FastBuds seedbank #1 with 9695 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10011 diaries on GrowDiaries

Qual è la Differenza tra Genotipo e Fenotipo?

Genotipo e fenotipo sono termini usati per descrivere le differenze tra le cultivar, ma sai cosa significano?
25 September 2022
8 min read
Qual è la Differenza tra Genotipo e Fenotipo?

Contenuti:
  • 1. Indica, sativa, ruderalis, e ibridi
  • 2. Cos'è il genotipo e il fenotipo?
  • 3. Phenohunting
  • 3. a. Clonazione
  • 4. I modi migliori per mostrare i tratti fenotipici
  • 4. a. Temperature
  • 4. b. Stress
  • 5. Identificare diversi fenotipi
  • 6. In conclusione

Fenotipo e genotipo non sono esclusivi della cannabis, ma sono stati comunemente usati nel mercato della cannabis per un po' di tempo, anche se è possibile trovare questi termini in un dizionario, ci vorrà un po' di più per capire veramente cosa significano quando si riferiscono alle piante di cannabis.

Quando si parla di piante di cannabis, il genotipo si riferisce al codice genetico che porta la gamma di possibilità mentre il fenotipo è l'espressione del genotipo quando è esposto a un certo ambiente.

 

Sebastian Good spiega la differenza tra genotipo e fenotipo.
 

Se non l'hai capito completamente e vuoi saperne di più, ecco tutto quello che devi sapere su fenotipo e genotipo, e sulla cannabis.

1. Indica, Sativa, Ruderalis, e Ibridi

Prima di imparare di più su questi termini nel mondo della cannabis è essenziale che tu sappia un po' di più sull'inizio degli strain di cannabis; come forse saprai, la cannabis risale ad almeno 3000 anni fa, quindi è estremamente difficile sapere esattamente dove ha avuto origine.

All'epoca, c'erano varietà che si sono evolute naturalmente per migliaia di anni e c'era una chiara distinzione tra Indica, Sativa e Ruderalis che erano modellate dalle condizioni ambientali.

Quindi, poiché queste due specie crescevano ed evolvevano in condizioni diverse, le Indica erano di solito più corte con foglie più larghe e richiedevano meno tempo per crescere, le Sativa erano più alte con foglie più sottili e richiedevano più tempo per crescere, e le Ruderalis crescevano intorno ai 50 cm, erano ricche di CBD e non dipendevano da un ciclo di luce per innescare la fioritura. La parte davvero interessante di Indica e Sativa è che non significa che una delle due ti renderà più euforico o più stanco. Indica e Sativa danno solo un'idea della regione di provenienza della pianta e non hanno nulla a che vedere con l'effetto che ci si può aspettare. Negli ultimi anni, gran parte del mercato ha completamente annacquato il significato di Indica e Sativa.

 

Genotipo e fenotipo: indica, sativa e ruderalis

Le principali differenze tra Indica e Sativa.
 

Alla fine degli anni '80, l'allevamento e la coltivazione indoor sono diventati più popolari e sono stati creati degli ibridi (che sono un mix di genetica Indica e Sativa), e poiché i coltivatori coltivavano con diverse temperature, livelli di umidità, impianti di illuminazione e nutrienti, i coltivatori si sono presto resi conto che tutti i fattori esterni, anche quelli minori come l'angolo delle luci, potevano influenzare le piante, esprimendo caratteristiche diverse anche se venivano dalla stessa pianta madre e padre. Una volta che l'allevamento è diventato più popolare, i coltivatori si sono resi conto di poter manipolare geneticamente le piante per il loro ambiente senza diminuire la qualità o la resa della pianta. 

2. Cos'è il genotipo e il fenotipo?

Tutte le piante di cannabis contengono un codice genetico proprio come qualsiasi altro organismo vivente, questo codice genetico è noto come genotipo e si riferisce al potenziale della pianta, contenente le caratteristiche che una certa cultivar può esprimere quando cresce.

Ora, il fenotipo sono i tratti visibili che uno specifico ambiente di coltivazione (sia indoor che outdoor) fa emergere durante il ciclo di vita di una pianta di cannabis, queste caratteristiche includono:

 

AromaLunghezza del ciclo di vita
SaporeResistenza ai parassiti e ai funghi
Effetti Struttura
RendimentiMutazione, deformità ed ermafroditismo
ColoreResistenza alle intemperie

 

Il modo più semplice per capire veramente cosa significhi è fare riferimento a qualcosa che tutti conosciamo e comprendiamo, gli esseri umani.  Il genotipo è la genetica che ti è stata data da tua madre e tuo padre fin dalla nascita e non c'è nulla che tu possa fare per alterare geneticamente ciò di cui sei fatto. I fenotipi sono le caratteristiche che si acquisiscono nel tempo in base all'ambiente, ai fattori di stress e allo stile di vita scelto. 

