Acquista 2 Ottieni 1 GRATIS Compra ora!

5 Consigli per Mantenere un Giardino Pulito (2021)

Se BreakingBad ci ha insegnato qualcosa è che posto di lavoro pulito=prodotti di qualità. Seguite questi facili consigli
18 September 2020
7 min read
5 Consigli per Mantenere un Giardino Pulito (2021)

Contenuti:
  • 1. Fai una doccia!
  • 2. Organizzazione e ordine delle attrezzature
  • 3. "credo di aver bisogno di un po' di spazio"
  • 4. Controlli quotidiani
  • 5. Potare regolarmente e ripulire i resti, naturalmente
  • 6. Consigli extra: traliccio
  • 7. Il punto cruciale

Piantare le proprie piante di cannabis può diventare un incubo se non si seguono alcune procedure di base. O pensavi di dover solo gettare dei semi per terra, aspettare un paio di mesi e ta-dá? Ci dispiace dirvi questo, ma c'è molto di più della cannabis coltivata in casa. 

Infatti, coltivare marijuana può essere un campo molto vasto in cui tuffarsi se sei appassionato. E più si acquisiscono conoscenze in materia, probabilmente migliori saranno i risultati finali.

La prima cosa che abbiamo imparato da Mr. Walter White su Breaking Bad è che un posto di lavoro pulito può fare la differenza nel risultato finale di qualità del vostro prodotto. Per fortuna, siamo qui per aiutarvi a diventare l'Heisenberg per la coltivazione di erba, con 5 consigli su come mantenere un giardino pulito (se non otterrete tutte le referenze di Breaking Bad non vi perderete solo la migliore serie mai realizzata, oh aspettate. Avete davvero 5 stagioni di compiti da fare). 

Per ottenere il massimo dalle vostre piante di cannabis è essenziale per mantenere pulito il vostro giardino. Potete farlo impegnandovi in questa routine quotidiana in 5 fasi: 

1. Mantenere la pulizia;
2. Mantenere uno spazio di lavoro organizzato;
3. Saper distribuire le vostre piante;
4. Controllare che non ci siano parassiti e muffe;
5. Potare regolarmente.

1. Fai una Doccia!

Stiamo scherzando. Ok, forse non lo stiamo facendo. Ha senso tenersi puliti se si vuole mantenere pulito lo spazio intorno a sé, il giardino, pulito anche. Essendo puliti e lucidati vi assicurerete di non infettare le vostre piante e il vostro giardino di erbacce con batteri indesiderati che potreste portare dalla strada e da altri luoghi. 

Se siete molto seri su questo punto, allora sarebbe una buona idea procurarvi un'uniforme specifica per muoversi nel vostro giardino. Inoltre, ricordatevi di coprire o legare i capelli per evitare che cadano intorno al vostro spazio verde. 

Clean uniform makes clean garden!

Avere la propria uniforme da giardinaggio è una grande idea!
 

Non dimenticate di fare attenzione alle scarpe, perché sono i capi d'abbigliamento più sporchi del nostro guardaroba. Assicuratevi di pulirle o lasciate anche un paio di scarpe di ricambio in giardino, che utilizzerete solo in quella zona.

2. Organizzazione e Ordine delle Attrezzature

Un altro aspetto chiave per mantenere pulito il vostro giardino risiede nel modo in cui conservate le vostre forniture e attrezzature. Per questo, vi consigliamo di allestire un paio di scaffali o armadietti per il vostro comfort. 

Un'altra grande idea per tenere i vostri attrezzi a portata di mano, al sicuro e in ordine è il montaggio a parete. Un buon modo per farlo è attaccare un paio di ganci intorno al muro, o magari attaccare dei magneti alle attrezzature più utilizzate.

Se siete appassionati di coltivazione, magari un po' OCD, o entrambi, potreste cercare di organizzare i vostri rifornimenti per categoria: nutrienti con nutrienti, attrezzi insieme, terreni di coltura a lato, vasi e secchi dall'altro, eccetera da qualche altra parte. Trattate il vostro giardino come un santuario!

 

Must have tools in a garden

Questi sono alcuni strumenti indispensabili da avere nel proprio giardino.
  

