FastBuds seedbank #1 with 10426 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10426 diaries on GrowDiaries

Consociazione di piante per la coltivazione della cannabis

Le piante complementari sono piante benefiche che possono essere coltivate vicino alla cannabis.
15 July 2022
9 min read
Consociazione di piante per la coltivazione della cannabis

Contenuti:
  • 1. Piante complementari
  • 2. Diversi tipi di consociazione di piante
  • 3. Migliori piante compagne per la coltivazione della cannabis
  • 3. a. Colture di copertura
  • 3. b. Fissatori di azoto
  • 3. c. Deterrenti
  • 3. d. Attrattori
  • 3. e. Cibo ed erbe aromatiche
  • 4. Vantaggi delle piante da compagnia
  • 5. Cosa non coltivare con le piante da compagnia
  • 6. Insetti benefici per il tuo giardino
  • 6. a. Perché usare gli insetti utili?
  • 6. b. Quali insetti benefici posso usare?
  • 7. In conclusione

Coltivare le piante di cannabis da sole, sia all'interno che all'esterno, le lascia esposte alle intemperie e può causare problemi come muffe o insetti. Proprio come la cannabis, anche le piante da compagnia producono terpeni, quindi piantare quelle giuste al momento giusto può aiutarvi a combattere i parassiti, migliorare il terreno e invitare i microrganismi benefici nel vostro giardino. 

1. Piante Complementari

La consociazione di piante è un metodo di coltivazione in cui piante specifiche vengono coltivate insieme per le loro proprietà e benefici, promuovendo un ecosistema naturale.

Questo metodo è super antico, risale agli inizi dell'agricoltura stessa, allora i contadini non avevano prodotti di sintesi per combattere i parassiti, così hanno provato con la vegetazione aromatica e si sono resi conto dei benefici della piantagione in compagnia. 

Queste erbe aromatiche e le colture di copertura sono un modo naturale per proteggere la vostra coltivazione da parassiti e malattie, possono attirare insetti benefici che si nutrono di specie nocive, alcuni possono anche combattere muffe e funghi che possono attaccare le vostre piante.

 

Piante compagne per la cannabis: la piantagione compagna

La vegetazione prospera in un bellissimo giardino.
 

Questo accade perché le piante producono terpeni e altri composti che possono scoraggiare o attirare i parassiti e possono vivere in un rapporto benefico con le piante di Cannabis.

Ora, la maggior parte dei coltivatori si attiene alla coltivazione della Cannabis, ma mimando la natura e mantenendo la giusta biodiversità è possibile non solo evitare i problemi, ma anche migliorare la qualità del suolo e contribuire a fissare i nutrienti nel terreno, con conseguente maggiore resilienza agli agenti patogeni e alle piante più sane.

2. Diversi tipi di consociazione di piante

Anche se le piante da compagnia sono tutte piante che possono avere un rapporto benefico con le vostre piante di cannabis, ce ne sono di diversi tipi.

A seconda del tipo di pianta e di erba, può avere effetti diversi, dalla prevenzione degli insetti al miglioramento del terreno e delle sostanze nutritive disponibili in esso, è necessario avere in mente che ognuno porta benefici diversi.

Colture di copertura

Le colture di copertura sono piante che aiutano nella struttura del terreno, aiutano a proteggere i microbi benefici e a gestire le sostanze nutritive, rendendole più disponibili quando necessario.

Fissatori di azoto

I fissatori di azoto sono piante che tirano l'azoto nel terreno, che viene utilizzato dalle piante di Cannabis nella fotosintesi, hanno in mente che i fissatori di azoto non lo fanno da soli, hanno bisogno di altre piante e soprattutto di batteri per farlo correttamente.

 

Piante compagne per la cannabis: tipi di piante compagne

Le foglie verdi sono i migliori fissatori di azoto.

Deterrenti

I deterrenti sono tutti i tipi di piante che emettono forti odori, i terpeni da essi prodotti sono di solito evitati da insetti e altri parassiti, aiutandovi a mantenere il vostro giardino senza insetti.

