FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries

Come Prevenire E Trattare Il Blocco Dei Nutrienti Nella Cannabis

Il blocco dei nutrienti impedisce alla pianta di assorbire i nutrienti ed è spesso causata da un eccesso di essi.
31 July 2022
8 min read
Come Prevenire E Trattare Il Blocco Dei Nutrienti Nella Cannabis

Contenuti:
  • 1. Che cos'è il blocco dei nutrienti?
  • 2. Quali sono le cause del blocco dei nutrienti?
  • 2. a. Livelli di ph inappropriati
  • 2. b. Accumulo di nutrienti nel substrato
  • 3. Come riconoscere il blocco dei nutrienti e i sintomi?
  • 4. Come prevenire il blocco dei nutrienti?
  • 4. a. Controlla il ph giornalmente
  • 4. b. Usa nutrienti organici
  • 4. c. Sciacquare le piante
  • 5. Come trattare il blocco dei nutrienti?
  • 6. In conclusione

Il blocco dei nutrienti è spesso causato da un pH troppo alto (quando per esempio non lo si misura), o quando si innaffiano le piante con una dose eccessiva di fertilizzanti; se non ce ne si prende cura le piante cresceranno più lentamente, mostrando carenze sulle foglie per alla fine morire. Si tratta di un problema molto comune che i coltivatori alle prime armi si trovano ad affrontare, poiché è facile cadere nella trappola di pensare che l'aggiunta di una quantità di nutrienti leggermente superiore a quella consigliata dal flacone si traduca in una crescita più rapida, sana e vigorosa. In realtà è vero il contrario. In generale, suggeriamo di abbassare sempre leggermente i dosaggi del flacone e di utilizzare una penna TDS o EC per controllare i livelli di nuto nell'acqua di alimentazione prima di far bere le ragazze assetate.

1. Che cos'è il blocco dei nutrienti?

Il blocco dei nutrienti avviene quando i macro e micronutrienti necessari alla pianta sono presenti ma essa non può assorbirli in quanto il substrato è saturo o a causa di livelli di pH più alti (o più bassi), questo può accadere in tutti i tipi di substrati e la tua pianta inizierà a mostrare segni da carenza di nutrienti.

 

Prevenire e trattare il blocco dei nutrienti: blocco dei nutrienti

Il blocco dei nutrienti inibisce le piante di cannabis dall'assorbimento dei nutrienti.
 

Questo è un problema molto comune che i coltivatori incontrano quando usano un nuovo marchio di nutrienti e specialmente quando usano nutrienti sintetici, un blocco infatti inibirà la tua pianta dall'assorbire i nutrienti di cui ha bisogno per svilupparsi e può arrivare anche a sopperire a causa di queste carenze se non scopri per tempo cosa non va.

I nutrienti sintetici sono a rilascio rapido, il che significa che i nutrienti contenuti nella soluzione sono quasi immediatamente disponibili per l'assorbimento da parte delle radici.

Questo comporta alcuni enormi vantaggi, come la possibilità di trattare le carenze quasi immediatamente, ma può anche causare l'accumulo di un eccesso di nutrienti che ricopre le radici. 

Questo crea una barriera simile a uno scudo che può causare l'ostruzione dei pori e la variazione dei livelli di pH del terreno di coltura. Quando ciò accade, la pianta fatica ad assorbire i livelli necessari di nutrienti, dando luogo a una situazione di blocco dei nutrienti. Si tratta di un problema raramente riscontrato dai coltivatori che utilizzano fertilizzanti organici, in quanto i composti organici richiedono tempo per scomporsi e rilasciare i nutrienti intrappolati.

2. Quali sono le cause del blocco dei nutrienti?

Il blocco dei nutrienti può avvenire per due cause principali:

Livelli di pH inappropriati

Il livello di pH è ciò che determina quali nutrienti è in grado di assorbire la tua pianta, ecco perché è così importante non solo controllare il pH della tua soluzione nutritiva, ma anche il livello di pH del mezzo in cui stai crescendo.