Un ultimo aspetto chiave della vostra attrezzatura e dell'organizzazione che vi aiuterà nella manutenzione generale del vostro giardino è la regolare spolveratura del vostro spazio di coltivazione. Anche quando facciamo i nostri maggiori sforzi per mantenere tutto lucido, la polvere si accumula naturalmente, non possiamo evitarla.

E non dimenticate di pulire anche tutti i vostri attrezzi dopo averli usati. Per rimuovere facilmente la polvere potete usare un panno asciutto, e nel caso in cui abbiate bisogno di usare un panno umido fate attenzione alle apparecchiature elettriche. 

Alcuni strumenti utili da includere nel vostro giardino sono:

- Luce a led per controllare lo sviluppo di tricomi, malattie e parassiti;
- Lettore automatico del pH per testare rapidamente il vostro terreno;
- Un termometro ambientale;
- Forbici da taglio curvate;
- Una piccola pala; 
- Guanti;

- Innaffiatoio

3. "Credo di aver bisogno di un po' di spazio"

Chi conosceva le frasi "Fammi respirare!" e "Ho bisogno di spazio" applicate anche alle piante di cannabis. 

Il modo in cui sistemate le vostre piante in giro gioca una delle parti più significative della pulizia generale del vostro giardino. La regola numero uno è lo spazio. Può sembrare esagerato lasciare troppo spazio tra le piante, ma è meglio averne troppo e non averne bisogno, piuttosto che averne bisogno e non averlo. 

Questo punto è particolarmente importante per la coltivazione all'aperto. Quando trapiantate le vostre piccole piante di cannabis nel terreno, cercate di tenere presente che possono crescere in aria a 3 metri di altezza, quindi dovreste lasciare uno spazio significativo tra ciascuna delle vostre piante.

The important of space

L'aspetto più importante da tenere a mente quando si organizza il proprio giardino è lo spazio. Check Gmslave's garden!
 

Quando si sceglie dove collocare ogni pianta è anche estremamente pertinente prendere in considerazione la luce. Le vostre piante dovrebbero essere disposte in modo che, quando crescono abbastanza grandi, ricevano tutte la luce in modo uniforme, senza mettere in ombra gli amici vicini. E attenzione anche alla circolazione dell'aria, non vogliamo che si crei umidità tra le vostre piante! 

La spaziatura consigliata per le diverse tecniche di coltivazione indoor è la seguente:

Low-stress training4 piante per m2
Potatura1 pianta per m2
SOG (Sea of Green)4-16 piante per m2
ScrOG (Screen of Green)1 pianta per m2

 

Infine, se il vostro spazio in giardino è grande, sistemate le piante in modo da avere un po' di spazio in più per muoversi comodamente mentre ci lavorate.

4. Controlli quotidiani

Per evitare brutte sorprese, dovreste controllare le vostre piante ogni giorno. E quando diciamo controllare non intendiamo semplicemente innaffiarle, dare un'occhiata veloce e andarcene. Dovreste prendervi il tempo necessario per dare un'occhiata più da vicino a ciascuno dei vostri pargoli e fare attenzione alle anomalie che potreste trovare. 

 

Do daily checks!

{caption:

Prendetevi un po' di tempo per dare un'occhiata da vicino a ciascuna delle vostre piante!} 

In questo modo sarete in grado di prendere tempestivamente nota e di occuparvi di eventuali inconvenienti che potreste trovare, come l'attacco delle foglie da parte di insetti o la formazione di muffe, che se non vengono curate in tempo, potrebbero infettare anche il resto delle vostre piante e rovinarle completamente. 

Un ultimo consiglio in più è quello di appendere un calendario da qualche parte intorno al vostro giardino o capannone per aiutarvi a tenere traccia dell'intero processo e a seguire una routine strutturata. 

5. Potare regolarmente e ripulire i resti, naturalmente

Un ultimo consiglio per mantenere il vostro giardino extra verde-pulito è quello di potare le foglie in eccesso su base regolare. Le piante di cannabis crescono a grande velocità, soprattutto durante la fase vegetativa. Anche se la vegetazione è importante per le nostre piante, dovreste evitare di farle diventare eccessivamente cespugliose. 

