FastBuds seedbank #1 with 10786 diaries and a rating of Growdiaries 8.8/10 on GrowDiaries
Growdiaries 8.8/10 with 10786 diaries on GrowDiaries
Tutti
Strains
Abbigliamento e Accessori
Blog
FAQ
Domande

5 Consigli per Mantenere un Giardino Pulito

Se BreakingBad ci ha insegnato qualcosa è che posto di lavoro pulito=prodotti di qualità. Seguite questi facili consigli
08 October 2022
10 min read
5 Consigli per Mantenere un Giardino Pulito

Contenuti:
  • 1. Fai una doccia!
  • 2. Organizzazione e ordine delle attrezzature
  • 3. "credo di aver bisogno di un po' di spazio"
  • 4. Controlli quotidiani
  • 5. Potare regolarmente e ripulire i resti, naturalmente
  • 6. Programma di manutenzione della grow room (o tenda) indoor
  • 7. Consigli extra: traliccio
  • 8. Il punto cruciale

Piantare le proprie piante di cannabis può diventare un incubo se non si seguono alcune procedure di base. O pensavi di dover solo gettare dei semi per terra, aspettare un paio di mesi e ta-dá? Ci dispiace dirti questo, ma c'è molto di più della canapa coltivata in casa. 

Infatti, coltivare marijuana può essere un campo molto vasto in cui tuffarsi se sei appassionato. E più si acquisiscono conoscenze in materia, probabilmente migliori saranno i risultati finali.

La prima cosa che abbiamo imparato da Mr. Walter White su Breaking Bad è che un posto di lavoro pulito può fare la differenza nel risultato finale di qualità del tuo prodotto. Per fortuna, siamo qui per aiutarti a diventare l'Heisenberg per la coltivazione di erba, con 5 consigli su come mantenere un giardino pulito (se non otterrai tutte le referenze di Breaking Bad non ti perderai solo la migliore serie mai realizzata. Hai davvero 5 stagioni di compiti da fare). Per ottenere il massimo dalle vostre piante di canapa è essenziale per mantenere pulito il tuo giardino. Potete farlo impegnandoti in questa routine quotidiana in 5 fasi: 

1. Mantenere la pulizia;
2. Mantenere uno spazio di lavoro organizzato;
3. Saper distribuire le vostre piante;
4. Controllare che non ci siano parassiti e muffe;
5. Potare regolarmente.

1. Fai una Doccia!

Stiamo scherzando. Ok, forse non lo stiamo facendo. Ha senso tenersi puliti se si vuole mantenere pulito lo spazio intorno a sé, il giardino, pulito anche. Essendo puliti e lucidati ti assicurerai di non infettare le tue piante e il tuo giardino di erba con batteri indesiderati che potresti portare dalla strada e da altri luoghi. Se sei molto seri su questo punto, allora sarebbe una buona idea procurarti un'uniforme specifica per muoverti nel tuo giardino. Inoltre, ricordatevi di coprire o legare i capelli per evitare che cadano intorno al vostro spazio verde. 

 

Un'uniforme pulita rende il giardino pulito!

Avere la propria uniforme da giardinaggio è una grande idea!
 

Non dimenticare di fare attenzione alle scarpe, perché sono i capi d'abbigliamento più sporchi del nostro guardaroba. Assicurati di pulirle o lascia anche un paio di scarpe di ricambio in giardino, che utilizzerai solo in quella zona.

2. Organizzazione e Ordine delle Attrezzature

Un altro aspetto fondamentale per mantenere pulito il tuo giardino risiede nel modo in cui riponi le tue forniture e attrezzature. A tale scopo, ti consigliamo di predisporre un paio di scaffali o armadietti per la tua comodità. Un'altra grande idea per tenere gli attrezzi a portata di mano, al sicuro e in ordine è il montaggio a parete. Un buon modo per farlo è quello di fissare un paio di ganci intorno alla parete, o magari di attaccare delle calamite ai tuoi attrezzi più usati. Se sei un appassionato di coltivazione di erbacce, forse un po' ossessivo-compulsivo, o entrambe le cose, potresti provare a organizzare le tue forniture per categoria: i nutrienti con le sostanze nutritive, gli attrezzi insieme, i substrati di coltivazione a fianco, i vasi e i secchi da un'altra parte, eccetera da un'altra parte ancora. Tratta il tuo giardino come un santuario!

