FastBuds seedbank #1 with 9695 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10011 diaries on GrowDiaries

I parassiti più comuni nella cannabis: Acari

Gli acari larghi sono microscopici insetti che si nutrono del contenuto delle vostre piante di cannabis, necrotizzandolo
12 August 2022
8 min read
I parassiti più comuni nella cannabis: Acari

Contenuti:
  • 1. Cosa sono gli acari?
  • 2. Che aspetto hanno gli acari larghi?
  • 3. Dove si trovano gli acari?
  • 4. Che cosa fanno gli acari?
  • 5. Sintomi generali degli acari
  • 6. Come prevenirli?
  • 7. Come affrontarli?
  • 8. Trattamenti per gli acari larghi
  • 9. In conclusione

Gli acari larghi sono insetti estremamente piccoli che possono attaccare le vostre coltivazioni e anche se non sono così comuni come gli altri parassiti della cannabis, la loro comparsa nelle coltivazioni di cannabis all'interno e all'esterno è aumentata ultimamente, con la legalizzazione della cannabis e la sua diffusione.

1. Cosa sono gli acari?

Gli acari larghi sono scientificamente noti come Polyphagotarsonemus latus (che si traduce all'incirca con "il piede del filo che mangia molti"), si manifestano principalmente nei climi temperati e possono attaccare una vasta gamma di piante, dagli ortaggi alla frutta alle piante ornamentali, ma non era comune vederli sulle colture di cannabis fino a quando la cannabis non è diventata più popolare e la coltivazione della cannabis è diventata sempre più legalizzata. Queste specie microscopiche di acari si trovano soprattutto nelle colture di frutta, ma colpiscono anche le piante di cannabis. Si nutrono della vostra pianta, lasciando dietro di sé la loro saliva tossica, e poiché siano minuscoli, è super difficile individuarli e affrontarli.

Di solito si trovano nelle aree di crescita più recenti delle piante di cannabis, anche se non è sempre così: a volte risiedono nelle parti più basse e vecchie della pianta. Poiché si tratta di una delle specie di acari più piccole attualmente conosciute per influenzare negativamente le colture di cannabis (e molte altre colture), è necessario un lentino da gioielliere 20x o una lente di ingrandimento ad alta resistenza per avere una possibilità di identificarli correttamente.

2.  Che aspetto hanno gli acari larghi?

Gli ampi acari appartengono alla famiglia degli acari, proprio come gli acari del ragno e gli acari rugginosi hanno quattro paia di zampe, una mandibola di medie dimensioni e sono di un bianco-giallastro con peli bianchi sul corpo ma sono notevolmente più piccoli, a differenza degli altri acari, gli acari larghi sono quasi impercettibili ad occhio nudo quindi è necessario un microscopio per identificarli.

 

Acari larghi: aspetto

Gli acari di grandi dimensioni sono simili agli altri acari ma non possono essere visti ad occhio nudo.
 

Senza attrezzature speciali, sarete in grado di individuarli solo quando la loro popolazione sarà cresciuta troppo e potrete vedere i grappoli di uova in tutta la vostra pianta, vi consigliamo di essere sicuri al 100% del tipo di acaro che avete prima di iniziare il trattamento. Gli ammassi di uova sono sicuramente il modo più semplice per individuare un'infestazione da acari larghi. Si tratta di uova minuscole (ma percepibili a occhio nudo) di forma ovale con ciuffi bianchi che le ricoprono e che possono sembrare avere dei puntini bianchi a seconda del periodo di gestazione.

Le piante di cannabis possono soffrire di tre diversi acari, ecco una tabella che vi aiuterà a identificarli correttamente.

 

 Ampi acariAcari russiGli acari del ragno
Dimensione0.2mm0.17mm1mm
ColoreMarrone, giallo o biancoBianco latte, beige o gialloMarrone rossastro o giallo-verdastro
AspettoDi forma ovale con 6 gambeAllungata con 4 gambeArrotondato con 8 gambe

Diversi tipi di acari e le loro differenze.
 

Assicuratevi solo di non confondere gli acari larghi con quelli della ruggine o del ragno, anche se questi insetti hanno un aspetto simile e i sintomi sono praticamente gli stessi, è essenziale che li identifichiate prima di iniziare il trattamento.