Ecco perché la potatura e la potatura delle vostre piante è la chiave per mantenere il controllo del processo di crescita complessivo. 

 

Check out @AnneJ's trimming skills at her garden!

Check out @AnneJ's e la capacità di rifinire il suo giardino!
 

Ricordatevi di strappare le foglie morte/di tintura, di sbarazzarvi anche di quelle mangiate dagli insetti e di strappare definitivamente le foglie non appena vedete crescere qualche segno di muffa! 

Le piante curate aiuteranno il vostro giardino ad avere un aspetto lucido e pulito. Inoltre, le foglie morte sono invitanti per gli altri insetti intorno al cofano, quindi pulendo regolarmente vi assicurerete di tenerle lontane. 

Una volta raccolte tutte le foglie in eccesso, quelle malate o morte, e qualsiasi altra spazzatura intorno al giardino, portate fuori la spazzatura! Lasciandola in giro, vicino al vostro giardino è come se non aveste fatto il lavoro. 

Infine, se le cose cominciano a sfuggirvi di mano con le dimensioni e le direzioni di crescita della testa delle vostre piante, non abbiate paura di insegnar loro qualche tecnica di coltivazione attaccando delle corde sui rami per dar loro la forma che desiderate. 

Se la struttura del giardino lo permette, potreste anche acquistare alcuni articoli utili chiamati Plant Yo-Yo's. Questi sostenitori delle piante aiutano agganciando uno degli steli della pianta e togliendole un po' di peso, dandogli sostegno e mantenendo i boccioli intatti.

6. Consigli extra: Traliccio

Un ottimo ed efficace modo per mantenere le vostre piante organizzate e anche per ottimizzare la loro crescita è una tecnica chiamata traliccio. Questa tecnica viene eseguita principalmente per le piante da esterno, anche se potete provarla anche nel vostro giardino interno. 

Non sappiamo con precisione quando ha avuto origine questo stile di coltivazione, ma con nostra sorpresa, il traliccio veniva usato anche prima dei romani, e se è durato tutti questi anni allora deve essere buono.

 

Trellising Method

Checka le skills di @Muffin_Man
 

Quindi, cosa vi state chiedendo esattamente, cos'è esattamente il traliccio? Avete mai visto una foto di piante di erba che crescono con reti tutt'intorno, beh, è proprio questo. 

Come si fa? Fondamentalmente, è necessario stendere una rete di plastica estrusa o modellata, una corda di nylon o qualcosa di simile che funzioni per creare una struttura solida a sostegno della pianta. Fate attenzione che la rete di scelta non sia troppo sottile o tagliente per tagliare le vostre piante. 

I vantaggi dell'applicazione del metodo di traliccio si basano sul fatto che è possibile modellare e organizzare il modo in cui le piante crescono in modo che la maggior parte dei fiori ricevano più luce solare e più luce solare si traduce fondamentalmente in boccioli migliori e più grandi. 

La cosa principale da prendere in considerazione prima di applicare il metodo del traliccio è la dedizione che dovrete mettere nelle piante da così in poi. Stendendo la rete dovrete poi prendervi il tempo necessario per prendere la testa di ciascuna delle piante e farla passare attraverso ogni singolo foro della rete. Comunque, non scoraggiatevi se tutto questo vi sembra una grande responsabilità, alla fine della giornata, tutti gli sforzi ne varranno la pena. 

 

7. Il punto cruciale

La frase cliché "fare tutte le cose con amore" vale anche per la coltivazione della cannabis. Coltivare piante di marijuana può essere semplice, sia all'interno che all'esterno, basta il giusto approccio: pazienza e organizzazione. Più attenzione e amore si dà alle piante, probabilmente migliori saranno i risultati.

"La pulizia e l'ordine non sono questioni di istinto; sono questioni di educazione, e come la maggior parte delle grandi cose, bisogna coltivarne il gusto." -Benjamin Disraeli

Non scoraggiatevi se siete naturalmente disordinati, basta un cambiamento di abitudini. Finché manterrete uno stato d'animo attento e cercherete di mantenere pulito il vostro giardino vi ci abituerete. Buona fortuna! E non esitate a commentare e ad inviarci le foto del vostro giardino qui sotto!

18 September 2020
Comments