Quanto Diventano Alte le Autofiorenti??

Scopri l'altezza media delle autofiorenti, i principali fattori che possono influenzare la crescita e i problemi vari.
08 May 2020
7 min read
Quanto Diventano Alte le Autofiorenti??

Contenuti:
  • 1. Dimensione media delle autofiorenti
  • 2. Le perfette condizionidi crescita
  • 3. Problemi facili da risolvere che possono influire sulla crescita
  • 4. Principali fattori che possono influenzare la crescita
  • 5. Scegliere la giusta misura del vaso
  • 6. Distanza e ciclo della luce
  • 7. Laperfetta distanza della luce
  • 8. Ciclo leggero per autofiorenti
  • 9. Nutrienti per le autofiorenti
  • 10. In conclusione

Se non conosci le autofiorenti, potresti essere curioso di conoscere le dimensioni medie delle piante autofiorenti. È naturale per un coltivatore principiante chiedersi quanto sarebbe alta la pianta considerando che deve preparare il suo spazio di coltivazione. In questo articolo spiegheremo tutto ciò che devi sapere per prepararti al tuo ciclo.

1. Dimensione Media delle Autofiorenti

Un coltivatore deve comprendere lo spazio necessario per le sue autofiorenti per essere in grado di creare un luogo confortevole per far crescere le sue piante. Mentre una tipica autofiorente di solito cresce tra 17 e 50 cm (6.5 - 20 pollici), qui a Fast Buds puoi trovare varietà che possono crescere fino a 150 cm (59 pollici), come Orange Sherbet Auto Original Auto Amnesia Haze.

Orange Sherbet Auto
Orange Sherbet Auto
Geni
Sativa 70%/Indica 30%
Genetica
Orange Sherbet Auto
Raccolto
9 – 10 weeks
Produzione
500 – 650 gr/m2
Altezza
110 – 150 cm
THC
Fino a 24%
CBD
< 1%
Autofiorente
Si
1 fem
13,00 €
2 fem
24,00 €
3 fem
36,00 €
5 fem
55,00 €
10 fem
99,00 €
25 fem
215,00 €
50 fem
365,00 €
100 fem
590,00 €
500 fem
1 950,00 €
1000 fem
3 400,00 €
Pack
3 fem
Aggiungi al carrello
36,00 €
 

Naturalmente, in entrambi i casi, possono diventare più corti o più alti a seconda delle condizioni di crescita. Esistono diversi fattori che possono influenzare la tua pianta, spiegheremo a fondo i principali fattori nei prossimi argomenti.

Suggerimento: se riscontri problemi con la tua autofiorente troppo alta, puoi utilizzare tecniche di allenamento a basso stress per controllare lo stretching.

2. Le Perfette Condizioni di Crescita 

Proprio come i ceppi fotoperiodici, l'ambiente ottimale per le autofiorenti sono le temperature tra 20-25 Celsius (68-77in) e l'umidità relativa nell'intervallo 50-70%. Ricorda che ogni ceppo può reagire in modo diverso, quindi dovresti seguire queste informazioni come linea guida. Presta sempre attenzione alla reazione della tua pianta e adeguati di conseguenza.

 

Le condizioni ottimali per coltivare le autofiorenti.

Mantenendo un buon ambiente la tua autofiorente può crescere al massimo delle sue potenzialità. Abbiamo ceppi che possono facilmente crescere fino a 130 cm (51 pollici) come Wedding Cheesecake Auto, purché sia nel giusto ambiente. Tutto dipende dall'avere le condizioni di crescita perfette per ogni specifica cultivar.

3. Problemi Facili da Risolvere che Possono Influire sulla Crescita

Questi sono problemi (relativamente) facili da risolvere che possono influenzare la crescita della tua pianta:

• Clima

• problemi di insetti

• livello di pH

• Frequenza di irrigazione

Questi fattori minori possono influire negativamente sulla crescita, arrestando la crescita e influendo sulla resa. Se non curati per troppo tempo, alla fine potrebbero uccidere la tua pianta.

Fortunatamente questi problemi possono essere risolti in attesa per il mezzo di asciugare prima di irrigazione, regolando i livelli di pH prima irrigazione, essendo alla ricerca di insetti quotidianamente e regolando l'umidità e / o circolazione dell'aria. Catturati in tempo, puoi risolvere questi problemi rapidamente e sono relativamente facili da risolvere, quindi ci concentreremo sui principali fattori.

Nota: i problemi di insetti possono diventare davvero difficili da affrontare se non trattati per troppo tempo, notandoli presto per prevenire eventuali ulteriori problemi. Se arrivi al punto in cui devi applicare qualsiasi tipo di insetticida (preferibilmente naturale) ricorda, non li dovresti MAI applicare durante la fioritura, solo se è estremamente necessario. Ciò influirà NETTAMENTE sul prodotto finale, principalmente il sapore e l'odore della tua cima.

4. Principali Fattori che Possono Influenzare la Crescita

Questi sono i principali fattori che possono influenzare la crescita, sia in modo positivo che negativo. Possono influenzare seriamente la tua autofiorente e, diversamente dai fattori minori, influenzano la tua pianta più velocemente, quindi possono ucciderla molto rapidamente.

I principali fattori sono principalmente i seguenti:

• Dimensione del vaso

• Distanza di luce e ciclo

• Nutrienti

5. Scegliere la Giusta Misura del Vaso 

La dimensione del vaso è un aspetto molto importante per la dimensione della tua pianta autofiorente e determina il limite a dove può crescere.
Se il vaso è troppo piccolo, la tua pianta si legherà alle radici (questo significa che le radici non hanno più spazio per crescere) influenzando l'assunzione di nutrienti. La tua pianta non sarà in grado di respirare correttamente ed è più probabile che muoia o non produca quasi nulla se non la trapianti rapidamente.