 

Gli strumenti indispensabili in un giardino

Questi sono alcuni strumenti indispensabili da avere nel proprio giardino.
 

Un ultimo aspetto fondamentale dell'attrezzatura e dell'organizzazione che contribuirà alla manutenzione generale del tuo giardino è spolverare regolarmente il tuo spazio di coltivazione. Anche quando ci impegniamo al massimo per mantenere tutto lucido, la polvere si accumulerà naturalmente, non possiamo evitarlo. E non dimenticare di pulire anche tutti gli attrezzi dopo averli usati. Per rimuovere facilmente la polvere puoi usare un panno asciutto, mentre se devi usare un panno bagnato fai attenzione alle apparecchiature elettriche. Alcuni strumenti utili da includere nel tuo giardino di cannabis sono:

  • Luce a led per controllare lo sviluppo di tricomi, malattie e parassiti;
  • Lettore automatico del pH per testare rapidamente il vostro terreno;
  • Un termometro ambientale;
  • Forbici da taglio curvate;
  • Una piccola pala; 
  • Guanti;
  • Innaffiatoio.

3. "Credo di aver bisogno di un po' di spazio"

Chi conosceva le frasi "Fammi respirare!" e "Ho bisogno di spazio" applicate anche alle piante di cannabis.  Il modo in cui sistemi le tue piante in giro gioca una delle parti più significative della pulizia generale del tuo giardino. La regola numero uno è lo spazio. Può sembrare esagerato lasciare troppo spazio tra le piante, ma è meglio averne troppo e non averne bisogno, piuttosto che averne bisogno e non averlo. 

Questo punto è particolarmente importante per la coltivazione all'aperto. Quando trapianti le tue piccole piante di canapa nel terreno, cerca di ricordarti che possono crescere in aria a 3 metri di altezza, quindi dovresti lasciare uno spazio significativo tra ciascuna delle tue piante.

 

L'importanza dello spazio

L'aspetto più importante da tenere a mente quando si organizza il proprio giardino è lo spazio. Scopri il giardino di Gmslave!
 

Quando si sceglie dove collocare ogni pianta è anche estremamente pertinente prendere in considerazione la luce. Le tue piante dovrebbero essere disposte in modo che, quando crescono abbastanza grandi, ricevano tutte la luce in modo uniforme, senza mettere in ombra gli amici vicini. E attenzione anche alla circolazione dell'aria, non vogliamo che si crei umidità tra le tue piante!  La spaziatura consigliata per le diverse tecniche di coltivazione indoor è la seguente:

 

Low-stress training4 piante per m2
Potatura1 pianta per m2
SOG (Sea of Green)4-16 piante per m2
ScrOG (Screen of Green)1 pianta per m2

 

Infine, se il tuo spazio in giardino è grande, sistema le piante in modo da avere un po' di spazio in più per muoversi comodamente mentre ci lavori.

4. Controlli quotidiani

Per evitare brutte sorprese, dovresti controllare le tue piante ogni giorno. E quando diciamo controllare non intendiamo semplicemente innaffiarle, dare un'occhiata veloce e andarcene. Dovresti prenderti il tempo necessario per dare un'occhiata più da vicino a ciascuno dei tuoi pargoli e fare attenzione alle anomalie che potresti trovare. 

 

Effettua controlli quotidiani!

Prendeti un po' di tempo per dare un'occhiata da vicino a ciascuna delle tue piante!
 

In questo modo potrai accorgerti tempestivamente di eventuali inconvenienti, come l'attacco delle foglie da parte di insetti o la formazione di muffe che, se non curi in tempo, potrebbero infettare anche il resto delle piante e rovinarle completamente. Un ultimo consiglio è quello di appendere un calendario da qualche parte nel giardino o nel capanno, che ti aiuterà a tenere traccia di tutto il processo e a seguire una routine strutturata. 

5. Potare regolarmente e ripulire i resti, naturalmente

Un ultimo suggerimento per mantenere il tuo giardino extra verde e pulito è quello di potare regolarmente le foglie in eccesso. Le piante di canapa crescono a grande velocità, soprattutto durante la fase vegetativa. Sebbene la vegetazione sia importante per le nostre piante, bisogna evitare che diventino eccessivamente cespugliose. Ecco perché la potatura e la rifinitura delle piante è fondamentale per tenere sotto controllo il processo di crescita complessivo. 