Attrattori

Le piante attrattive sono quelle che attraggono gli impollinatori e altri insetti benefici. Gli insetti benefici possono nutrirsi di altri insetti come mosche bianche o afidi, aiutandovi a controllare i parassiti delle vostre piante di cannabis.

Cibo ed erbe aromatiche

Gli alimenti e le erbe che possono essere consumati da di solito non portano tanti benefici come gli altri citati sopra, ma sono una buona scelta per mantenere il suolo attivo e mantenere i microrganismi vivi.

3. Migliori piante compagne per la coltivazione della cannabis

Anche se in natura le piante di compagnia sono tutto ciò che cresce naturalmente e la maggior parte delle piante aromatiche può funzionare, ci sono alcune di esse che possono essere più efficaci di altre.

Se state cercando le piante migliori da coltivare tra le vostre piante di cannabis, ecco le migliori.

Colture di copertura

Cerastio

Il Cerastio (Cerastium tomentosum) è una coltura di copertura a crescita rapida che si diffonde sulla parte superiore del terreno, trattenendo l'umidità e proteggendo la vita microbica nel terreno.

 

Piante compagne per la cannabis: colture di copertura

Le colture di copertura aiutano a mantenere il suolo sano.

Alfalfa

Alfalfa ( Medicago sativa) è un'altra coltura di copertura che lavora con i batteri nel suolo aspirando l'azoto dall'atmosfera, stimolando la crescita vegetativa e, grazie alle radici profonde, aumenta la penetrazione dell'acqua mantenendo le radici idratate.

Fissatori di azoto

Achillea

Achillea (Achillea millefolium) non solo può attrarre i batteri che fissano l'azoto benefico che possono aiutare a combattere o prevenire gli afidi, ma anche aumentare la produzione di oli essenziali nelle piante vicine, con il risultato di ottenere cime dal sapore migliore.

 

Piante compagne per la cannabis: piante azotofissatrici

I fissatori di azoto estraggono l'azoto dall'atmosfera verso il suolo.

Trifoglio rosso

Trifoglio rosso (Trifolium pratense) Oltre ad attrarre insetti benefici, è una pianta che lavora con batteri che fissano l'azoto per estrarre elevate quantità di azoto dall'atmosfera, migliorando e incoraggiando la crescita della materia vegetale.

Deterrenti

Lavanda

Lavanda (Lavandula spica) sono piante bellissime che emettono un forte odore e proprio come il coriandolo, attirerà molti insetti benefici nel vostro giardino e impedirà agli insetti nocivi di entrare nel vostro giardino, aiutando anche a mascherare il forte odore di cannabis.

 

Piante compagne per la cannabis: i deterrenti

I deterrenti emettono aromi forti che aiutano a prevenire gli insetti che possono attaccare le piante di cannabis.

Menta Piperita

Menta Piperita (Mentha balsamea), come forse saprete, emana un forte odore, questo aroma previene parassiti come formiche, pulci, afidi e persino topi, aiutandovi a mascherare l'odore pungente di cui le vostre piante trasudano durante la fioritura. 

Si consiglia di tenere d'occhio le piante di menta piperita perché possono prendere il controllo del vostro giardino, quindi è meglio che le coltiviate in contenitori individuali.

Attrattori

Aneto

Aneto (Anethum graveolens) è un membro della famiglia del sedano, questa pianta produce un odore pungente che fornisce protezione contro i bruchi e gli acari dei ragni.

 

Piante compagne per la cannabis: attrattive

Gli attrattori attirano l'attenzione degli insetti in modo che non si nutrano delle piante di cannabis.

Girasole

Girasole (Helianthus), Oltre ad aggiungere bellezza al vostro giardino, attira l'attenzione di insetti come afidi, mosche bianche e lumache, proteggendo le vostre piante da loro.

Cibo ed erbe aromatiche

Basilico dolce

Basilico dolce (Ocimum basilicum) è una delle erbe più aromatiche e proprio come noi possiamo sentirne l'odore (e amarla) gli insetti lo fanno. L'erba attira vari insetti nocivi come coleotteri e afidi, tenendoli lontani dalle vostre piante di cannabis.

