Excellent 4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot
4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot

Cos'è il Polline della Cannabis e Come Usarlo

Il polline della pianta di cannabis maschio, contiene gameti che fecondano le piante femminili per produrre semi
09 August 2022
8 min read
Cosè il Polline della Cannabis e Come Usarlo

Contenuti:
  • 1. Piante di cannabis maschio
  • 2. Cos'è il polline?
  • 3. Per cosa viene utilizzato il polline?
  • 4. Come raccogliere e conservare il polline?
  • 5. Come utilizzare il polline?
  • 6. Perché raccogliere il polline
  • 7. Si possono impollinare le varietà di cannabis autofiorenti?
  • 8. Domande sul polline di cannabis
  • 8. a. Per quanto tempo il polline di cannabis è vitale?
  • 8. b. Quanto tempo prima che le piante di cannabis producano polline?
  • 8. c. Il polline maschile è lo stesso del polline di hashish?
  • 9. In conclusione

Proprio come le piante di cannabis femminili, anche le piante maschili fioriscono ma non producono gemme. Le piante di cannabis maschili sviluppano sacche di polline che rilasciano polline quando raggiungono la maturità.

Le piante maschili sono fondamentali nella produzione di nuove varietà di cannabis, ma possono diventare un incubo per i coltivatori domestici perché possono impollinare le tue piante femminili, riempiendo le cime di semi.

1. Piante di Cannabis Maschio

Le piante possono essere monoiche o dioiche. Le piante dioiche sono quelle che hanno piante femminili e maschili distinte, il che significa che una pianta sarà maschio o femmina e il maschio deve impollinare la femmina per produrre semi. Le piante monoiche sono quelle che hanno sia parti femminili e maschili e sono conosciute come ermafroditi. Le piante di cannabis possono essere sia monoiche che dioiche, anche se si trovano principalmente con sessi separati, puoi e vedrai la cannabis monoica (ermafroditi) in natura e persino nel tuo spazio di crescita. La presenza di un esemplare ermafrodita significa che la pianta di cannabis è stata stressata. Se sente che la morte è vicina, inizierà a sviluppare l'altro sesso per garantire la sopravvivenza della sua specie. Questo le permette di auto impollinarsi, producendo semi senza la necessità di un'altra pianta.

2. Cos'è Il Polline?

Come forse saprai, le cime sono i fiori della pianta di cannabis femminile. Anche le piante maschili fioriscono, ma a differenza delle piante femminili, producono sacche di polline. Le sacche di polline sono palline che si aprono quando completamente mature, rilasciando polline.

 

La cannabis maschio rilascia polline nell' aria.
 

I minuscoli granuli di polline che contengono le informazioni sul DNA della pianta maschio si combinano con i gameti che contengono le informazioni genetiche della controparte femmina, producendo così semi di cannabis. Il polline è prodotto dalle piante di cannabis maschio e contiene i gameti maschili. Per produrre semi, una pianta maschio deve impollinare una pianta femmina. È così che gli allevatori producono nuove genetiche, in modo da ottenere nuovi profili terpenici e tipi di sballo. Il polline di cannabis ha solitamente un aspetto polveroso e una consistenza più fine della sabbia. Il più delle volte ha un colore giallo o grigio e può essere difficile da raccogliere senza contaminare accidentalmente le piante femmina vicine. 

3. Per Cosa Viene Utilizzato Il Polline?

Il polline viene utilizzato per creare semi. In natura, il polline consente alle piante di cannabis di perpetuare la sua specie. Per gli allevatori, ciò consente la creazione di nuove varietà. Incrociando due diverse varietà, i breeder possono creare colori, sapori e aromi distinti e unici.

 

Ad esempio, la nostra nuova Gorilla Cookies Auto è un incrocio tra Gorilla Glue Auto e Girl Scout Cookies Auto. Ciò si ottiene raccogliendo il polline da un ceppo e impollinando le infiorescenze dell'altro.

4. Come Raccogliere E Conservare Il Polline?

Raccogliere il polline non è troppo difficile ma dovrai stare attento, è estremamente leggero e la minima brezza può spargerlo ovunque, può infatti attaccarsi a mani, vestiti e capelli, presta dunque particolare attenzione se hai piante femmina in giro.

 

Ramo maschile in un sacchetto ziploc

Dovresti raccogliere le sacche di polline in un sacchetto a chiusura lampo per evitare che si diffondano dappertutto.
 

