Excellent 4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot
4.8 out of 5 based on 4,357 reviews on Trustpilot

BubbleGum Auto Cannabis Strain Guida Settimana per Settimana.

Date un'occhiata a come cresce questa varietà ferocemente fruttata della vecchia scuola!
08 July 2022
17 min read
BubbleGum Auto Cannabis Strain Guida Settimana per Settimana.

Contenuti:
  • 1. Storia
  • 2. Specifiche
  • 3. Guida settimana per settimana
  • 3. a. Settimana 1 - germinazione
  • 3. b. Settimana 2 - fase vegetativa
  • 3. c. Settimana 3 - fase vegetativa
  • 3. d. Settimana 4 - fase vegetativa
  • 3. e. Settimana 5 - fase di prefioritura
  • 3. f. Settimana 6 - fase di fioritura
  • 3. g. Settimana 7 - fase di fioritura
  • 3. h. Settimana 8 - fase di fioritura
  • 3. i. Settimana 9 - raccolto
  • 4. Cosa aspettarsi?
  • 5. Essiccazione, taglio e stagionatura del raccolto di bubblegum auto
  • 6. In conclusione

1. Storia

Per molti anni si è creduto che la Bubblegum fosse una varietà olandese, ma questa classica varietà fruttata è stata in realtà creata negli Stati Uniti, anche se le versioni olandesi sono più conosciute dai coltivatori e dai consumatori di cannabis.

Per molti anni, i Paesi Bassi hanno visto un aumento nella coltivazione della cannabis a causa delle loro leggi completamente diverse da quelle degli Stati Uniti alla fine degli anni '80, a quel tempo tutto ciò che era legato alla cannabis era proibito negli Stati Uniti.

 

BubbleGum Auto: storia

BubbleGum super ghiacciata.
 

La storia di questo ceppo inizia nel 1989 in Indiana, dove un coltivatore americano coltivò un ceppo che profumava esattamente di gomma da masticare, con un aroma così simile a tutti-frutti che iniziò rapidamente a vincere premi e presto raggiunse la East Coast. Questa varietà premiata divenne popolare in tutto il mondo e tutti vollero mettere le mani sulla pregiata genetica, che finì rapidamente ad Amsterdam, rilasciata da due famose banche del seme. Anche se il lignaggio è sconosciuto fino ad oggi, diversi breeder hanno cercato di ottenere la genetica originale che ha portato ad altri ceppi famosi come Bubblelicious e Double Bubble che l'hanno aiutata a diventare una delle genetiche più vendute ad Amsterdam.

2. Specifiche

La genetica della vecchia scuola è stata riprogettata da Fast Buds per fornire una pianta eccezionale che offre un aroma e un effetto unico e può essere coltivata anche dai principianti. La BubbleGum Auto della nostra linea Originals cresce davvero bene in tutti i tipi di climi e ha una buona resistenza ai climi rigidi e ai periodi di siccità grazie alla sua eredità Indica e Sativa.

 

BubbleGum Auto: specifiche

BubbleGum Auto quasi pronta per essere tagliata.
 

La nostra versione auto di questo classico può crescere fino a 130 cm e sviluppa un fogliame cespuglioso che la fa finire per assomigliare a un enorme albero di Natale. Ci si può aspettare che questa pianta sia pronta dall'inizio alla fine in circa 9 settimane, produrrà cime super dense ed estremamente resinose che gocciolano in tricomi e puzzano di un aroma fruttato e dolce estremamente delizioso con un forte sapore di fragola che lascerà l'acquolina in bocca, e il migliore di tutti, con il 20% di THC. Il delizioso aroma si presenta con uno sballo davvero allegro e gioioso che è un ottimo effetto per socializzare, ispirare la creatività, e vi terrà motivati per tutta la giornata.

3. Guida settimana per settimana

Questo articolo serve come linea guida generale sulle condizioni mantenute in tutto questo rapporto sulla crescita, la nostra settimana per settimana serve a dare ai coltivatori un'idea di cosa aspettarsi quando si coltivano queste meravigliose genetiche.