 

Guarda l'abilità di @AnneJ nel potare il suo giardino!

Scopri @AnneJ's e la capacità di rifinire il suo giardino!
 

Ricordati di strappare le foglie morte/dimenticate, di eliminare anche quelle mangiate dagli insetti e di strappare le foglie non appena vedi crescere la muffa!  Le piante curate daranno al tuo giardino un aspetto curato e pulito. Inoltre, le foglie morte sono invitanti per gli insetti della cappa, quindi pulendo regolarmente ti assicurerai di tenerli lontani. Una volta raccolte tutte le foglie in eccesso, quelle malate o morte e qualsiasi altro rifiuto in giardino, porta fuori la spazzatura! Lasciarla in giro, vicino al giardino, equivale a non averla fatta affatto. 

Infine, se le dimensioni e le direzioni di crescita delle teste delle piante cominciano a sfuggire di mano, non aver paura di insegnare loro qualche tecnica di crescita attaccando dei fili ai rami per dare loro la forma desiderata. Se la struttura del giardino lo consente, puoi anche acquistare degli utili oggetti chiamati Plant Yo-Yo. Questi supporti per piante aiutano ad agganciare uno degli steli della pianta e a toglierle un po' di peso, dandole sostegno e mantenendo intatti i boccioli.

6. PROGRAMMA DI MANUTENZIONE DELLA GROW ROOM (O TENDA) INDOOR

Coltivare canapa indoor può essere un hobby divertente e gratificante. Una delle cose più eccitanti che un appassionato di erba possa fare è piantare, curare e raccogliere la propria erba, ma non è sempre un divertimento e un gioco. Mantenere un giardino al chiuso ben curato, pulito e organizzato darà al tuo raccolto le migliori possibilità di raggiungere il suo pieno potenziale. Vediamo quindi rapidamente alcuni lavori quotidiani, settimanali e mensili che possono aiutarti a mantenere tutto lindo e pulito nella tua stanza preferita della casa.

FACCENDE QUOTIDIANE DELLA GROW ROOM

  • Tieni a portata di mano una paletta e una scopa per dare una rapida ripulita all'area. Questo può aiutarti a mantenere una qualità dell'aria sana per il tuo raccolto e ad allungare la vita dei filtri dell'aria di un ampio margine.
  • Esaminate attentamente ogni singola pianta. Prendi nota di qualsiasi cambiamento importante e tieni d'occhio eventuali parassiti o muffe. Le cose possono cambiare rapidamente da un giorno all'altro, quindi è molto importante tenere sotto controllo il raccolto.
  • Non lasciare che le perdite si accumulino. Pulisci sempre, e dico sempre, tutte le fuoriuscite immediatamente. L'umidità extra all'interno dell'area di coltivazione può aumentare rapidamente i livelli di umidità relativa, con conseguente crescita di funghi e danni alla struttura stessa della stanza.
  • Pulizia generale. Rimuovere tutte le foglie morte e qualsiasi altro materiale vegetale che possa essere caduto nei vasi o sul pavimento. 

FACCENDE SETTIMANALI DELLA GROW ROOM

  • Dai un'occhiata ai filtri dell'aria. Controlla che non ci siano segni di ostruzione e che non ci siano segni di usura quotidiana. A seconda del filtro installato, questi possono essere molto facili da pulire o devono essere sostituiti completamente. Consigliamo sempre di scegliere un filtro facile da pulire, in quanto può far risparmiare un sacco di soldi nel lungo periodo.
  • Dai una bella pulita alle pareti della stanza o della tenda con attrezzature sterilizzate. Le tende per la coltivazione sono sempre dotate di materiale riflettente sul lato interno e l'indice di riflessione può diminuire rapidamente se non vengono pulite regolarmente.
  • Dai una bella pulita a tutti gli attrezzi e ai vassoi. Qualsiasi candeggina per uso domestico può fare al caso tuo, basta seguire la guida alla diluizione riportata sul flacone e immergere tutti gli attrezzi per circa 10 minuti, quindi dare una bella ripulita.
  • Indipendentemente dal fatto che tu stia coltivando con un impianto idroponico completo, con la fibra di cocco o con il buon vecchio terriccio, i tuoi sistemi idrici devono essere sterilizzati una volta alla settimana. Questo serve a combattere qualsiasi possibilità di accumulo di alghe e a garantire la pulizia dell'acqua di alimentazione.