3. Dove si trovano gli acari?

A causa delle loro piccole dimensioni, gli acari larghi possono nascondersi nelle fessure dei rami e oltre alle "vene" delle foglie, ma preferiscono le crescite più recente e per deporre le uova, quindi se sospettate che stiano attaccando le vostre piante, molto probabilmente le individuerete sul lato inferiore delle nuove foglie e rami.

 

Acari larghi: dove si trovano

Dovrete usare una lente o un microscopio per scoprire gli acari di grandi dimensioni sulla vostra pianta.
 

Assicuratevi al 100% di avere a che fare con gli acari larghi prima di iniziare a trattare le vostre piante di cannabis. Gli acari larghi sono microscopici, quindi vi serve una lente o un microscopio per poterli individuare e trattare prima che l'infestazione vada fuori controllo.

Vale la pena investire in uno strumento per identificare precocemente un'ampia infestazione da acari, prima che vada fuori controllo.

4. Che cosa fanno gli acari?

Anche se gli acari sono una fonte di infezioni, il danno principale deriva dai loro morsi.1

Gli ampi acari succhiano le sostanze nutritive dalle foglie e dai rami che inibiscono la fotosintesi e drenano anche tutti gli altri liquidi dalle piante, bloccando la crescita e uccidendo le foglie e ogni altra parte colpita.

 

Acari larghi: sintomi

Quando le vostre piante sono affette da acari larghi le foglie svilupperanno un aspetto lucido e bagnato.
 

Questi insetti lasciano anche la loro saliva, queste macchie umide combinate ai danni dei loro morsi possono causare facilmente malattie gravi e la comparsa di funghi.

5. Sintomi generali degli acari

Poiché questi insetti sono super difficili da vedere ad occhio nudo, si possono facilmente confondere i sintomi:

Ci sono un paio di modi per sapere cosa sta realmente accadendo.

Il primo segno che può guidarvi a sapere se le vostre piante vengono attaccate dagli acari è se la pianta colpita è la più recente, gli acari preferiscono la crescita di nuove piante per deporre le uova e nutrirsi, quindi se vedete che la parte superiore della vostra pianta ha un aspetto bagnato, le nuove foglie stanno crescendo contorte o vedete macchie gialle sulle foglie superiori, è molto probabile che sia perché avete gli acari larghi.

 

Broad mites: signs of infection

Se l'infezione da acari larghi è grave, le foglie si arricciano, si colorano di marrone e cominciano a morire.
 

Inoltre, man mano che l'infezione progredisce, vedrete le foglie iniziare ad arricciarsi, ad imbrunire, le punte morire e se la vostra pianta è già in fiore e gli acari attaccano i boccioli, li vedrete diventare marroni e morire, quindi è essenziale agire non appena si vedono i primi sintomi.

La saliva tossica provoca la distorsione e l'ispessimento delle foglie, che (anche se trattate) non si riprenderanno. Una volta curata l'infestazione, la nuova crescita tornerà normale.

6. Come prevenirli?

Prevenire gli acari larghi può essere difficile perché possono venire con gli animali, con il vento o con i cloni infetti. Se pensate di poter soffrire di questi acari, dovrete spruzzare regolarmente con olio di neem o un pesticida a vostra scelta, tenete presente che spruzzare regolarmente le vostre piante può stressare le vostre piante, quindi è meglio farlo con prodotti biologici e se siete sicuri che possano attaccare le vostre piante.

L'olio di neem è uno dei migliori pesticidi organici da usare con le piante di cannabis. Può essere usato per trattare le infestazioni, ma anche come misura preventiva. Per ottenere i migliori risultati, preparate uno spray fogliare all'olio di neem e coprite abbondantemente la pianta ogni 6-9 giorni. Assicuratevi di non lasciare la pianta bagnata e di applicare lo spray a luci e ventilatori spenti.

Per creare uno spray fogliare all'olio di neem è sufficiente:

  • Versate 1 litro di acqua piovana o di rubinetto nel vostro flacone spray (deve essere a temperatura ambiente, circa 18-23°C).
  • Aggiungete da 1 a 2 MLS del vostro sapone insetticida preferito e mescolate molto delicatamente formando delle bolle.
  • Aggiungere il 75% della dose di olio di neem consigliata dal flacone.
  • Ricordate di mescolare bene ogni volta che lo usate, poiché l'olio di neem si deposita sul fondo del flacone se lo lasciate per più di 10 minuti. 