 

Specifiche di coltivazione
Apparecchio di illuminazione: HID
Ciclo di luce: 18/6
Umidità: 40-45%.
Temperatura: 22-27°C
Spazio di crescita: Indoor
Nutrienti: Sintetici
Livello PH: 6.1-6.3
Dal seme al raccolto: 9 settimane

 

Tenete presente che questa linea temporale è stata scritta per aiutarvi, anche se sarete in grado di far crescere le vostre piante seguendo queste specifiche, dovreste regolare le condizioni a seconda della vostra configurazione di coltivazione.

Settimana 1 - Germinazione

Questo è l'inizio di questo diario di crescita, il coltivatore ha iniziato facendo germinare un paio di semi di BubbleGum Auto in un tovagliolo di carta, dopo che la radichetta è cresciuta di circa 3 cm, i semi sono stati trasferiti in un pellet jiffy.

 

Altezza: 4.5cm
pH: 6.1
Umidità: 45%
Temperatura: 26°C
Innaffiatura: 300ml

 

Anche se questo non è il metodo di germinazione che consigliamo, perché l'immersione dei semi in acqua aiuta ad ammorbidire il guscio in modo che sia più facile per la piantina di uscire da esso. Nonostante questi semi siano stati germinati in modo diverso, purché si mantenga la temperatura tra i 18-25°C e un'umidità relativa intorno al 70% si può farli germinare come si vuole.

 

BubbleGum Auto: settimana 1

Foto per gentile concessione di CBDezzMaryJaneLover.
 

Ricordate che non appena la radichetta raggiunge i 3-5 cm, dovete piantarla, in questo modo eviterete problemi con le vostre piantine, e soprattutto non rischiate di rompere il gambo. Quando la vostra pianta esce dal terreno, il primo segno di una piantina sana sono le due minuscole foglie rotonde chiamate cotiledoni, dovrebbero essere verdi, gialle, o i cotiledoni deformati sono un segno di irrigazione eccessiva e possono influenzare il modo in cui la vostra pianta si sviluppa.

Settimana 2 - Fase vegetativa

Dopo che la vostra pianta ha sviluppato il primo paio di foglie vere, siete ufficialmente in fase vegetativa, questo non sempre accadrà nella seconda settimana, ma non preoccupatevi, se non sono cresciute ormai, lo faranno nei giorni successivi.

 

Altezza: 7cm
pH: 6.3
Umidità: 40%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 500ml

 

In questo caso, le piante hanno sviluppato le foglie vere e proprie durante i primi giorni della fase vegetativa, quindi quando le vedete, assicuratevi di iniziare gradualmente ad alimentare le sostanze nutritive vegetative in un rapporto di 3-1-2, ricordate che in questa fase, le vostre piante hanno bisogno di più azoto per far crescere la materia verde.

“È stata una buona settimana ragazzi, le ragazze non mi hanno dato alcun problema! Comincerà ad aggiungere un'alimentazione molto leggera ai programmi di irrigazione. Mantenere il Ph intorno a 6,3."

 

BubbleGum Auto: settimana 2

BubbleGum Auto alla seconda settimana MaryJaneLover.
 

Ricordate che a seconda del mezzo e dei nutrienti, dovreste controllare il ph della soluzione nutritiva, perché è il livello del pH a determinare quali nutrienti la vostra pianta può assorbire ed è un aspetto estremamente importante della coltivazione della cannabis se volete evitare problemi.

Settimana 3 - Fase vegetativa

Nella terza settimana dalla germinazione, la vostra pianta dovrebbe crescere in modo esponenziale e, come forse sapete, quando la vostra pianta sviluppa completamente 3-4 coppie di foglie, sono pronte per l'addestramento delle piante, a questo punto, le foglie dovrebbero già crescere 3-7 dita, a seconda della genetica. In questo caso, poiché BubbleGum Auto è un ibrido, svilupperà foglie relativamente larghe e con il tempo, le foglie cominceranno ad uscire lunghe e sottili con 5 apici (dita), queste foglie sono chiamate foglie a ventaglio e vengono utilizzate dalle piante per eseguire la traspirazione, la fotosintesi e altri processi vitali, quindi se vedete qualcosa di strano, come macchie marroni o gialle, è essenziale che lo aggiustiate per permettere alle vostre piante di crescere correttamente. Anche se non raccomandiamo il topping autos, i coltivatori più esperti possono farla franca e ottenere risultati impressionanti come in questo caso.