FACCENDE MENSILI DELLA GROW ROOM

  • Pulire le unità di illuminazione. L'illuminazione HID incorpora quasi sempre una sorta di cappuccio (che è un'ottima trappola per lo sporco), quindi smonta l'impianto di illuminazione e date una bella pulita a tutto. Questo aspetto è meno importante per l'illuminazione a LED, in quanto non è necessario un cappuccio, ma è comunque una buona idea dare una bella pulita a qualsiasi fonte di luce utilizzata ogni mese o giù di lì. Se si utilizza l'illuminazione HID, munirsi di un misuratore di luce per verificare che la potenza sia ancora sufficiente.
  • Ispeziona accuratamente l'intera area per individuare eventuali problemi di muffa. Mettiti sotto i tavoli, alza con cautela i vasi (se possibile) e avvicinati al tetto: fai una ricerca accurata per assicurarti che non ci siano segni di muffa.
  • Smonta il sistema di ricambio dell'aria e assicurati che il flusso d'aria sia ancora a livelli ottimali. 
  • Risciacqua le piante. Le sostanze nutritive e le scorie possono accumularsi nel substrato di coltivazione, quindi è buona norma lavare regolarmente le piante per combattere eventuali depositi di sostanze nutritive o problemi di carenza.

7. Consigli extra: Traliccio

Un modo efficace per tenere in ordine le piante e ottimizzarne la crescita è la tecnica del traliccio. Questa tecnica viene eseguita principalmente per le piante da esterno, anche se è possibile provarla anche nel giardino interno. Non sappiamo con precisione quando sia nato questo stile di coltivazione ma, con nostra grande sorpresa, il traliccio era utilizzato già prima dei Romani, e se è durato tutti questi anni allora deve essere buono.

 

Metodo di palificazione

Scopri le abilità di @Muffin_Man
 

Quindi, cosa vi state chiedendo esattamente, cos'è esattamente il traliccio? Avete mai visto una foto di piante di erba che crescono con reti tutt'intorno, beh, è proprio questo. 

Quindi, cosa sia esattamente il traliccio, ti starai chiedendo. Hai mai visto una foto di piante infestanti che crescono con delle reti intorno, ebbene è proprio così. Come si fa? Fondamentalmente, dovrai stendere una rete di plastica estrusa o modellata, uno spago di nylon o qualsiasi altra cosa simile che funzioni per creare una struttura solida per sostenere la pianta. Fai attenzione che la rete scelta non sia troppo sottile o affilata da poter tagliare le piante. 

I vantaggi dell'applicazione del metodo a traliccio si basano sul fatto che è possibile modellare e organizzare il modo in cui le piante crescono, in modo che la maggior parte dei fiori riceva più luce solare e una maggiore luce solare si traduce fondamentalmente in gemme migliori e più grandi.  La cosa principale da tenere in considerazione prima di applicare il metodo del traliccio è la dedizione che dovrai dedicare alle piante da quel momento in poi. Stendendo la rete, dovrete prendere il tempo necessario per prendere le teste di ogni pianta e farle passare attraverso ogni singolo foro della rete. In ogni caso, non scoraggiarti se tutto questo ti sembra una grande responsabilità: alla fine, tutti gli sforzi ne varranno la pena. 

8. Il punto cruciale

La frase cliché "fare tutte le cose con amore" vale anche per la coltivazione della cannabis. Coltivare piante di marijuana può essere semplice, sia all'interno che all'esterno, basta il giusto approccio: pazienza e organizzazione. Più attenzione e amore si dà alle piante, probabilmente migliori saranno i risultati.

"La pulizia e l'ordine non sono questioni di istinto; sono questioni di educazione, e come la maggior parte delle grandi cose, bisogna coltivarne il gusto." -Benjamin Disraeli

Non scoraggiarti se sei naturalmente disordinati, basta un cambiamento di abitudini. Finché manterrai uno stato d'animo attento e cercherai di mantenere pulito il tuo giardino ti ci abituerai. Buona fortuna! E non esitare a commentare e ad inviarci le foto del tuo giardino qui sotto!

08 October 2022