Questo trattamento può essere effettuato durante tutta la fase vegetativa e fino alle ultime 3 settimane della fase di fioritura. Assicuratevi di coprire l'intera pianta (durante la fase di crescita vegetativa) e fate particolare attenzione alla parte inferiore delle foglie, perché è qui che di solito vivono gli acari. Nella fase di fioritura, fate attenzione a non spruzzare i siti di germogliazione e fermatevi a tre settimane dalla fioritura. 

7. Come affrontarli?

Se si è già affetti da un'ampia infezione da acari, è essenziale agire immediatamente.

La prima cosa che dovreste fare dopo aver identificato questi acari sulle vostre piante è rimuovere le parti infette, questo ridurrà la popolazione e impedirà che si diffonda al resto della pianta e alle altre piante intorno.

Dopo aver rimosso le parti infette della vostra pianta, dovrete iniziare un trattamento, dovrete spruzzare con prodotti insetticidi fino a 3-4 volte alla settimana o anche giornalmente, a seconda della gravità dell'infestazione, ricordate che spruzzare con le luci accese può bruciare le vostre piante quindi è meglio farlo quando le luci sono spente.

 

Acari larghi: come affrontarli

Per essere sicuri di avere a che fare con gli acari è meglio usare un microscopio o una lente per individuarli prima di iniziare il trattamento.
 

Anche se pensate di averli completamente eliminati, continuate a spruzzare per altre 4-5 settimane, questo impedirà loro di tornare, è fondamentale che non tornino, perché la seconda volta saranno resistenti al prodotto che avete usato e dovete comprarne un altro e questo può avere un pedaggio sulla vostra pianta quindi dopo che siete sicuri al 100% di averli curati tutti continuate il trattamento fino a un mese dopo che se ne sono andati.

8. TRATTAMENTI PER GLI ACARI LARGHI

Esistono diverse opzioni di trattamento per gli acari larghi. Abbiamo già parlato dell'uso dell'olio di neem come aiuto preventivo, ma può essere usato anche come trattamento per le infestazioni. È possibile combinarlo con la terra di diatomee (DE), che è estremamente tagliente a livello microscopico. Distrugge l'involucro esterno di molti parassiti invasivi, portando alla disidratazione e alla morte finale degli acari. Si può ricorrere all'uso di acari predatori che, a differenza degli acari larici, non attaccheranno le piante ma i fastidiosi acari larici stessi. Gli acari del tipo Neoseiulus amano nutrirsi di un'ampia gamma di acari, comprese le larve, anche se se l'infestazione è già abbastanza grave potrebbero non essere abbastanza efficaci per salvare la pianta.

 

Anche il calore è un killer di acari della tavola. Alcuni coltivatori riferiscono di aver ottenuto grandi successi per sconfiggere le larve riscaldando il loro spazio di coltivazione a una temperatura superiore a 45℃ per un'ora, ma tenete presente che questo può influire negativamente sulle vostre signore. Se non siete molto preoccupati per la coltivazione biologica, potrebbe essere meglio trovare un insetticida sintetico da spruzzare. Questi sono di solito abbastanza efficaci, ma ricordate che qualsiasi spruzzo di insetticida, organico o sintetico, deve essere fatto solo se la vostra pianta è prima delle ultime 3 settimane di fioritura. Infine, se le piante sono molto colpite, potrebbe essere meglio eliminare tutto. Gli acari possono uccidere rapidamente le piante se l'infestazione prende piede e possono infettare altre piante in poche ore. Se avete avuto un problema di acari, ricordatevi di sterilizzare completamente lo spazio di coltivazione prima di iniziare la coltura successiva (questa operazione dovrebbe essere effettuata tra ogni ciclo, indipendentemente dalla presenza o meno di acari).

9. In conclusione

Gli acari larghi sono come ogni altro acaro, ma a causa delle loro dimensioni microscopiche, può essere estremamente difficile individuarli senza l'attrezzatura adeguata se si vede la crescita della pianta più recente svilupparsi con macchie gialle o con foglie deformate, assicurarsi di prendere le misure necessarie il più presto possibile.

Se avete suggerimenti o trucchi per aiutare gli altri coltivatori a liberarsi degli acari, lasciateci un commento qui sotto!


Riferimenti esterni:

  1. Ampi effetti dell'acaro sui danni e sui rendimenti del Chili Shoot Damage - Vichitbandha, Patchanee & Chandrapatya, Angsumarn. (2011).
  2. Controllo dell'ampio acaro sul peperone, primavera 2005 - Schuster, D. (2006).
12 August 2022