I Parassiti più Comuni Nella Cannabis: Ragnetto Rosso

I ragnetti rossi sono minuscoli acari, molto comuni nella cannabis e possono essere il peggior incubo per un grower
18 June 2020
3 min read
I Parassiti più Comuni Nella Cannabis: Ragnetto Rosso

Contenuti:
  • 1. Cosa sono i tetranichidi?
  • 2. Come si presentano i tetranichidi?
  • 3. Dove si trovano?
  • 4. Come danneggiano la pianta?
  • 5. Sintomi
  • 6. Come prevenirli?
  • 7. Come affrontarli?
  • 8. In conclusione

I tetranichidi sono i parassiti più comuni nella cannabis. Questi minuscoli insetti vivono in spazi di coltivazione sporchi interni ed esterni dove si nutrono di clorofilla e linfa, tessendo ragantele su tutte le tue preziose piante.

1. Cosa sono I Tetranichidi?

 Sono piccoli acari, legati a ragni, zecche e altri aracnidi. Sono una piaga molto comune nella cannabis. Questi acari cercando luoghi all' oscuro nelle piante dove possono deporre le uova e continuare a riprodursi.

2. Come Si Presentano I Tetranichidi?

Sono di dimensioni molto ridotte (circa 0,5 mm). Possono essere rossi o neri e avere 8 zampe.

 

Ragnetto rosso.
 

Poiché sono così piccoli, sarai in grado di vedere piccoli punti che camminano intorno alla tua pianta a meno che tu non abbia un microscopio 10x disponibile.

3. Dove Si Trovano?

Possono essere trovati camminando per tutta la pianta ma di solito li troverai sul lato posteriore delle foglie a ventaglio.

È lì che depongono le loro uova, proteggendole dal sole e da altri elementi che potrebbero danneggiarle.

4. Come Danneggiano La Pianta?

Questi acari si nutrono non solo di linfa ma anche di clorofilla, danneggiando la pianta. Anche se questo può avere un impatto sulla tua pianta, e questo non è nemmeno il danno peggiore.

 Possono infatti riprodursi molto velocemente, usando le ragnatele per proteggere le uova. Ciò significa che la tua pianta sarà coperta di ragnatele se non agisci rapidamente.

Possono anche deporre le uova all'interno delle cime e quando le uova si schiudono, i ragnetti inizieranno a cibarsene dal'interno, causando la putrefazione delle cime.

 

Gli acari del ragno non si nutrono solo di linfa ma anche di clorofilla, danneggiando le foglie.
 

Anche se la ragnatela non ucciderà la tua pianta, sarà impossibile rimuoverla se sei nella fase di fioritura poiché potrebbe rimanere attaccata alle cime.

Quindi, sebbene non uccida la tua pianta, sarai costretto a buttare via tutto via se hai una grave infestazione durante la fioritura.

5. Sintomi

I sintomi che vedrai con gli acari sono solo segni della loro presenza. La prima cosa che vedrai sono minuscole macchie gialle o bianche, questo è il tipico segno lasciato dal morso degli acari e significa che si stanno nutrendo della tua pianta.

Successivamente, inizierai a vedere piccole uova trasparenti sotto gli steli e le foglie, questo è un segno che l'infestazione sta iniziando a crescere.

 

Infestazione durante la prefioritura.
 

Se non trattati per circa una settimana, vedrai cosa possono fare. Inizierai a vedere le ragantele intorno alla tua pianta e sarai in grado di vedere gli acari camminare su tutta la pianta.

6. Come Prevenirli?

Come con altri parassiti, non c'è niente che tu possa fare per evitarli al 100%, se non mantenere la grow room estremamente pulita e mettendo in quarantena i cloni (o altre piante) prima di portarli con le piante. Facendo cosi è già un buon modo per prevenirli.

Poiché ai tetranichidi non piace il vento, mantenere la stanza ben ventilata può essere un modo efficace per prevenirli.

Se vuoi fare tutto il possibile per prevenirli, potresti leggermente spruzzare insetticidi per impedire che appaiano, ma questo può influire sulla tua pianta.

Tutto sommato, il modo migliore è davvero quello di mantenere pulito il tuo spazio, alla giusta temperatura, umidità e ventilazione.

7. Come Affrontarli?

Se individuato nelle prime fasi, può essere abbastanza facile rimuovere le uova manualmente o con uno spruzzatore ad alta pressione per abbatterle. Dopo aver rimosso l'eccesso, è possibile applicare olio di Neem o una miscela di alcool e acqua per eliminare il resto.

Ora, se la tua pianta viene assalita e sopraffatta, sarà quasi impossibile rimediare, perché causeranno la putrefazione delle cime, nascondendosi all'interno di esse.

 

After knocking them down, Neem oil is a good way to deal with spider mites.
 

Dovrai prendere la dura decisione: o di eliminarli completamente applicando prodotti chimici, con il rischio di danneggiare la tua pianta oppure di applicare quotidianamente insetticidi organici e più sicuri, con il rischio però di perdere la pianta.

Se la tua pianta è gravemente colpita, la cosa migliore da fare è buttarla per evitare che si diffonda alle altre piante e ricominciare da zero.

8. In Conclusione

I ragnetti o tetranichidi sono la cosa peggiore che possa succedere alla tua pianta. Anche se non si nutrono delle radici o di qualcosa di più serio come le sciaroidee, possono deporre le uova all'interno dei germogli, potendo compromettere l'intera cima principale.

La loro ragnatela può anche rimanere attaccata ai tricomi sulle gemme e sarà impossibile rimuoverli completamente, influenzando così rese e qualità.

Come per tutti gli altri parassiti, ti consigliamo di controllare le tue piante ogni giorno e di agire non appena vedi i primi sintomi.

18 June 2020
Comments