Il modo migliore per raccoglierlo è controllare ogni giorno ed essere consapevoli di quando i fiori maschili stanno raggiungendo la maturità.

Quando stanno per aprire dovresti avere una busta con chiusura ermetica, un contenitore o qualsiasi altro maniera per racchiuderlo senza che sia in grado di disperdersi. Tieni presente che il polline è estremamente sensibile alla luce e all'umidità, quindi mantienilo in un luogo fresco e asciutto; se hai intenzione di conservarlo per alcune settimane, tienilo in frigorifero. Un buon consiglio è quello di utilizzare bustine di gel di silice per assicurarsi che il polline sia mantenuto asciutto. Se si intende utilizzare subito il polline, è meglio prendere l'intero capolino e scuoterlo su un filtro a maglie fini con sotto della carta da forno. Una volta raccolto, lascia riposare il polline in una zona asciutta, ombreggiata e calda per 1 o 2 giorni per fargli rilasciare tutta l'umidità.

 

Vitalità del polline
CondizioniPuò essere conservato per
Temperatura ambiente 1 - 3 settimane
Frigorifero 2 - 3 mesi
Congelatore Fino a 12 mesi

 

Ricorda che questa tabella è solo una linea guida. Come già detto, dovresti cercare di rimuovere l'umidità dal polline di cannabis prima di conservarlo; se non lo fai, il polline di cannabis potrebbe non durare quanto i periodi indicati nella tabella, perché l'umidità può attirare le muffe e finire per rovinare il polline di cannabis. Inoltre, il polline non ha uno strato protettivo e quindi è esposto direttamente alle condizioni, quindi per durare fino a 12 mesi nel congelatore, ad esempio, si dovrebbe mescolare il polline con la farina normale o mettere un pacchetto di gel di silice e conservarlo in un contenitore ermetico scuro, in modo da massimizzare la durata di conservazione.

Uno studio condotto presso l'Università di Lethbridge, Alberta, ha scoperto che mescolando il polline raccolto (a cui era stata tolta l'umidità) con farina integrale cotta al forno e agenti conservanti, e poi congelandolo in azoto liquido, il polline sarebbe rimasto vitale per "4 mesi, suggerendo una conservazione potenzialmente indefinita del polline di cannabis". Questo potrebbe avere enormi implicazioni nel mondo della genetica della cannabis, dato che da tempo si pone il problema di mantenere i lignaggi genetici forti e stabili per lunghi periodi. Hanno anche concluso che il momento migliore per raccogliere il polline è la quarta o quinta settimana del ciclo di fioritura. Ricorda, non ricongelare il polline. Tiralo fuori dal congelatore solo quando sei sicuro di essere pronto a usarlo, perché gli sbalzi di temperatura riducono la vitalità del polline.

5. Come Utilizzare Il Polline?

Impollinare le tue piante femminili è semplicissimo, devi solo far aderire il polline ai germogli, scuotendo la pianta maschio, spargendo il polline dappertutto o applicando attentamente il polline immagazzinato sui germogli con un pennello.

 

Impollinazione

Puoi spargere il polline  sulla pianta femmina usando un pennello.
 

Ricorda solo che per produrre buoni semi devi impollinare quando i pistilli sono completamente formati, circa 3-5 settimane durante la fase di fioritura.

6. PERCHÉ RACCOGLIERE IL POLLINE

Ci sono alcuni motivi chiave per cui un coltivatore di cannabis potrebbe voler raccogliere il polline, ma il motivo principale è la creazione di nuovi ceppi dal proprio raccolto. Certo, si potrebbe mantenere una pianta madre per un periodo di tempo quasi indefinito, ma questo richiede una tonnellata di cure e risorse. La raccolta del polline può eliminare un sacco di problemi ed è anche molto più versatile. Il polline di una singola pianta maschio può essere usato per far germinare qualsiasi varietà coltivata, mentre con una pianta madre si è vincolati alla sua genetica e si deve trovare il polline da una serie di piante maschio. 

Nell'era della legalità della cannabis, è possibile reperire polline di alta qualità da fonti affidabili in alcune regioni del mondo, ma è difficile sapere esattamente quali tratti genetici si stanno ottenendo. Questo polline può anche essere piuttosto costoso. Se sei appassionato di coltivazione della cannabis e vuoi provare a riprodurre i tuoi ceppi personali, ti consigliamo di provare a raccogliere i tuoi ceppi. Allora ti consigliamo di provare a raccogliere il tuo polline: è più economico, più facile e molto più divertente che acquistarlo.