Supponiamo di avere un fratello o una sorella gemelli identici, ma di essere cresciuti separatamente in case completamente diverse. Uno dei due fratelli mangia al fast food ogni giorno e non fa mai attività fisica, mentre l'altro mangia in modo incredibilmente sano e si allena tre volte alla settimana. Questo creerà un'enorme differenza nell'aspetto dei fratelli: nel giro di pochi anni, due gemelli identici possono passare dall'avere lo stesso aspetto a uno in sovrappeso e all'altro in forma, e questo è strettamente legato all'ambiente e non alla genetica. Per dirla in modo semplice, si può vedere come:

Genotipo + Ambiente = Fenotipo

3. Phenohunting

Phenohunting è l'atto di cacciare o trovare il miglior fenotipo, ora, il miglior fenotipo dipenderà da ciò che si sta cercando e il vostro obiettivo, o produrre semi o coltivare il meglio per il proprio consumo.

Quando decidete di coltivare un nuovo ceppo, dovrete comprare un pacchetto di semi ed è possibile che ognuno di essi sia un fenotipo diverso dello stesso ceppo, quindi dovrete coltivarli ed etichettarli per identificarli facilmente, seguendo i loro progressi, e prendendo appunti fino a quando riuscirete a separare i maschi dalle femmine.

 

Genotipo e fenotipo: selezionare un fenotipo

Come funziona il processo di selezione di un fenotipo.
 

Dopo aver coltivato tutti i semi ti ritroverai con piante leggermente diverse e scegliere la tua preferita, sia per l'aroma, il sapore, l'effetto o uno qualsiasi dei tratti menzionati prima. Ora, il phenohunting non è necessariamente difficile, come detto sopra, dipende da ciò a cui mirate, se sei un coltivatore e hai intenzione di vendere i semi dovrai selezionare uno o due fenotipi da centinaia o migliaia di piante, ma se sei un coltivatore domestico questo processo può essere ridotto e fatto con 10-20 piante.

Non importa se stai coltivando 10 o 1000, il processo è fondamentalmente lo stesso e dovrai continuare finché non troverai il fenotipo che stavi cercando. Il Phenohunting è ideale per i produttori commerciali di cannabis, che possono così ottenere la stessa resa alla fine di ogni raccolto senza preoccuparsi che i fiori abbiano effetti e cannabinoidi diversi.

Clonazione

La clonazione è di solito il processo che viene dopo aver trovato quel fenotipo che stavi cercando, consiste nel copiare i geni di una pianta specifica ed è fondamentalmente l'unico modo per ottenere una pianta identica, ora, la clonazione può essere fatta tramite coltura di tessuti o semplicemente ottenendo una talea da una pianta specifica.

 

Genotipo e fenotipo: la clonazione

La clonazione è una parte super importante per trovare e mantenere un buon fenotipo.
 

Questo metodo è usato dai coltivatori che hanno già selezionato un buon fenotipo e vogliono continuare a coltivare una copia esatta di quel fenotipo specifico o dai coltivatori commerciali che vogliono continuare a coltivare quel fiore speciale che i clienti amano.

Tenete presente che la clonazione produrrà la stessa esatta pianta se coltivata nelle stesse condizioni, come detto sopra, il fenotipo espresso è il risultato dell'ambiente, quindi se selezionate un fenotipo, lo clonate e finite per coltivarlo in condizioni diverse, è molto probabile che vi ritroviate con una pianta leggermente diversa. Cercate sempre di ricordare che, una volta trovato il tuo feno pregiato durante la fioritura, dovrai rivegetare prima di provare a fare un clone. La pianta crea ormoni completamente diversi durante la fioritura e il processo di clonazione richiederà molto tempo o non avrà alcun successo. Inoltre, non prendere mai un clone da un altro clone, ma usare solo piante madri che provengono da seme per avere il massimo del vigore e dell'efficacia.

I fattori che possono influenzare l'espressione di un fenotipo sono:

 

Spettro luminosoUmidità
Fonte di luce (luce solare, LED o lampadine)Medio
TemperaturaNutrienti
Livelli PHOssigeno e CO2

4. I MODI MIGLIORI PER MOSTRARE I TRATTI FENOTIPICI

In base alla nostra esperienza, il modo più efficace per mostrare i tratti fenotipici è rappresentato dalle fluttuazioni di temperatura e dallo stress durante il ciclo di fioritura. 