 

Altezza: 20cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 24°C
Innaffiatura: 750ml

 

In questa guida alla coltivazione, il nostro coltivatore ha sormontato una delle sue piante e ha legato i rami dell'altra che ha finito per avere un bell'aspetto, anche se è possibile eseguire altre forme di LST come SoG e SCRoG, ma ricordate che se gli autofiorenti vengono stressati possono influenzare il vostro raccolto, quindi siate estremamente attenti e fatelo solo se sapete come farlo.

 

BubbleGum Auto: settimana 3

Pianta di cannabis splendidamente cimata da MaryJaneLover.
 

Questo coltivatore è molto esperto quindi, come vedrete, le piante si sono sviluppate estremamente bene nonostante la formazione delle piante, se avete intenzione di farlo, assicuratevi di prestare sempre attenzione ai segni che le vostre piante vi danno, vi mostreranno sicuramente qualcosa di sbagliato se non lo farete con attenzione.

“L'OB1 è stato addestrato con LST e qualche piccolo de-leafing. Non l'ho superata come sua sorella, voglio vedere la differenza tra crescita e tecniche di allenamento miste. OB2 è stata superata 2-3 giorni dopo la seconda settimana. Le è stata anche tolta una foglia per avere più luce sui germogli. Sembra più grande, probabilmente avrà solo 8-9 siti di cola, avrei dovuto aspettare che uscisse un altro nodo perché, a quanto pare, i 2 siti di gemme più bassi non si sviluppano così bene...” 

Settimana 4 - Fase vegetativa

Entro la quarta settimana, se tutto va come dovrebbe, la vostra pianta dovrebbe essersi stabilita e la vedrete crescere super velocemente, come detto prima, dovreste nutrire un rapporto di 3-1-2 di nutrienti Grow e, a questo punto, dovreste già aver dato una dose completa di nutrienti.

 

Altezza: 32cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 750ml

 

“La 4a settimana ha mostrato una crescita davvero bella come ci si aspettava! Stanno iniziando a bere molta più acqua, quindi sto innaffiando con circa il 10% di deflusso ad un ph di 6,3 ogni volta. Ho fatto un sacco di lst durante la settimana.” 

La settimana successiva è quando la vostra pianta dovrebbe iniziare a mostrare il suo sesso, sacche di polline se è maschio e pre-fiore se è femmina, in questo caso, e tutti gli altri casi in cui state coltivando semi femminizzati, non dovete preoccuparvi di questo perché, come dice il nome, i semi sono femminizzati.

 

BubbleGum Auto: settimana 4

BubbleGum Auto super cespugliosa.
 

Se vedete che i siti di fioritura iniziano a diventare di colore verde chiaro, non preoccupatevi, è un segno che stanno per iniziare a produrre prefiori ed è perfettamente normale, inoltre, preparatevi a iniziare gradualmente a somministrare i nutrienti per la fioritura, non dovreste cambiare i nutrienti all'improvviso, ma non appena vedete i primi pistilli dovreste iniziare gradualmente a introdurli.

Settimana 5 - Fase di prefioritura

In questa fase, dovrete iniziare lentamente a somministrare alle vostre piante i nutrienti Bloom nutrienti in un rapporto di 1-2-3, questo serve a fornire alla vostra pianta i minerali di cui ha bisogno per fiorire, ricordatevi solo di iniziare con una dose più bassa e di aumentarla gradualmente.

 

Altezza: 35cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 750ml

 

I nutrienti della fioritura forniscono fosforo e potassio, che sono i macronutrienti di cui le piante di cannabis hanno bisogno per produrre fiori, e con questo, vedrete i tricomi iniziare a comparire.

Come potete vedere nell'immagine qui sopra, i siti di fioritura hanno iniziato a sviluppare un colore verde chiaro e con i pre-fiore, arriva l'odore di cannabis così a seconda di dove state crescendo, dovreste trovare un modo per mascherare o eliminare l'odore, vi consigliamo di piantare un compagno se state crescendo all'aperto e un filtro al carbonio se state crescendo al chiuso.

Come forse saprete, la cannabis prospera in certe condizioni, anche se sarete in grado di coltivare in un ambiente non proprio ideale, i risultati saranno molto migliori se manterrete un'umidità relativa di circa il 55% e manterrete le temperature intorno ai 18-25°C.