 

Piante compagne per la cannabis: attrattive

Coltivare ortaggi ed erbe aromatiche è il meglio dei due mondi: si possono combattere efficacemente gli insetti e, alla fine del ciclo di coltivazione, si possono mangiare!

Coriandolo

Coriandolo (Coriandrum sativum) produce un odore che gli acari dei ragni, i coleotteri e gli afidi non possono sopportare, proteggendo le vostre piante di cannabis contro i parassiti e anche, può attirare le vespe che si nutrono di questi insetti, mantenendo bassa la popolazione di parassiti.

4. Vantaggi delle piante da compagnia

La coltivazione in compagnia si basa sul principio della permacultura che propone che ogni attività agricola sia sostenibile e autosufficiente, cioè che siano sistemi a circuito chiuso e che tutto ciò che entra debba essere riciclato.

Questa tecnica funziona così in un certo senso perché tutto ciò che entra nel vostro giardino si traduce in cibo, piante o microrganismi benefici, compost e sostanze nutritive, e nulla andrà sprecato perché torna letteralmente nel terreno.

 

Piante compagne per la cannabis: colture trappola

La coltivazione delle trappole consiste nell'avere piante che attirano l'attenzione dell'insetto per mantenere la vostra cannabis senza insetti.

Coltivazione delle trappole

La coltivazione delle trappole consiste nel distogliere l'attenzione dalle tue piante di cannabis con coltivazioni in trappola che i parassiti e gli insetti preferiscono, anche se stai sacrificando alcune piante, le tue piante di cannabis saranno sicure e prive di insetti.

Camouflage

Uno dei vantaggi di avere piante da compagnia (a parte la bellezza di un giardino sano) è che, a seconda delle dimensioni e delle piante utilizzate, è possibile camuffare efficacemente le piante di cannabis come in uno stile di coltivazione da guerriglia

Miglioramento della fertilità del suolo

La fertilità del suolo può essere migliorata con piante che fissano l'azoto dell'atmosfera. Piante come il trifoglio e i piselli sviluppano un rapporto simbiotico che aiuta a fissare l'azoto nel terreno che può essere usato dalla vostra cannabis, da altre piante e da microrganismi.

 

Piante compagne per la cannabis: controllo biologico dei parassiti

Le piante aromatiche possono essere utilizzate come disinfestazione biologica ed è un'ottima alternativa ai pesticidi.

Controllo biologico dei parassiti

Alcune piante da compagnia rilasciano sostanze chimiche dalle radici o dalle foglie che aiutano a prevenire i parassiti perché alcuni di questi composti possono influenzare la crescita, la sopravvivenza e la riproduzione di alcuni organismi. 

Interazioni spaziali vantaggiose

La piantagione in compagnia può fornire benefiche interazioni spaziali, questo significa che le piante più alte (che preferiscono più sole) possono condividere lo stesso spazio delle piante più basse (che preferiscono un po' d'ombra, con conseguenti maggiori rese da quello spazio di terra.

5. Cosa non coltivare con le piante da compagnia

Anche se le piante da compagnia portano molti benefici, bisogna stare attento quando si sceglie, piantare piante da compagnia non adatte può finire con l'influenzare negativamente le tue piante in modo da poter dare un'occhiata a questa tabella per sapere esattamente quali evitare.

Cosa non coltivare con le piante da compagnia

Piante compagnePiante non adatte
CerastioAngelica, Finocchietto
AchilleaFamiglia Allium (cipolla, aglio, erba cipollina...), Ruta
LavandaTimo, Ruta
Menta piperitaLavanda, Aneto, Coriandolo
Aneto Il Cilantro o il Coriandolo
GirasoleFagioli polacchi
Basilico dolceTimo, Ruta
CoriandoloAneto

 

Ora, questo non significa che non si possa averli insieme, per esempio, si possono avere aneto e coriandolo nello stesso spazio di crescita ma in luoghi diversi e, preferibilmente, a un paio di metri l'uno dall'altro.