Raccomandiamo vivamente di seguire le informazioni dell breeder, di solito, forniscono un'altezza approssimativa e puoi lavorare da quello. Alla fine puoi usare queste linee guida (ricorda che questa è una stima e potrebbe differire):

• Vaso da 60 cm (23 pollici) - 7 litri (1,8 galloni)

• Vaso fino a 100 cm (40 pollici) - 8-10 L (2,1 - 2,6 galloni)

• Vaso da 100 cm (40 pollici) e superiore - 12 litri (3,1 galloni)

{caption:

Decidi in anticipo in base al tuo spazio di crescita quali dimensioni funzionano a tuo vantaggio.}

Suggerimento: se sei ancora in dubbio, scegli il vaso da 12 litri (3,1 galloni) e sarai al sicuro, il rovescio della medaglia è che userai molto più mezzo e nutrienti del necessario. Scegliere un vaso più grande previene anche il trapianto di stress. Puoi anche coltivare un'autofiorente alta in un vaso piccolo, a volte si adattano e talvolta non lo fanno, il modo migliore è sperimentare diverse varietà e testarlo.

6. Distanza e Ciclo della Luce 

Tutte le piante dipendono dalla luce per vivere, le autofiorenti non sono diverse. Quando crescere all'aperto non sarà un problema. Ma se sei un coltivatore indoor, questo è uno dei problemi più comuni che le persone incontrano. È molto difficile replicare artificialmente la luce del sole e le dimensioni delle autofiorenti sono enormemente influenzate dalla distanza e dal ciclo di luce.

La Perfetta Distanza della Luce 

Se la luce è troppo lontana, la tua pianta si allungherà troppo e produrrà gemme ariose. Se è troppo vicino, la tua pianta può provocare ustioni da calore che ostacoleranno la crescita e non ti daranno la resa che ti aspettavi.

Dovresti sempre iniziare seguendo le raccomandazioni del marchio e adeguarti di conseguenza per assicurarti di avere le luci a una distanza perfetta.

Suggerimento: avere le luci di coltivazione a una distanza perfetta e adattarsi lungo le fasi della pianta è il fattore chiave per consentire alla pianta di crescere al massimo. Mantieni le luci più alte o diminuisci la loro intensità durante la fase vegetativa e mantienile più basse o aumentane l'intensità durante la fase di fioritura.

Tieni presente che un'autofiorente può produrre fino a 10 g (0,3 once) se non viene fornita la luce di cui ha bisogno e può produrre 80 g (2,8 once) o più, dato l'ambiente ideale.

Ciclo leggero per autofiorenti

Le piante autofiorenti possono essere posizionate in cicli di 24/0, 18/6 o 12/12 (dove il primo numero indica ore di luce e il secondo indica ore di oscurità; luce / oscurità). Ti consigliamo di dare alle tue autofiorenti almeno 4 ore di buio per far riposare la tua pianta. L'effetto può variare a seconda della genetica del ceppo.

È importante scegliere il tuo ciclo di luce per le autofiorenti.

Suggerimento: più luce non significa sempre più crescita. Alcuni ceppi prospereranno in un ciclo 24/0 e altri possono essere stressati. Se non sei sicuro, ti consigliamo di seguire un ciclo di illuminazione 18/6. La capacità di una pianta di resistere al 24/0 dipende dalla sua genetica.

7. Nutrienti per le Autofiorenti

Le piante autofiorenti non sono mangiatori esigenti. Hanno solo bisogno della giusta combinazione di nutrienti per essere in grado di crescere sani e forti, dando luogo a raccolti più grandi e una pianta complessivamente più felice. Non riuscire a fornire la corretta combinazione e quantità di nutrienti per ogni fase danneggerà la tua pianta.

Fornire troppi nutrienti brucerà la tua pianta. Inizierà a mostrare segni di tossicità dei nutrienti e inizierà a lottare per assorbire i nutrienti. Questo la farà star male, diventando più piccola e poco performante.

Se la quantità di nutrienti è troppo piccola, l'autofiorente mostrerà segni di carenza di nutrienti. Senza nutrienti la tua pianta non può crescere e ci saranno risultati simili come tossicità dei nutrienti, crescita stentata e bassa resa.

Se lasciata senza nutrienti per troppo tempo la tua pianta morirà. Al momento dell'acquisto di fertilizzanti, si consiglia l'alimentazione biologica. Seguire sempre la quantità raccomandata dettagliata sulla confezione.

Suggerimento: a volte i produttori raccomandano di alimentare molto più di quanto la pianta abbia effettivamente bisogno. Consigliamo di iniziare con metà o anche meno e preferiamo sempre organico rispetto a quello inorganico. Con i nutrienti organici le probabilità di bruciare la tua pianta sono molto più basse.

8. In Conclusione 

Comprendere questi fattori è cruciale per tutti i coltivatori. Le piante sono molto delicate e anche un po 'di stress può influenzarle. Fai sempre attenzione e presta particolare attenzione ai segni che la tua pianta dà. Questi piccoli dettagli faranno un'enorme differenza nel raccolto.

Coltiva le tue piante e trattale sempre con amore, ti assicuriamo che risponderanno molto bene. Ricorda che le piante sono esseri viventi.

08 May 2020
Comments