacca senza farla scoppiare. Se invece ha già prodotto più sacche polliniche, è il momento di eliminarla.

5. Usare Semi o Cloni Femminizzati

L'unico modo sicuro per determinare il sesso prima che le tue piante raggiungano la maturità è clonare la pianta. Ciò potrebbe essere ottenuto prendendo un clone da qualsiasi pianta. Crescere con semi o cloni di Cannabis, che sono garantiti per essere interamente femminili, ha molti vantaggi dal coltivatore da camera su piccola scala, a quelli commerciali di grandi dimensioni.

 

Utilizzo di semi o cloni femminizzati

I cloni condividono lo stesso DNA della pianta da cui è stato prelevato, il clone mostrerà il sesso della pianta madre.
 

Taglia uno dei rami, poi mettilo in una tazzina con il terreno e lascialo crescere per qualche giorno. Dopo che le radici del clone si sono sviluppate un po', posizionalo in un ciclo di vita di 12/12. Presto, la pianta raggiungerà la maturità e mostrerà il suo sesso, poiché i cloni condividono lo stesso DNA della pianta da cui è stata presa, il clone mostrerà il sesso della pianta principale. Questo suggerimento non può essere utilizzato con le auto fiorenti perché iniziano a fiorire in base all'età e non al fotoperiodo. Se non stai lavorando a un progetto di allevamento e il tuo obiettivo è far crescere il maggior numero possibile di piante femminili, l'utilizzo di semi o cloni femminilizzati è la strada più pratica da prendere.

I Benefici

  • Ciò garantirà che le piante che produci saranno femmine al 100%, il che significa che prima della fioritura non è necessario estrarre le piante dalla stanza di coltivazione. Ciò elimina qualsiasi spreco di spazio, sostanze nutritive e terreno di coltura.
  • È possibile impostare operazioni Sea of Green su larga scala, senza la necessità di preoccuparsi di piante maschili. Ciò significa che il raccolto non sarà contaminato con il polline e diverrà inutile e commerciale.
  • Lavorare con i cloni è un modo eccellente per coltivare qualcosa che è già stato verificato. Di solito, i cloni altamente desiderabili possono essere garantiti da un altro coltivatore o avranno molte informazioni da ricercare online.

6. In Conclusione

Sapere come identificare le piante di cannabis maschili e femminili quando si usano semi regolari, è fondamentale per garantire il mantenimento di un raccolto interamente femminile. Ti consigliamo di prenderti del tempo prima di buttare fuori qualsiasi pianta ed essere pronto a consentire alle piante maschili di maturare abbastanza da vedere formarsi le loro sacche di polline.

27 September 2022