6. INSETTI BENEFICI PER IL TUO GIARDINO

Così come esistono piante ed erbe benefiche che possono proteggere le tue piante di cannabis, esistono anche insetti benefici che possono aiutarti a combattere gli insetti dannosi senza dover usare pesticidi chimici o altri prodotti. Quindi, per tutti coloro che preferiscono mantenere le cose il più naturali possibile, gli insetti benefici sono la scelta giusta.

PERCHÉ USARE GLI INSETTI UTILI?

Se hai già coltivato la cannabis o qualsiasi altra pianta, sai che ci vuole pazienza e impegno, quindi non vuoi che gli insetti sgranocchino le tue preziose piante. Parassiti come afidi, mosche bianche e acari sono spesso comuni sulle piante di cannabis, soprattutto quando si coltiva all'aperto.

Questi insetti possono finire per uccidere le tue piante di cannabis e sono molto facili da eliminare con prodotti chimici, ma non vuoi che i tuoi fiori abbiano un sapore aspro e sgradevole, quindi è qui che entrano in gioco gli insetti benefici, che sono un modo naturale e sicuro per tenere sotto controllo gli insetti dannosi.

QUALI INSETTI BENEFICI POSSO USARE?

Se stai cercando di mettere le mani su insetti benefici per tenere sotto controllo gli insetti dannosi, ecco quelli più comuni utilizzati dai coltivatori di cannabis.

COCCINELLE

Le coccinelle sono facili da riconoscere e piuttosto carine, ma sono predatori letali che amano nutrirsi di afidi, arrivando a mangiarne fino a 60 al giorno. Le coccinelle possono anche aiutarti a combattere le mosche bianche e gli acari, oltre ad altri insetti dannosi.

ALI VERDI

Le tignole verdi sono insetti predatori che amano mangiare gli afidi e possono anche aiutarti a prendersi cura delle cocciniglie, ma tieni presente che questo tipo di insetto ama anche il coriandolo e i girasoli, quindi assicurati sempre di sapere cosa mangia l'insetto specifico per evitare di avere problemi con le altre piante del tuo giardino.

DELPHASTUS CATALINAE

Il Delphastus Catalinae è un parente della coccinella ed è noto come predatore di mosche bianche, in quanto può mangiare fino a 100 uova o adulti di mosca bianca al giorno; è altamente raccomandato per tenere sotto controllo la popolazione di mosche bianche!

MANTIDE RELIGIOSA

La mantide religiosa è probabilmente l'insetto benefico più conosciuto, poiché mangia molti insetti dannosi come afidi, mosche e zanzare. Alcune specie di mantide religiosa sono a rischio di estinzione, quindi assicurati di rispettare la natura e di non andare in giro a catturarle, ma puoi provare ad attirarle coltivando aneto, finocchio o calendule. È possibile anche acquistare uova di mantide religiosa online, ma ricorda che questi insetti voleranno via una volta mangiati tutti gli insetti, quindi dovrai continuare a comprare uova di mantide ogni volta, anche se è meglio farlo invece di usare fertilizzanti chimici.

7. In conclusione

La piantagione in compagnia è un modo naturale e molto efficace per migliorare il tuo terreno e le piante di cannabis in generale, sia con un terreno migliore, prevenendo i parassiti, o semplicemente mantenendo l'umidità bloccata, queste piante ti aiuteranno nel processo di coltivazione della cannabis. 

Hai mai usato piante da compagnia durante la coltivazione della cannabis? Se hai dei consigli o vuoi semplicemente condividere la tua esperienza, sentiti liber di lasciare un commento nella sezione commenti qui sotto!

 

Riferimenti esterni:

  1. Benefits of Companion Planting in Gardening.- Leonard Githinji 
  2. Companion Planting. - Reddy, P. (2017).
  3. Companion plants for predatory bugs. - Lambion, Jérôme & Ingegno, Barbara Letizia & Tavella, Luciana & Alomar, Oscar & Perdikis, Dionysios. (2016). 
  4. Companion Plants and Mixed Cropping. - Mousaei Sanjerehei, Mohammad. (2017). 
15 July 2022