Coltivare Cannabis: Idroponica vs Aeroponica

Anche se queste tecniche sono abbastanza simili, ci sono differenze chiave che possono inclinarti verso l'una o l'altra.
10 July 2020
4 min read
Coltivare Cannabis: Idroponica vs Aeroponica

Contenuti:
  • 1. Aeroponica
  • 1. a. Vantaggi
  • 1. b. Contro
  • 2. Idroponica
  • 2. a. Vantaggi
  • 2. b. Contro
  • 3. Aeroponica vs idroponica
  • 4. In conclusione

Esistono molti modi per coltivare cannabis di alta qualità. Dopo un certo periodo sperimentandone alcuni, troverai quello più adatto a te che ti consente di ottenere i risultati che desideri, in base al tuo budget, esperienza o disponibilità.

L'aeroponica e l'idroponica sono metodi che sono stati usati per coltivare ortaggi per molto tempo ormai, ma solo negli ultimi anni sono stati implementati nella coltivazione della cannabis. Questi metodi consistono nella coltivazione senza substrato e nell'esposizione diretta delle radici alla soluzione nutritiva, così ottenendo una crescita più rapida e gemme di migliore qualità se si procede correttamente.

Ecco un confronto rapido e semplice di entrambe queste tecniche:

1. Aeroponica

L'aeroponica è un modo di crescere dove le radici sono trattenute a mezz'aria da una rete o un vaso speciali. Invece di essere circondati dal suolo, le radici sono circondate da ossigeno e CO2 e vengono appannate direttamente con una soluzione nutritiva che ricopre le radici intere ogni 3-5 minuti.

 

 L'aeroponica è un metodo di coltivazione di piante in cui non viene utilizzato alcun terreno o altro mezzo.

Questa tecnica viene eseguita al chiuso in quanto protegge le piante da elementi esterni e consente al coltivatore di avere il controllo completo sull'ambiente.

Vantaggi

• Raccolto maggiore

Diversamente da altre tecniche in cui le piante devono "combattere" per i nutrienti, in aeroponica la soluzione nutritiva viene consegnata direttamente alle radici. Ciò si traduce in maggiori raccolti e una crescita più rapida.

• Migliore assorbimento dei nutrienti

La mancanza di mezzi significa che ci sarà un maggiore assorbimento dei nutrienti. Poiché i nutrienti sono appannati sulle radici, ci saranno anche meno o zero sprechi di acqua e nutrienti.

• Facile trapianto

Se ti capita di dover spostare le piante, non ci sarà quasi alcun rischio di danneggiare le radici. Puoi semplicemente sollevare il vaso e trasferirlo in un altro serbatoio. Poiché non esiste un mezzo, le piante non lo sentono nemmeno.

 

 L'aeroponica è una variante della coltura idroponica in cui le radici sono trattenute a mezz'aria e l'acqua viene annebbiata su di esse regolarmente.

Contro

• Richiede molta manutenzione

L' aeroponica è un sistema estremamente sensibile e che richiede un'elevata manutenzione. Poiché le radici sono apertamente esposte, tutto deve funzionare al momento giusto. Se il potere si spegne per un paio d'ore, non si idrateranno e moriranno.

Inoltre, i sistemi devono essere puliti ogni due settimane e controllati 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

• Costo alto

Poiché un sistema aeroponico dipende da molte attrezzature e da elettricità e acqua ininterrotte, i costi iniziali sono elevati rispetto ad altri metodi di crescita.

Anche se ci sono alcune cose che puoi costruire te stesso a casa, alcune dovrai acquistarle. Non farne a meno poiché saranno responsabili della crescita della tua pianta.

2. Idroponica

La coltura idroponica è ciò che ha dato alla luce l'aeroponica e può essere utilizzata con altri tipi di terreno (come fibra di cocco, ciottoli di argilla o lana di roccia, tra gli altri). Eliminando il suolo riduciamo le possibilità di ottenere alcuni parassiti che dipendono dal suolo nel loro ciclo di vita.