TEMPERATURE

La manipolazione delle temperature durante la fioritura cambierà drasticamente l'aspetto fisico delle cime e potrà conferire loro un fascino estremamente elevato, oltre ad avere bellissimi colori autunnali con sfumature di viola, rosa e giallo. Quando si coltiva all'aperto questi colori potrebbero essere molto più facili da ottenere perché le temperature si abbassano automaticamente durante l'autunno. Per avere l'opportunità di ottenere questi splendidi colori all'interno è necessario abbassare le temperature notturne durante le ultime tre o quattro settimane di fioritura. Il freddo fa sì che la clorofilla diventi meno prominente nella pianta, permettendoti di vedere il pieno potenziale della tua genetica.  

STRESS

Un certo stress per una pianta di cannabis è un altro modo in cui la pianta esprime i propri tratti fenotipici. Non si tratta di versare acqua ghiacciata sulle piante o di rompere i rami, ma di lasciare che la pianta si asciughi più del solito. Sebbene sia sempre benefico lasciare che le piante attraversino un ciclo di bagnatura e asciugatura, durante la fioritura aumenterai la produzione di terpeni e tricomi permettendo alla pianta di asciugarsi di più. Il solo prolungamento di un giorno dell'irrigazione può migliorare il contenuto di tricomi della pianta. I tricomi sono progettati per proteggere la pianta dai raggi solari e fungono da scudo o da metodo di conservazione per le piante. Se si lascia che la pianta si secchi, la pianta penserà di dover morire prima e cercherà di proteggersi dai dannosi raggi del sole perché non ha acqua. Stress come questo fanno sì che la pianta crei metaboliti secondari che aumentano notevolmente la produzione di terpeni e cannabinoidi. 

5. Identificare Diversi Fenotipi

Per aiutarti a visualizzare come questi diversi fenotipi sono espressi, ecco un paio di foto della nostra Gorilla Glue Auto da diversi coltivatori.

 

Genotipo e fenotipo: esempi

Diversi fenotipi della nostra Gorilla Glue Auto coltivata da BigDaddyK e Luv2Grow.
 

Come puoi vedere nelle immagini, entrambe le piante hanno un aspetto simile, ma ci sono piccole differenze che sono state molto probabilmente influenzate dal diverso mezzo e dall'impianto di illuminazione utilizzato, quindi, nonostante la coltivazione della stessa varietà in condizioni simili, entrambe hanno un aspetto diverso.

 

Genotipo e fenotipo: esempi

I diversi tratti espressi dal nostro Gorilla Glue Auto coltivato da UpInSmoke420 e MonkeeHaze.
 

In quest'altro esempio, sembra che i bud abbiano una struttura simile ma uno è stato coltivato con nutrienti organici e una lampada a LED mentre l'altro è cresciuto sia sotto LED che HID con nutrienti sintetici, si possono vedere chiaramente le differenze tra loro, uno ha sviluppato un colore più scuro con meno fogliame mentre l'altro è rimasto verde brillante e con più foglie. 

Tieni presente che questo non significa che un coltivatore o una pianta sia migliore dell'altra, questi sono solo i diversi tratti che una varietà può esprimere quando viene coltivata in ambienti diversi, quindi le piante avranno caratteristiche simili ma potrebbero differire un po'. In tutta onestà, una volta che le sostanze nutritive diventano biodisponibili per la pianta, sia che si tratti di sostanze sintetiche o organiche, la pianta non è in grado di distinguere tra le sostanze nutritive. L'unica differenza e vantaggio che hanno i coltivatori biologici è che spesso, quando le piante sono coltivate in modo biologico, la pianta crea metaboliti secondari che hanno un grande effetto su sapori, odori e potenza. 

6. In Conclusione

Per quanto riguarda i fenotipi e i genotipi, dovresti sempre ottenere le migliori genetiche per la tua coltivazione. Preparati sempre al successo, perché passerai i prossimi tre o quattro mesi a coltivare queste piante e non vorrai sprecare il tuo tempo. Fai ricerche su diversi ceppi e fatti un'idea reale di ciò che stai cercando, sappiamo che ci sarà un ceppo perfetto per te.

Se hai esperienza con il phenohunting o se hai qualche informazione aggiuntiva per aiutare gli altri coltivatori, lascia un commento nella sezione dei commenti qui sotto!

RIFERIMENTI ESTERNI

  1. Gene Networks Underlying Cannabinoid and Terpenoid Accumulation in Cannabis. Plant Physiology. - Zager, Jordan & Lange, Iris & Srividya, Narayanan & Smith, Anthony & Lange, Bernd. (2019).
  2. High genes: Genetic underpinnings of cannabis use phenotypes. - Thorpe, Hayley & Talhat, M. & Khokhar, Jibran. (2020). 
25 September 2022