5 Errori Comuni Quando Si Coltiva In Aeroponica

L'aeroponica può portare a grandi cime ma ci sono errori banali che puoi commettere se non hai abbastanza esperienza.
13 July 2020
4 min read
5 Errori Comuni Quando Si Coltiva In Aeroponica

Contenuti:
  • 1. Non monitorare attentamente
  • 2. Luce insufficiente
  • 3. Non riparare eventuali perdite d'acqua
  • 4. Non pulire correttamente
  • 5. Non regolare il livello di ph
  • 6. In conclusione

Anche se può apportare molti benefici alla nostra grow room, ci sono importanti svantaggi che possono causare grossi problemi se non risolti rapidamente. Molti di questi problemi sono causati dal coltivatore che non presta sufficiente attenzione a causa della mancanza di esperienza e conoscenza.

Ecco i 5 errori più comuni mentre ti avventuri nell'idroponica:

1. Non monitorare attentamente

Non monitorare da vicino le tue piante è il problema principale in questo tipo di sistema. Monitorando non solo gli impianti ma anche la configurazione stessa, garantirai di non avere tutti gli altri problemi di seguito.

Il monitoraggio di ogni singolo aspetto del sistema aeroponico stesso (acqua, sostanze nutritive, serbatoi, pompa, ecc.) E anche le piante (crescita e condizioni della pianta stessa) sono le basi per essere in grado di raggiungere con successo il tuo raccolto.

2. Luce insufficiente

L'illuminazione è uno degli investimenti più importanti in tutti i tipi di set-up di coltivazione i e con l'aeroponica non è diverso in quanto la luce è l'elemento più importante nella crescita delle piante. L'acquisto della lampada giusta farà la differenza tra una bella pianta e una sottosviluppata.

Se hai intenzione d'investire in una buona configurazione cerca di non essere taccagno con le luci. Se acquisti un tipo di luce sbagliato o luci di cattiva qualità, le tue piante non si svilupperanno correttamente.

 

 Avendo deciso per la coltivazione idroponica, non andare a buon mercato con le luci.

Il modo migliore per evitarlo è ricercare il tipo di luce di cui le tue piante hanno bisogno e cercare di informarti sui diversi tipi di luci (come LED e lampadine), la loro intensità, spettro e tutto ciò che c'è da sapere prima di investire in un lampada costosa.

3. Non riparare eventuali perdite d'acqua

Le perdite d'acqua possono verificarsi ovunque e in qualsiasi momento, soprattutto quando si collegano tubi dell'acqua e serbatoi o pompe. Ciò accade principalmente quando la quantità di acqua che la pompa è in grado di gestire è inferiore a quella necessaria o se il serbatoio non è in grado di contenere tutta la soluzione nutritiva presente nel sistema.

Ciò causerà il backup della soluzione o dell'acqua, causando l'intasamento delle radici dei tubi e, talvolta, ciò potrebbe causare il guasto della pompa, causando un guasto completo del sistema in pochi minuti.

 

 

 Assicurarsi che la quantità di acqua che la pompa è in grado di gestire non sia inferiore a quella necessaria.

Per evitare ciò, devi calcolare correttamente la quantità di acqua che la tua pompa può gestire e avere un serbatoio di dimensioni decenti per il numero di piante che vuoi coltivare.

L' aeroponica non è per i coltivatori principianti e anche i coltivatori più esperti possono sperimentare problemi la prima volta che si occupano di questo tipo di sistema.

4. Non pulire correttamente

Come in ogni configurazione di coltivazione, la mancata pulizia può causare la comparsa di bug e causare malattie alle piante. In che influisce sulla salute delle tue piante molto rapidamente perché le radici sono direttamente esposte all'ambiente.

Non solo nell'aeroponica, ma anche nei sistemi idroponici è necessario mantenere sempre puliti i serbatoi, i tubi e le apparecchiature. In caso contrario, si possono attirare insetti e causare la crescita di alghe nei bacini idrici, che verranno quindi spruzzati direttamente sulle radici e alla fine possono causare marciume radicale.

 

 La mancata pulizia della configurazione può causare il marciume radicale.

Per evitare ciò, la maggior parte dei coltivatori utilizza una soluzione al 10% di acqua ossigenata e acqua (100 ml di acqua ossigenata e 900 ml di acqua) o prodotti per la pulizia di marca per questo tipo di sistema.

Dovrai eseguire la soluzione detergente in tutto il sistema e utilizzarla per pulire l'interno dei serbatoi, questo insieme al corretto smaltimento del materiale vegetale (foglie, rami, radici) garantirà una pianta libera da malattie.

5. Non regolare il livello di pH

La misura più importante per qualsiasi configurazione in crescita è il livello di pH. Le tue piante prosperano grazie a due fattori: luce e sostanze nutritive.

Il livello di pH è ciò che consente alla pianta di assorbire i nutrienti. Se la soluzione ha un livello di pH più alto o più basso (troppo acido o troppo alcalino), le tue piante avranno una crescita più lenta e inizieranno a mostrare segni di carenza o semplicemente moriranno.

 

Il livello di pH corretto per la cannabis è compreso tra 6,5 ​​e 7,5 a seconda del mezzo, questo viene misurato con un pHmetro

Dovrai misurare il livello di pH ogni giorno e anche più volte al giorno. Se il pH sale o scende al di fuori dell'intervallo desiderato, è necessario ripararlo immediatamente o impedirà alla pianta di assorbire i nutrienti.

Questo è un problema estremamente serio in perché tutte le piante sono alimentate con la stessa soluzione. Se i livelli di pH sono disattivati, questo avrà effetto su tutte le piante contemporaneamente e può rovinare completamente il raccolto.

6. In conclusione

L'aeroponica (e anche l'idroponica) non sono in alcun modo per i principianti. Ciò non significa che non puoi provarlo tu stesso, ma ci saranno molti tentativi ed errori prima che tu possa riuscire a raccogliere con successo per la prima volta.

Prima di iniziare a sperimentare l'aeroponica, ti consigliamo di avere parecchie conoscenze sulla coltivazione della cannabis e di non avere mai a buon mercato le attrezzature. Questo può essere il fattore decisivo tra il raccolto desiderato e uno travolgente.

13 July 2020
Comments