 

BubbleGum Auto: settimana 5

Pianta di cannabis una settimana prima della fase di prefioritura.
 

Inoltre, se avete fatto un qualsiasi tipo di formazione come legare i rami, dovreste fermarvi ora; a questo punto dovreste aver raggiunto la dimensione e la struttura desiderata, e mentre lei continua a fiorire, lasciatele fare le loro cose.

Tenete a mente che se state crescendo sotto una rete Scrog, non è necessario rimuoverla, basta che non vi pieghiate, non piantate troppo aggressivamente per non stressarli, stressare le auto durante la fase di fioritura può finire per rallentare la crescita e influire sui raccolti.

Settimana 6 - Fase di fioritura

Nella sesta settimana dal seme, la vostra pianta è ufficialmente entrata nella fase di fioritura, se non avete installato un filtro a carbone, dovrete farlo ormai.

Anche se l'aroma di fragola è delizioso, se coltivate in un luogo dove è illegale, i vostri vicini non lo apprezzeranno tanto, quindi assicuratevi di non rischiare.

 

Altezza: 37cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 750ml

 

“Questa settimana ha avuto una buona formazione di pistilli su tutti i siti di cime.”

In questa fase, vedrete chiaramente i fiori prendere forma, ci sarà un'abbondanza di pistilli dappertutto e vedrete sempre più tricomi durante la notte. Ricordate che gli insetti possono apparire in qualsiasi momento, quindi se non stavate controllando le vostre piante, dovreste iniziare a prestare molta attenzione perché in questa fase non è raccomandato l'uso di pesticidi o fungicidi, quindi controllare le vostre piante ogni giorno è il modo migliore per prevenire i parassiti.

 

BubbleGum Auto: settimana 6

Pianta di cannabis nella prima settimana di fioritura.
 

Se avete coltivato cannabis nello stesso spazio di coltivazione e avete avuto problemi con i parassiti in passato, è una buona idea spruzzare un po' di pesticida organico intorno alla tenda da coltivazione, questo proteggerà le vostre piante, basta avere in mente che non dovreste spruzzare le vostre piante a meno che non abbiate un'infestazione di insetti.

Settimana 7 - Fase di fioritura

La settima settimana segna l'inizio della seconda metà della fase di fioritura, se non avete avuto problemi, i boccioli dovrebbero avere un bell'aspetto, anche se ingrasseranno ancora molto di più. A questo punto, dovreste già aver somministrato una dose completa di nutrienti Bloom perché le vostre piante ne hanno sicuramente bisogno per formare correttamente i fiori, assicuratevi che le vostre piante non mostrino segni di carenze perché in questa fase potrebbe influire sulla densità dei vostri boccioli.

 

Altezza: 37cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 800ml

 

Tenete presente che questo strain può crescere fino a 130cm, ma a causa della formazione effettuata dal coltivatore, questa pianta, in particolare, finirà per essere relativamente corta, anche se non è una cosa negativa se si dispone di uno spazio limitato e si vuole controllare quanto alto si sviluppa la pianta.

Inoltre, a seconda del tipo di terreno in cui si coltiva, si dovrebbe fornire calcio e magnesio, che sono i micronutrienti di cui le piante di cannabis hanno bisogno in quantità più piccole, questo non è sempre necessario, ma quando si coltiva senza suolo come nel cocco, nei pellet di argilla, o nell'idroponica di solito lo è.

 

BubbleGum Auto: settimana 7

Pianta di cannabis in piena fioritura.
 

“I bud cominceranno a gonfiarsi presto, inizia una bella produzione di tricomi.”

Come potete vedere nelle immagini qui sopra, le piante sono in piena fioritura e anche se le cime non sono ancora dense, potete vedere chiaramente i fiori e avere un'idea di come finiranno per apparire. Non ci vorrà molto perché questa pianta raggiunga il tempo di raccolta, quindi assicuratevi di mantenere il buon lavoro e in poco tempo raccoglierete dei deliziosi fiori tuttifrutti.

Settimana 8 - Fase di fioritura

La settimana 8 segna la settimana che precede l'ultimo di questo ciclo di crescita e anche se le cime non sono pronte al 100%, dovrebbero essere abbastanza dense e con un bel profumo, a seconda della varietà, i pistilli potrebbero già diventare marroni ma non tagliarli ancora, si dovrebbe raccogliere solo quando i tricomi sono circa il 70% torbidi per un effetto più cerebrale o quando sono per il 70% ambrati per un effetto più corporale.

