Cosa fare se la vostra scorta di cannabis si bagna?

Trattare con la cannabis bagnata è un dolore, ma non lo sarà più una volta capito come rimuovere l'umidità.
05 November 2020
7 min read
Cosa fare se la vostra scorta di cannabis si bagna?

Contenuti:
  • 1. Cosa succede quando la cannabis si bagna?
  • 2. Come asciugare le cime
  • 2. a. Utilizzare carta assorbente
  • 2. b. Non utilizzare il microonde
  • 2. c. Non posizionare i fiori in zone con troppa luce
  • 2. d. Utilizzare pacchetti di umidità come boveda
  • 2. e. Utilizzare i chicchi di riso

Sia che acquistiate la cannabis da un dispensario (o dal vostro dealer) o che la coltiviate a casa, farete tutto il possibile per conservarla in modo sicuro. Probabilmente la tratterai come oro e ti comporterai come se fosse la cosa migliore dopo il pane a fette. In effetti, è comprensibile. Dopotutto, o hai speso i tuoi preziosi soldi, o hai sgobbato per mesi per coltivare della cannabis incredibile. Tuttavia, non importa quanto siete sicuri e quanto la proteggete, a volte succede e la vostra scorta può bagnarsi.

O ci avete versato sopra dell'acqua o è bagnata perché è rimasta fuori troppo a lungo a causa dell'umidità. Sì, questo accade troppo spesso ed è un problema comune a molti consumatori di cannabis. Quindi, se siete qui per scoprire cosa fare se la vostra scorta di cannabis si bagna, state facendo la cosa giusta.

Cosa succede quando la cannabis si bagna?

La maggior parte dei coltivatori lavano le cime dopo il raccolto solo per assicurarsi che le sostanze chimiche siano sparite. Quindi, non è un grosso problema quando si bagna. Questo è molto comune tra i coltivatori che hanno coltivato cannabis per molto tempo. Ma, è sicuramente un dolore al collo perché diventa quasi impossibile accenderla in una bong o fumarla come una canna.

Inoltre, è troppo difficile triturare la cannabis quando è bagnata. La cannabis bagnata si incastra nel grinder ed è difficile macinare i fiori in particelle più piccole. E non è divertente fare una canna se le particelle non sono macinate a sufficienza.

Inoltre, la cannabis umida ha un sapore orribile quando si prova a fumarla. È come l'erba non curata. Questo non ha nulla a che fare con il profilo e il sapore del terpene perché tutto ciò che è ancora intatto, tuttavia, è a causa del vapore acqueo che si mescola con il fumo che dà un sapore acre.

Inoltre, bisogna preoccuparsi di altri problemi come la muffa. Se lasciate i vostri bud fuori in una stanza con alta umidità per molto tempo, si svilupperanno muffe e funghi dappertutto. E non pensate nemmeno di fumare i vostri fiori ricoperti di muffa. Non solo è disgustoso, ma avrà un impatto anche sui vostri polmoni.

D'altra parte, a volte bisogna anche bagnare la cannabis quando è troppo secca e fragile. Per questo, molte persone usano le fette di limone. Aumenterà la fragranza della loro scorta e renderà anche i fiori umidi. Si attaccano le fette di limone sulla parte superiore del vaso, e anche se questo metodo funziona bene, dovrebbe essere fatto solo per circa 12 ore. Qualsiasi altra cosa distruggerà i bud.

Ricordate solo che la marijuana è piacevole quando è umida - non troppo bagnata e nemmeno troppo secca. Deve essere da qualche parte nel mezzo.

Ecco alcuni consigli per affrontare la cannabis bagnata:

Come asciugare le cime

Prima di tutto, maneggiate i fiori con attenzione perché rovinerete i tricomi che cadono facilmente. I fiori senza tricomi non fanno molto perché il THC è quasi scomparso. Questo significa che mettere i buds sotto una potente ventola o un asciugacapelli è una cattiva idea, perché i cristalli saranno spolverati, e non vi resterà nulla. Detto questo, ecco alcuni modi per salvare la vostra cannabis bagnata.

 

1. Utilizzare carta assorbente

Paper towel bvy enjin aykurt pixabay

Il modo migliore per aspirare immediatamente tutta l'umidità dai fiori è avvolgerli con qualche tovagliolo di carta. Fate molta attenzione e avvolgete le salviette attorno ai bud. Se la carta diventa troppo inzuppata, sostituitela con carta assorbente fresca per succhiare l'umidità in eccesso. Controllare i fiori dopo qualche ora per sostituire nuovamente la carta assorbente. Ma non dimenticate i fiori e lasciateli all'interno della carta! Oppure dovrete preoccuparvi di nuovo della muffa. Poiché le salviette sono bagnate, si crea un ambiente perfetto per lo sviluppo della muffa, quindi tenete d'occhio i buds solo per essere sicuri.

Qualunque cosa facciate, non avvolgete i fiori in tovaglioli di carta e metteteli in sacchetti con chiusura lampo. Incoraggerete la muffa a ricoprire i buds abbastanza velocemente. Mettete semplicemente i fiori in tovaglioli di carta e lasciateli in un'area aperta con sufficiente ventilazione.