Il livello di pH varia a seconda del mezzo in cui stai crescendo e l'unico modo per misurarlo è con un pHmetro, quindi è essenziale averne uno se vuoi evitare problemi, anche se puoi coltivare cannabis senza uno ma sarà più difficile capire cosa c'è che non va se si incontrano problemi lungo la strada. Uno dei kit più importanti per ogni coltivatore è un misuratore di pH accurato. Questi sono disponibili in molte forme e qualità diverse, ma la scelta di quello giusto può risparmiarvi enormi grattacapi in futuro. Su Amazon è disponibile un'ampia gamma, ma se volete vedere un elenco dei migliori disponibili al momento visitate questo link
 
Una grande regola generale da seguire quando si acquista qualcosa che riguarda la coltivazione dell'erba è quella di spendere un po' di più. Il mercato è invaso da alternative di bassa qualità, ma acquistando un kit di buona qualità avrete le migliori possibilità di coltivare cime enormi, dense, deliziose e ultra-appiccicose.

Accumulo di nutrienti nel substrato

Poiché i nutrienti sono minerali, l'eccesso di nutrienti nel mezzo può aumentare il livello di pH nel mezzo e questo può inibire l'assorbimento dei nutrienti.

Per evitarlo, è meglio usare nutrienti organici o controllare veramente quanto e quanto spesso nutri le tue piante, ricorda che le piante di cannabis hanno bisogno di una certa quantità di nutrienti, l'alimentazione più o meno comporterà una carenza di nutrienti. I misuratori EC di alta qualità possono costare un po' di più rispetto alle schifezze di bassa qualità che si trovano su internet, ma come abbiamo detto sopra, è meglio acquistare un kit di qualità per la coltivazione della cannabis. 

3. Come riconoscere il blocco dei nutrienti e i sintomi?

Identificare il blocco dei nutrienti può essere piuttosto difficile perché i sintomi mostrati saranno gli stessi di quando si fertilizza troppo o quando ci sono carenze di nutrienti, come:

  • Piante deboli
  • Crescita stentata
  • Foglie ingiallite
  • Foglie arricciate

Per assicurarti che le tue piante soffrano veramente da blocco di nutrienti e non di altro, devi prima controllare il livello di pH della soluzione nutritiva che stai nutrendo e il substrato in cui si trovano.

 

Prevenire e curare il blocco dei nutrienti: sintomi del blocco dei nutrienti

Le piante di cannabis inizieranno a mostrare i sintomi del blocco dei nutrienti e peggioreranno se non vi poni rimedio.
 

Devi controllare sia la soluzione nutritiva che il substrato perché a volte la soluzione nutritiva ha il pH corretto ma ci sono nutrienti accumulati nel substrato, quindi anche se dai alle tue piante una soluzione nutritiva a pH regolato, non saranno in grado di assorbirli.

Ci sono due modi per farlo e il modo in cui lo fai dipende dagli strumenti che hai a disposizione, ovviamente avrai bisogno di un misuratore di pH ma alcuni ti permettono di controllare il terreno e altri no, quindi puoi controllare direttamente il pH del suolo o misurare il deflusso dopo l'irrigazione delle piante.

Quando si misura il deflusso, il livello di pH dell'acqua che esce dal vaso è il livello di pH nel terreno, quindi se è troppo in alto significa che il terreno ha un accumulo di nutrienti.

4. Come prevenire il blocco dei nutrienti?

Non c'è altro da fare per prevenire il blocco dei nutrienti se non coltivare con cautela, con questi tre consigli e tenendo d'occhio i segni che le tue piante ti danno eviterai qualsiasi problema.

Controlla il pH giornalmente

A seconda del mezzo in cui stai crescendo, dovrai controllare il pH quotidianamente o anche più volte al giorno, in idroponica le radici sono immerse direttamente nella soluzione nutritiva, quindi devi controllarlo un paio di volte al giorno mentre con terreno andrà bene controllandolo una volta al giorno assieme alla soluzione nutritiva.

 

Prevenire e trattare il blocco dei nutrienti: regolare il pH

Il ph + o - può essere utilizzato per regolare il livello di pH della soluzione nutritiva.
 

Se è necessario regolare il pH, è possibile acquistare una soluzione pH Up o pH Down presso l'officina locale o persino regolarla naturalmente con succo di limone (ridurre il pH) o bicarbonato di sodio (aumentare il pH).

Usa nutrienti organici

Un altro buon modo per impedirgli di usare i nutrienti organici e, a differenza dei nutrienti sintetici, i nutrienti organici rendono i minerali disponibili nel mezzo affinché la tua pianta li assorba quando è necessario invece di alimentare direttamente le radici.