 

Altezza: 39cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 1000ml

 

Per poter vedere lo stato dei tricomi, avrete bisogno di una lente da gioielliere o di qualcosa che vi permetta di vederli chiaramente. Alcuni coltivatori usano anche la modalità macro degli smartphone, ma non sarà così efficace come gli altri strumenti. Inoltre, a seconda del tipo di sostanze nutritive che si sta nutrendo, si dovrebbe iniziare a pensare ad un lavaggio, questo laverà l'accumulo di minerali nel terreno e nelle radici, con il risultato di ottenere fiori dal sapore migliore. Ricordate che quando state sciacquando le vostre piante dovreste farlo con acqua a pH normale e, se possibile, controllate il PPM che dovrebbe essere il più vicino possibile allo zero.

 

BubbleGum Auto: settimana 8

BubbleGum Auto è quasi pronta per il raccolto.

“Ha avuto una grande produzione di tricomi così come la crescita delle cime questa settimana!”

Anche se i fiori hanno già un bell'aspetto, si può vedere nell'immagine che ci sono ancora molti lunghi capelli bianchi, nonostante non siano in grado di vederli bene da lontano, quindi non preoccupatevi, gli serve solo un'altra settimana.

Settimana 9 - Raccolto

Infine, siete nell'ultima settimana e tra un paio di giorni raccoglierete la vostra BubbleGum Auto, se iniziate già a sciacquare, vedrete le foglie diventare gialle lentamente, ma a seconda della genetica, le foglie potrebbero diventare rosse, viola, nere o blu, in entrambi i casi, significa che la vostra pianta sta finendo le sostanze nutritive ed è un buon modo per essere sicuri di raccogliere al momento giusto.

 

Altezza: 39cm
pH: 6.3
Umidità: 45%
Temperatura: 27°C
Innaffiatura: 1000ml

 

Come specificato in precedenza, questa pianta cresce fino a 130 cm, ma a causa della formazione della pianta eseguita, è rimasto abbastanza breve, ma questo non ha influenzato i rendimenti, il coltivatore ha riferito che ha ottenuto 80g di cime secche in modo da ricordare che anche se autos può facilmente ottenere stress, facendo correttamente è sicuramente vale la pena.

 

BubbleGum Auto: settimana 9

L'ultima settimana di questo ciclo di crescita.
 

Ricordate che prima di consumare i vostri fiori in qualsiasi modo, fumare, fare cibi commestibili, vaporizzare, ecc. dovete seccarli e curarli, quindi prima di tagliarli, assicuratevi di avere pronto il vostro essiccatoio, anche se è solo una scatola di cartone, sistematelo e lasciatelo pronto in modo da poter appendere la vostra pianta non appena la tagliate. Tenete presente che quando si asciuga la cannabis l'odore sarà anche abbastanza forte, così potrete abbassare la ventola di scarico in modo da poter ancora filtrare l'odore o rendere il vostro locale di essiccazione a tenuta d'aria in modo che l'odore non esca.

4. Cosa aspettarsi?

Ora che le vostre piante stanno già essiccando dovrete aspettare solo un paio di settimane prima di provarle, se siete curiosi di sapere cosa aspettarvi, ecco i rapporti dei nostri coltivatori. Come avrete sentito durante tutto il ciclo di coltivazione, sperimenterete un forte sapore di terra tutti-frutti con sentori di fragola fresca e ciliegia, che consiste nei seguenti terpeni.

 

BubbleGum Auto: profilo terpeni

I principali terpeni presenti in BubbleGum Auto.
 

Questa combinazione di terpeni fornisce un sapore davvero appetitoso che lascerà in bocca la sensazione di aver appena applicato un balsamo per le labbra ai frutti di bosco o di bere un frullato alla fragola.

“Sicuramente un ibrido. Dipende da dove ti trovi e da cosa stai facendo che ti darà l'effetto. Se sei fuori per una gita di un giorno, funziona come un campione.Se vuoi guardare Netflix e rilassarti, anche un grande strain.  È il meglio di entrambi i mondi... Tendo ad amare di più le varietà a dominanza sativa. Ma sicuramente una grande fumata da avere con voi e ha un incredibile sviluppo di terpeni, ha un odore così buono.”