7. SI POSSONO IMPOLLINARE LE VARIETÀ DI CANNABIS AUTOFIORENTI?

Sì, senza dubbio è possibile impollinare le varietà autofiorenti femminili. Forse la domanda migliore è: questi semi saranno autofiorenti? Questo dipende dalla genetica della pianta madre. Se si tratta di una pianta a fotoperiodo, allora devi continuare a incrociare la progenie di queste due piante per alcune generazioni prima di produrre semi autofiorenti superiori al 50%. Se vuoi mettere le mani sui migliori semi autofiorenti disponibili in questo momento, vai al nostro catalogo per vedere tutta la nostra gamma. I semi FastBuds si aggiudicano regolarmente i primi premi agli eventi mondiali della Cannabis Cup e siamo una delle più antiche banche di semi autofiorenti al mondo! Le nostre migliori scelte in questo momento sono Gorilla Punch Auto, Strawberry Gorilla Auto e Bruce Banner Auto. Se invece preferisci un fiore ricco di CBD, dai un'occhiata alla CBD Auto 20:1 o alla CBD Auto 1:1 (CBD Crack).

8. DOMANDE SUL POLLINE DI CANNABIS

  • PER QUANTO TEMPO IL POLLINE DI CANNABIS È VITALE?

In condizioni normali, il polline di marijuana è utilizzabile da una a tre settimane dopo essere stato raccolto dalle sacche polliniche della cannabis. Tuttavia, se lo si sigilla e lo si congela, può durare fino a un anno. Questo accade perché il polline non ha uno strato protettivo come i semi, per esempio, quindi assicurati di controllare l'argomento sulla conservazione del polline di cannabis qui sopra e di conservare correttamente il polline di marijuana. Inoltre, se lo congeli, assicurati di rimuoverlo dal freezer solo quando sei pronto per usarlo, perché le fluttuazioni di temperatura e l'umidità rovinano il polline. 

  • QUANTO TEMPO PRIMA CHE LE PIANTE DI CANNABIS PRODUCANO POLLINE?

Le piante maschio devono maturare sessualmente per iniziare a sviluppare le sacche polliniche, ma di solito maturano da una a due settimane prima delle piante femmina. Ciò significa che dev iaspettare almeno quattro o sei settimane prima che la tua pianta maturi sessualmente e poi circa due o tre settimane perché le sacche polliniche finiscano di svilupparsi e rilascino il polline di marijuana. Ovviamente, dipende da ceppo a ceppo, quindi può volerci un po' di più, ma nella maggior parte dei casi ci vogliono almeno sei-sette settimane (dal seme) perché la pianta produca e rilasci il polline di marijuana.

  • IL POLLINE MASCHILE È LO STESSO DEL POLLINE DI HASHISH?

No, nonostante entrambi siano chiamati polline, il polline di hashish è il gergo del kief. Il kief si ottiene setacciando con un setaccio fine i tricomi di cannabis delle piante femmine, che possono poi essere pressati in hashish o consumati sotto forma di polline, mentre il polline maschile di cannabis è costituito dai gameti maschili prodotti all'interno delle sacche polliniche maschili, che vengono poi utilizzati per produrre semi e non possono essere consumati.

9. In Conclusione

Anche se non sono molto popolari al giorno d'oggi, le piante di cannabis maschio sono essenziali per perpetuare la pianta di cannabis, per la creazione di nuovi ceppi e per la scoperta di nuove combinazioni di terpeni. Anche se i coltivatori domestici di solito non coltivano piante maschio, sono estremamente importanti per la cannabis in generale. Nonostante sia laborioso, raccogliere il polline di cannabis dalle piante maschio è il modo migliore per produrre i propri semi. È anche possibile invertire il sesso di una pianta di cannabis femmina, ma gli allevatori sostengono che la prole avrà la tendenza a diventare ermafrodita, quindi, se vuoi sperimentare i tuoi incroci o semplicemente fare scorta di semi di cannabis per i tuoi prossimi cicli di coltivazione, è altamente raccomandato che tu lo faccia incrociando una pianta maschio e una femmina. Inoltre, assicurati di conservare il polline in modo corretto perché il polline inizia a degradarsi non appena lo togli dalle sacche polliniche, quindi usalo il prima possibile per aumentare le probabilità di successo.

 

Se hai più esperienza con le piante di cannabis maschio, sentiti libero di condividere le tue conoscenze con i colleghi coltivatori lasciando un commento nella sezione commenti qui sotto!

09 August 2022