2. Non utilizzare il microonde

Molte persone hanno questa fantastica idea di mettere i bud in un forno a microonde. Tuttavia, non si rendono conto che stanno andando verso il disastro perché i fiori saranno rovinati. Invece di succhiare l'umidità in eccesso, il microonde cuocerà i buds. Un microonde è progettato per riscaldare e cucinare le cose, nel caso ve ne foste dimenticati. Così, mettendo i buds in un forno a microonde o anche in un forno a microonde, i buds si rovineranno più velocemente di quanto possiate immaginare.

3. Non posizionare i fiori in zone con troppa luce

Mettere i fiori di cannabis bagnati sotto la dura luce del sole e persino le luci di coltivazione li rovinerà. Questo è l'ennesimo malinteso secondo cui la luce forte attirerà una maggiore umidità. No, non è così. Invece, rovina i buds e li fa anche seccare enormemente. Anche se si lasciano i fiori sotto la luce del sole per qualche ora, diventano fragili. Inoltre, dovete ricordare che il calore in eccesso attiverà il THC. In realtà state decarbossilando le cime - lo stesso processo usato per fare i prodotti commestibili. In definitiva, la vostra scorta sarà sgradevole da fumare.

Smoothie Auto
Smoothie Auto
Geni
Sativa 35%/Indica 65%
Genetica
Somango x Blueberry
Raccolto
10 weeks
Produzione
400 – 550 gr/m2
Altezza
80 – 110 cm
THC
Fino a 24%
CBD
< 1%
Autofiorente
Si
Buy seeds from 13,00 €
1 fem
13,00 €
2 fem
24,00 €
3 fem
36,00 €
5 fem
55,00 €
10 fem
99,00 €
25 fem
215,00 €
50 fem
365,00 €
100 fem
590,00 €
500 fem
1 950,00 €
1000 fem
3 400,00 €
Pack
3 fem
Aggiungi al carrello
36,00 €

4. Utilizzare pacchetti di umidità come Boveda

Una volta che le cime sono asciutte dopo l'uso della carta, metterle in vasetti di vetro insieme ai sacchetti di umidità come Boveda. Potete chiudere i barattoli mentre lo fate. Si possono anche usare normali bustine di silicone che sono comunemente disponibili ovunque. Tuttavia, assicuratevi di continuare a controllare regolarmente le cime perché le mettete in un ambiente chiuso e le probabilità di sviluppare muffe sono molto alte.

5. Utilizzare i chicchi di riso

Rice by white kim pixabay

I chicchi di riso funzionano incredibilmente bene per succhiare l'umidità dalle cime di cannabis. È un metodo collaudato e collaudato che ha funzionato a lungo per molte persone. Infatti, anche chi fa cadere il telefono in acqua usa lo stesso metodo.

Basta usare un contenitore grande e riempirlo con abbastanza riso. Riempite i buds all'interno del recipiente in modo tale che i chicchi coprano completamente le cime. Entro poche ore, i chicchi di riso succhieranno lentamente l'umidità e faranno asciugare i fiori a sufficienza per essere riutilizzati. Non lasciateli troppo a lungo nel riso, però, perché li rende troppo secchi.

Stardawg Auto
Stardawg Auto
Geni
Sativa 40%/Indica 60%
Genetica
Stardawg Auto
Raccolto
9 – 10 weeks
Produzione
400 – 550 gr/m2
Altezza
70 – 120 cm
THC
Fino a 22%
CBD
< 1%
Autofiorente
Si
Buy seeds from 11,00 €
1 fem
11,00 €
2 fem
20,00 €
3 fem
30,00 €
5 fem
45,00 €
10 fem
80,00 €
25 fem
175,00 €
50 fem
300,00 €
100 fem
490,00 €
500 fem
1 650,00 €
1000 fem
2 800,00 €
Pack
3 fem
Aggiungi al carrello
30,00 €

Una volta che i fiori rimangono nel riso per qualche ora, diciamo 5-6 ore, è il momento di rimuoverli. Se le cime non sono sufficientemente asciutte, basta usare del riso fresco e ripetere il processo. Un unico inconveniente di questo metodo è che si copriranno i buds con la farina di riso; tuttavia, non è un grosso problema. Basta spolverare tutta la farina in eccesso e i bud saranno come nuovi. Sarete ancora in grado di fumarli. In effetti, la farina rende le cime bagnate più asciutte, e questo è il motivo per cui questo metodo ha più probabilità di funzionare.

Quindi, non preoccupatevi se in qualche modo bagnate i vostri buds. Succede. E, molto spesso, come già detto. Non perderete i fiori se prenderete precauzioni e li farete asciugare bene. Tutto quello che dovete fare è mostrare un po' di pazienza. Potrebbe essere allettante asciugarli rapidamente e metterli in forno o usare un asciugacapelli, ma sicuramente rovinerà la qualità. Anche se li mettete per 10 secondi nel microonde, i fiori saranno cotti, quindi non provate questo metodo.

 

05 November 2020
Comments