 

 

La miscela di terpeni dà come risultato un effetto dell'85% di Indica e 15% di Sativa che fornisce un piacevole senso di chiarezza e migliora la creatività, i coltivatori hanno riferito di sentirsi sollevati, rilassati e creativi con gli effetti negativi che sono solo occhi secchi e bocca secca.

5. ESSICCAZIONE, TAGLIO E STAGIONATURA DEL RACCOLTO DI BUBBLEGUM AUTO

Avete finito tutto il duro lavoro. Il raccolto è uscito dal terreno ed è pronto per essere gustato. Sì, giusto, ripensateci! Vi mancano ancora settimane, se non mesi, prima che le cime raccolte siano davvero pronte da fumare, a seconda di quanto siate esigenti. Certo, non c'è assolutamente nulla che vi impedisca di prendere qualche pepita, impostare il forno al minimo e buttare dentro quei ragazzacci per un'oretta, finché non si saranno seccati abbastanza da poter essere fumati. Nessuno qui vi giudicherà, e mentiremmo se dicessimo che in passato non ci siamo resi colpevoli di questo crimine contro la cannabis.

Ma santo cielo, i bud essiccati in questo modo tendono a deludere. I terpeni sono piccoli bastardi sensibili, quindi per ottenere il miglior risultato possibile per tutti i mesi di duro lavoro che avete già sopportato, dovrete rallentare tutto e rilassare Winston.

 

Piante di cannabis che si essiccano subito dopo il raccolto.
 

Se avete intenzione di fare il wet trimming, questo è il momento giusto per farlo, ma per la maggior parte delle situazioni di coltivazione domestica (e per quelle commerciali, se è per questo) suggeriamo il dry trimming. Ci sono alcuni coltivatori che giurano sulla cimatura a umido, ma secondo noi è troppo fastidiosa e riduce il livello di controllo sul processo di essiccazione. Maggiore è la quantità di materia vegetale, maggiore sarà il tempo necessario per l'essiccazione, il che significa che è possibile controllare ulteriormente i tassi di essiccazione. Quindi, d'ora in poi, daremo per scontato che essiccerete le cime raccolte.

IL SEGRETO PER ESSICCARE CORRETTAMENTE L'ERBA...

è il controllo dell'ambiente. A meno che non abbiate vinto il jackpot e non viviate in un clima perfetto per l'essiccazione dell'erba, dovrete usare alcune attrezzature per migliorare la situazione. L'elenco dei kit necessari è il seguente:

  • Un umidificatore o un deumidificatore, a seconda del tipo di pianta con cui si ha a che fare.
  • Un'unità AC o eventualmente dei piccoli riscaldatori.
  • Igrometri multipli
  • Un filtro a carbone di buona qualità e una ventola di aspirazione. L'erba appena raccolta puzza tantissimo.

Un periodo di essiccazione compreso tra 10 e 14 giorni è perfetto. Se l'essiccazione è un po' più rapida, va bene, ma se supera le 2 settimane potreste avere problemi di muffa. Per ottenere un periodo di essiccazione lento e piacevole, la stanza di essiccazione deve avere una temperatura compresa tra 60-70°F (cioè 15 e 22°C) e un livello di umidità relativa del 55-65%.

Related story
How to Dry Cannabis Buds

PERCHÉ QUESTI INTERVALLI SONO COSÌ IMPORTANTI?

Beh, tutto si riduce alla degradazione e alla maturazione dei terpeni e dei cannabinoidi. Parole grosse, semplificate. Come già detto, i terpeni (e in parte anche i cannabinoidi) si degradano facilmente e a temperature sorprendentemente basse. L'essiccazione e la stagionatura della cannabis consistono nel permettere a queste sostanze chimiche di maturare al massimo del loro potenziale, quindi la lentezza e la bassa temperatura sono il nome del gioco. 

BENE, SONO PASSATE 2 SETTIMANE E LE CIME SONO PERFETTAMENTE ESSICCATE. QUAL È LA PROSSIMA MOSSA?