Se vuoi continuare a usare quelli sintetici, assicurati di usare nutrienti di buona qualità e controlla sempre il pH e la quantità di nutrienti che fornisci in ogni irrigazione, tieni presente che nella maggior parte dei casi il dosaggio raccomandato che i produttori consigliano è troppo alto, quindi se non hai un misuratore TDS dovrai ridurre la dose manualmente.

 

FaseNutrienti
PiantinaAcqua
Prima metà della fase vegetativa½  dose di Nutrienti veg.
Seconda metà della fase vegetativa1 dose di Nutrienti veg.
Fase di pre fioritura½ Nutrienti vegetativa + ½ Nutrienti fioritura
Prima metà della fase di fioritura½ nutrienti fioritura
Seconda metà della fase Flowering Stage1 dose di Nutrienti fioritura
Maturazione e Raccolto Lavaggio radici (acqua)

Come misurare manualmente la quantità di nutrienti per fase di crescita.
 

Puoi seguire la tabella sopra per assicurarti di non alimentare troppo le tue piante, ricorda solo che è approssimativo e dovresti vedere come si sviluppa la tua pianta per aumentare o diminuire i nutrienti.

Sciacquare le piante

Se vuoi essere sicuro che non accada nulla, puoi sempre sciacquare tra la fase vegetativa e quella di fioritura, anche se non è obbligatorio, ma assicurerà che non vi siano eccessi per causare il blocco dei nutrienti quando si passa da una fase all'altra.

5. Come trattare il blocco dei nutrienti?

La prima cosa da fare dopo aver individuato il blocco dei nutrienti è interrompere immediatamente l'aggiunta di nutrienti all'acqua di alimentazione e lavare le piante. Ma quante volte bisogna sciacquare le piante? È una domanda difficile a cui rispondere, perché dipende dal substrato utilizzato per la coltivazione. Gli impianti idroponici puri vengono risciacquati facilmente e rapidamente, mentre le colture coltivate in un mix di terriccio possono richiedere più risciacqui per ripulire completamente il substrato. 

La quantità di risciacqui dipende anche dal livello di nutrienti presenti nel substrato, possono essere necessari un paio di risciacqui per rimuoverli completamente, quindi dovrai misurare il substrato fino a quando il deflusso (o il terreno) non avrà il pH corretto, questo è l'unico modo per trattare il blocco dei nutrienti; se non hai un misuratore di pH, dovrai farlo fino a quando la tua pianta non sarà tornata alla normalità.

Il livello di pH migliore nel vostro caso dipenderà dai nutrienti che state usando, dall'ambiente e dalle varietà che state coltivando, ma puoi usare questa tabella come linea guida.

 

Prevenire e trattare il blocco dei nutrienti: i sintomi

Quando le tue piante non riescono ad assorbire i nutrienti, inizieranno a mostrare sintomi di carenze.
 

Quando lo fai, è una buona idea (se stai crescendo in casa) ridurre il livello di umidità nel tuo spazio di crescita perché l'umidità può aumentare e stresserà ulteriormente le tue piante. L'acqua con cui stai sciacquando deve essere a pH e il giusto livello di pH dipenderà dal mezzo in cui stai crescendo. Dovresti sciacquare un paio di volte con le luci accese e poi aspettare che il ciclo di luce passi all'oscurità prima di dare alle piante un'altra bella sciacquata. Ricordati di controllare il livello di pH del substrato o del deflussore dopo ogni risciacquo, per avere un'idea del livello di pH. Puoi anche usare un misuratore di TDS o di EC per controllare i livelli di nutrienti nel deflussore.

 

SubstratoRange del livello di PhRange ottimale
Terriccio5.5-7.06.0-6.8
Idroponica e senza terriccio5.5-6.55.8-6.0

 Livelli ottimali per la cannabis in diversi susbtrati.

6. In conclusione

Il blocco dei nutrienti può essere causato da un eccesso di alimentazione ma in realtà è causato dal livello di pH della soluzione e del susbtrato, questo è un problema molto comune fra i nuovi coltivatori, quindi assicurati di nutrire correttamente le tue piante.

Se hai a che fare con questo tipo di problema e hai bisogno di consigli o vuoi aiutarci fornendo suggerimenti, ti preghiamo di lasciare un commento qui sotto!

31 July 2022