 

 La tecnica idroponica consiste nell'immergere le radici della pianta in una soluzione di acqua miscelata con sostanze nutritive e fornire molto ossigeno.

Questo metodo consiste nell'immergere le radici in una soluzione nutritiva. In questo modo possono alimentare la quantità di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno.

L'ossigeno viene erogato ossigenando l'acqua con rocce d'aria o drenando tutta la soluzione ogni 10 minuti circa.

Vantaggi

• Efficienza idrica

Quasi tutti i coltivatori che crescono nel suolo o in altri terreni crescono in un sistema di drenaggio. Ciò significa che l'acqua di deflusso va sprecata.

In idroponica, questo può essere evitato riciclando l'acqua nutriente. Poiché l'acqua non passa attraverso alcun tipo di mezzo, esce abbastanza pulita e può essere riutilizzata più volte.

• Maggiore controllo sui nutrienti

In idroponica forniamo una soluzione in cui le piante possono alimentare la quantità di cui hanno bisogno quando vogliono. Per questo motivo, abbiamo un maggiore controllo sulla velocità e la crescita delle nostre piante.

• Relativamente conveniente

Sebbene questo sia un metodo relativamente nuovo di coltivazione della cannabis, è più economico dell'aeroponica.

Il costo iniziale può sembrare costoso rispetto alla crescita nel suolo, ma in un singolo sistema idroponico è possibile coltivare un gran numero di piante che possono persino produrre una qualità migliore e migliore.

I soldi extra spesi (rispetto al suolo) torneranno sotto forma di gemme di migliore qualità e rese più elevate.

 

 Un sistema idroponico sacrifica leggermente la qualità per ottenere più quantità.

Contro

• Malattie diffuse più facilmente

Poiché le piante sono tutte nello stesso serbatoio, se si ottiene una malattia si diffonderà rapidamente ad altri. Questa è una delle cose peggiori della coltivazione in coltura idroponica se non si ha molta esperienza.

• Bassa ossigenazione

Nei sistemi idroponici, dovrai ossigenare la soluzione che nutre le tue piante. Questo significa spendere un paio di dollari in più nelle pietre aeree e dovrai controllarle ogni giorno.

Se uno di questi fallisce, assicurati di avere un sostituto pronto. Se le tue piante vengono immerse in una soluzione senza ossigeno, affogheranno e moriranno.

3. Aeroponica vs Idroponica

Entrambi i metodi di coltivazione funzionano nello stesso modo, anche se l'aeroponica è considerata superiore dalla maggior parte dei coltivatori, a causa della semplicità del sistema una volta che tutto è configurato, potrebbe essere la scelta migliore per te.

Dipende esclusivamente dall'esperienza del coltivatore, ma una regola generale sarebbe:

Un sistema idroponico sacrifica leggermente la qualità per ottenere più quantità, mentre in aeroponica sacrifichi leggermente la quantità per ottenere una migliore qualità.

Entrambi i sistemi richiedono un po 'di esperienza e devono essere monitorati quasi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in particolare per misurare e regolare il pH e le temperature.

Quindi il compito di scegliere il sistema migliore è una tua decisione e sarà influenzato dalla qualità e dalla resa che desideri, dal budget, dall'esperienza e principalmente da ciò che puoi fare nello spazio che hai a disposizione.

4. In conclusione

I sistemi idroponici e aeroponici possono inizialmente sembrare simili ma vengono utilizzati in diverse situazioni. Entrambi devono essere monitorati 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per assicurarsi che tutte le apparecchiature funzionino correttamente e sarà necessario controllare pH, temperature e umidità quasi ogni giorno.

La decisione finale è solo una questione di preferenza e cosa puoi fare nella dimensione della tua grow room. Scegliendo uno di essi, ti consigliamo di avere un po 'di conoscenza prima di rischiare la raccolta di buchi in uno di questi sistemi.

10 July 2020
Comments