È il momento di potare quelle deliziose pepite di gioia. La cimatura è, senza dubbio, la parte più noiosa e lunga dell'intero processo di coltivazione, a parte tutta l'attesa che si deve fare. Se non avete mai effettuato una cimatura prima d'ora, probabilmente sarete piuttosto eccitati all'idea di iniziare a farlo, ma fidatevi di noi quando vi diciamo che questi sentimenti passeranno rapidamente.

 

Assicuratevi di prendere delle forbici per rifilare, vi renderanno la vita più facile!
 

Per rendere il processo il più indolore possibile, è necessario acquistare delle forbici per rifilare e un vassoio per rifilare. Le nostre forbici preferite sono queste o queste, mentre il miglior vassoio di rifinitura sul mercato è l'OG Trim Bin. Assicuratevi anche di prendere una bottiglia di alcol isopropilico per mantenere pulite le forbici, soprattutto se avete a che fare con cime molto resinose.

Non lasciatevi abbattere dai nostri commenti negativi di Nancy sul trimming. Può essere un buon momento se non avete troppe cose da gestire. Se avete davanti a voi diversi chili di erba da lavorare, potete sempre invitare qualche amico, arrotolare un po' di erba, far girare il ritmo e magari anche urlare ai ragazzi qualche birra per ringraziarli dell'aiuto. Non sembra affatto un brutto momento.

QUINDI IL TAGLIO È FINITO. ORA POSSIAMO FUMARE QUELL'APPICCICOSO, GIUSTO?

No. Beh, tecnicamente sì. Naturalmente, l'erba è ora in uno stato pronto per essere fumato e, se avete coltivato roba buona, la gemma risultante dovrebbe essere piuttosto forte. Ma fermatevi un attimo - o meglio, dalle 2 settimane ai 6 mesi... Esatto, la stagionatura è un processo lento che non può essere affrettato se si vuole che tutte le saporite terpe si sviluppino completamente e raggiungano il loro massimo potenziale. Sapete cosa fa sì che le varietà di cannabis vincitrici di cup si distinguano dalla merda che siete abituati a fumare? Beh, a parte i maestri coltivatori che mettono il loro cuore e la loro anima nel processo e le genetiche di prima scelta, è la stagionatura. La corretta stagionatura dell'erba fa davvero la differenza per il fumo finale.

OK, MA COME SI CURA CORRETTAMENTE LA CANNABIS?

Come per l'essiccazione, il controllo ambientale è la chiave del successo. La temperatura deve essere mantenuta intorno ai 70°F (22°C) con un livello di umidità del 60-65%. Potrebbe essere necessario utilizzare il kit della stanza di essiccazione per forzare queste condizioni. Mettete le cime con attenzione in barattoli ermetici riempiendoli oltre il 75%, poiché le cime hanno bisogno di aria per respirare e maturare.

 

Ricordate di usare barattoli di vetro ermetici per la stagionatura.
 

Conservatele in una zona buia e lontana dalla luce diretta del sole. Se nei primi giorni notate che le cime diventano un po' più "umide", non allarmatevi: si tratta solo dell'umidità interna che fuoriesce e reidrata le cime. Ricordate di ruttare i barattoli due volte al giorno per la prima settimana circa, poi due volte a settimana per il resto del periodo di stagionatura.

È quasi impossibile dare una guida esatta su quanto tempo ci vorrà per la stagionatura, ma dopo 2 settimane le gemme dovrebbero avere un sapore dannatamente buono. Dopo 6 mesi saranno a dir poco straordinarie. 

6. In conclusione

Se siete alla ricerca della genetica fruttata classica, questo strain è un must per tutti! La buona miscela di genetica Indica e Sativa fornisce uno sballo davvero bello che può alleviare il dolore e può essere usato come un ceppo medicinale che non vi lascerà pesantemente a bocca chiusa e in versione auto, che vi permette di raccogliere ancora più velocemente.

Se avete già coltivato questa varietà in passato e volete aiutare i vostri colleghi coltivatori con consigli per migliorare la loro esperienza di coltivazione, lasciate un commento nella sezione commenti qui sotto.

 

RIFERIMENTI ESTERNI:

  1. Cannabis indica. - Nash, Eugene & Wilbrand, Rainer. (2015). 
  2. Cannabis sativa and Cannabis indica versus “Sativa” and “Indica”. - McPartland, John. (2017). 
08 July 2022